Sella troppo alta: come risolvere?Sella troppo alta: come risolvere? La sella troppo alta può diventare un problema? Qui trovate trucchi e soluzioni per avere la sella delle moto alla giusta altezza La sella troppo alta può a volte essere un problema, per le persone non altissime, ma esistono molteplici soluzioni per raggirare il problema. Ovviamente se siamo particolarmente piccoli di statura, non possiamo pretendere di toccare con entrambi...

Leggi tutto

Motoairbag: il gilet lancia l'S.O.S.Motoairbag: il gilet lancia l'S.O.S. L'azienda francese In&Motion sta sviluppando un innovativo sistema airbag che protegge il pilota e, in caso di necessità, avvisa i soccorsi via smartphone Il motoairbag è una realtà tecnologica che le case produttrici stentano ad imporre al grande pubblico, anche a causa dei costi elevati. Il mercato però si muove e piccoli, aggressivi, produttori stanno presentando dispositivi...

Leggi tutto

Frecce moto a LED: come montarle e quali sono le Norme da rispettareFrecce moto a LED: come montarle e quali sono le Norme da rispettare Le frecce LED sono tra i componenti più sostituiti nelle moto, per un fattore puramente estetico ma anche per rimediare ai danni di una banale caduta Ci sono però delle regole da seguire con attenzione in caso si volesse effettuare questa modifica alla moto. Le Normative in materia, ad esempio, ne regolamentano la sostituzione e dobbiamo rispettarle per non correre il rischio...

Leggi tutto

Honda Moto Riding Assist: moto sempre in equilibrioHonda Moto Riding Assist: moto sempre in equilibrio La Casa di Tokyo presenta a saloni di Las Vegas un concept con tecnologia di auto balancing,  senza l'ausilio di giroscopi A Las Vegas, in occasione del CES, la kermesse dedicata all'elettronica di consumo, Honda da sempre attenta agli sviluppi della tecnologia in campo automotive, ha presentato le sue novità. Tra queste spicca un concept nato dalla base di una NC750S, che...

Leggi tutto

Viaggi in moto e sicurezza: i consigli di Marcello CarucciViaggi in moto e sicurezza: i consigli di Marcello Carucci Come ci si prepara ad un lungo viaggio in moto? A cosa prestare attenzione mentre si guida per molti chilometri? Lo abbiamo chiesto ad un esperto viaggiatore I numeri del mercato moto parlano chiaro: oggi le moto più vendute sono le enduro stradali, o le cosiddette crossover. Mezzi votati ai lunghi viaggi sul nastro d'asfalto, ma adatte anche ad una capatina nei tratti off-road...

Leggi tutto

KTM richiama le 690 Duke e Duke RKTM richiama le 690 Duke e Duke R KTM annuncia una campagna di richiamo sui modelli dal 2012 al 2016 per verificare il corretto montaggio di un cablaggio dell’impianto ABS A seguito di recenti segnalazioni pervenute al Customer Service KTM, sono state riscontrate irregolarità nel processo di montaggio dell’impianto elettrico dei modelli 690 Duke e Duke R prodotte dal 2012 al 2016 e in casi sporadici potrebbe...

Leggi tutto

Honda SH 125/150: si viaggia verso il milioneHonda SH 125/150: si viaggia verso il milione Ad Atessa (CH) si raggiungerà a inizio 2017 il traguardo di 1 milione di scooter SH usciti dalle sue linee di produzione A marzo del 2015 Honda annunciava che in Europa erano stati venduti più di un milione di scooter SH, in tutte le cilindrate. L’eclatante risultato era il frutto di una storia trentennale, cominciata nel 1984 con il 50cc a 2 tempi e arrivata fino ai giorni...

Leggi tutto

Motodays 2017, sale l'attenzione sugli spostamenti urbaniMotodays 2017, sale l'attenzione sugli spostamenti urbani Una nuova area 2Wheels2Work sarà dedicata al commuting su due ruote, vera ancora di salvezza dal caos cittadino La prossima edizione di Motodays - in programma dal 9 al 12 marzo 2017 - vedrà tra i temi principali un focus sul commuting su due ruote: 2Wheels2Work, che avrà un ruolo di primo piano al Salone della Moto organizzato da Fiera Roma. Spazio quindi al trasferimento...

Leggi tutto

ACI multata per commissioni illegittime sui pagamentiACI multata per commissioni illegittime sui pagamenti A seguito della segnalazione di Altroconsumo l'Antitrust ha multato l'ACI per 3 milioni di Euro Secondo l'articolo 62 del Codice del Consumo, in vigore dal 13 giugno 2014, non si possono imporre ai consumatori spese per l'uso di strumenti di pagamento. Questo deve essere "sfuggito" ai responsabili dell'Automobile Club Italia che, da quanto segnalato da Altrocosumo e denunciato...

Leggi tutto

Bollo moto storiche: la Cassazione toglie le deroghe regionaliBollo moto storiche: la Cassazione toglie le deroghe regionali Ogni Regione che ha applicato esenzioni o pagamenti ridotti dovrà attenersi alle disposizioni del Governo. Si teme il caos La norma sul pagamento del pieno importo per moto di interesse storico - quindi con periodo di immatricolazione tra i 20 ed i 29 anni- è ormai Giurisprudenza. La corte di Cassazione ha eliminato con una sentenza le varie deroghe regionali, con le quali, ogni...

Leggi tutto

Varese: i Motociclisti propongono, l’ Amministrazione agisce! un buon esempio di collaborazione.

Categoria : Sistemi di sicurezza passivi, Tecnologia

Attivi da tanti anni nel settore dei diritti del Motociclista,  in prima linea su numerose battaglie che rendano giustizia al nostro mondo a due ruote, un gruppo del Coordinamento Motociclisti, ha condotto con successo un’azione di informazione e proposta nei confronti degli Enti Pubblici responsabili della Sicurezza Stradale e della Pubblica Amministrazione.

Nel giro di sei mesi, grazie ad un’amministrazione che ha saputo ascoltare e mettere in pratica i giusti suggerimenti, i punti critici sono stati messi in sicurezza. Ecco un estratto dal sito del Coordinamento Motociclisti:

Ad Aprile 2008 il Cordinamento denunciò in modo chiaro che le nuove infrastrutture adottate dalla Provincia di Varese allo svincolo del Ponte di Vedano non corrispondevano a nessun criterio di sicurezza per motociclisti e ciclisti.

Attraverso le pagine de “La Provincia” arrivarono le immediate rassicurazioni di Aldo Simeoni, Assessore alla Viabilità, che in pochi mesi si sono concretizzate nell’installazione delle protezioni salva motociclisti nei punti a rischio dei primi 1700 mt della Tangenziale Nord-Est.

Le protezioni, del tipo DR46 prodotti dalla Snoline, sono state montate lungo il primo lotto della nuova tangenziale e sulle barriere intorno alla nuova rotonda di Viale Valganna.

Il Coordinamento Motociclisti vuole ringraziare pubblicamente la Provincia di Varese e gli altri Enti coinvolti per l’ascolto e per l’impegno profuso nel risolvere in tempi così brevi una problematica tanto importante per tutti gli Utenti delle due ruote, ribadendo la necessità di rivolgere le stesse attenzioni anche a tratti di strada già esistenti.”

A distanza di un anno, però, succede che gli stessi Enti creano e collaudano un’altra strada e stavolta senza metterle in sicurezza per gli utenti motociclistici. Ecco qui l’articolo della nuova denuncia

Dice il Segretario del Coordinamento Motociclisti:

«Quando ho visto di persona il secondo lotto della tangenziale mi sono chiesto dove fosse finito tutto l’impegno che avevano dimostrato l’anno scorso. Mi pare tra l’altro che gli enti che avevano finanziato il primo lotto, quello dove sono state installate le protezioni, siano gli stessi che si sono occupati di questa seconda parte». Per farla breve: lungo i nuovi 4,5 chilometri del secondo e del terzo lotto i paletti sporgono affilati e i grossi bulloni che fissano i guard rail al cemento a bordo strada costeggiano minacciosi il tragitto dei motociclisti di passaggio. «Non voglio scadere nelle solite banalità delle strade assassine e dei paletti killer, però questi elementi sono davvero micidiali in caso di caduta ed eravamo convinti che dopo averlo fatto notare per il nuovo ponte di Vedano il messaggio fosse passato. Non ci aspettavamo che le nuove opere sarebbero state realizzate senza gli opportuni accorgimenti».

Dopo tutto ciò, è stato garantito che in Febbraio del 2010 verranno applicate le protezioni anche al nuovo tratto di strada, rassicurando i Motociclisti sulla validità della propria azione, nel segno della collaborazione con le Istituzioni.

Alla fine c’è da dire che ancora le barriere di protezione non sono considerate nè “obbligatorie” nè facenti parte della standard di Sicurezza normale. Per questo non vengono considerate a priori nei progetti. L’obiettivo è rendere questa procedura una “prassi” e non un’eccezione.

Con il contributo di tutti, ci riusciremo, nel tempo!

La barriera salva-motociclisti utilizzata, il DR46 della Snoline, è una fra le diverse soluzioni attualmente in commercio, che risolvono egregiamente il problema dell’impatto con i paletti di sostegno dei guard-rails tradizionali, che sebbene siano a norma, sono tristemente noti per essere mortali per i Motociclisti.

Esortiamo tutti i gruppi, motoclubs, o associazioni motociclistiche, a non esitare nel proporsi come interlocutori delle Istituzioni, segnalando i pericoli, proponendo le soluzioni, cercandole insieme a chi ha il “potere” e gli strumenti di risolvere i problemi.

Lamentarsi in “silenzio e rassegnazione” non serve a nulla. Agire invece può salvare delle vite!

Lascia un commento