Il casco integrale. Come scegliere quello giusto?Il casco integrale. Come scegliere quello giusto? Abbiamo suddiviso la scelta del casco integrale in base alle caratteristiche principali, così faremo l’acquisto perfetto in sicurezza e comodità. Il casco è il principale dispositivo di protezione da indossare quando si guida una moto. La scelta all’acquisto non è semplicissima visto un mercato saturo di modelli, più o meno differenti tra loro, che rischiano di portarci...

Leggi tutto

Sella troppo alta: come risolvere?Sella troppo alta: come risolvere? La sella troppo alta può diventare un problema? Qui trovate trucchi e soluzioni per avere la sella delle moto alla giusta altezza La sella troppo alta può a volte essere un problema, per le persone non altissime, ma esistono molteplici soluzioni per raggirare il problema. Ovviamente se siamo particolarmente piccoli di statura, non possiamo pretendere di toccare con entrambi...

Leggi tutto

Motoairbag: il gilet lancia l'S.O.S.Motoairbag: il gilet lancia l'S.O.S. L'azienda francese In&Motion sta sviluppando un innovativo sistema airbag che protegge il pilota e, in caso di necessità, avvisa i soccorsi via smartphone Il motoairbag è una realtà tecnologica che le case produttrici stentano ad imporre al grande pubblico, anche a causa dei costi elevati. Il mercato però si muove e piccoli, aggressivi, produttori stanno presentando dispositivi...

Leggi tutto

Frecce moto a LED: come montarle e quali sono le Norme da rispettareFrecce moto a LED: come montarle e quali sono le Norme da rispettare Le frecce LED sono tra i componenti più sostituiti nelle moto, per un fattore puramente estetico ma anche per rimediare ai danni di una banale caduta Ci sono però delle regole da seguire con attenzione in caso si volesse effettuare questa modifica alla moto. Le Normative in materia, ad esempio, ne regolamentano la sostituzione e dobbiamo rispettarle per non correre il rischio...

Leggi tutto

Honda Moto Riding Assist: moto sempre in equilibrioHonda Moto Riding Assist: moto sempre in equilibrio La Casa di Tokyo presenta a saloni di Las Vegas un concept con tecnologia di auto balancing,  senza l'ausilio di giroscopi A Las Vegas, in occasione del CES, la kermesse dedicata all'elettronica di consumo, Honda da sempre attenta agli sviluppi della tecnologia in campo automotive, ha presentato le sue novità. Tra queste spicca un concept nato dalla base di una NC750S, che...

Leggi tutto

Viaggi in moto e sicurezza: i consigli di Marcello CarucciViaggi in moto e sicurezza: i consigli di Marcello Carucci Come ci si prepara ad un lungo viaggio in moto? A cosa prestare attenzione mentre si guida per molti chilometri? Lo abbiamo chiesto ad un esperto viaggiatore I numeri del mercato moto parlano chiaro: oggi le moto più vendute sono le enduro stradali, o le cosiddette crossover. Mezzi votati ai lunghi viaggi sul nastro d'asfalto, ma adatte anche ad una capatina nei tratti off-road...

Leggi tutto

KTM richiama le 690 Duke e Duke RKTM richiama le 690 Duke e Duke R KTM annuncia una campagna di richiamo sui modelli dal 2012 al 2016 per verificare il corretto montaggio di un cablaggio dell’impianto ABS A seguito di recenti segnalazioni pervenute al Customer Service KTM, sono state riscontrate irregolarità nel processo di montaggio dell’impianto elettrico dei modelli 690 Duke e Duke R prodotte dal 2012 al 2016 e in casi sporadici potrebbe...

Leggi tutto

Honda SH 125/150: si viaggia verso il milioneHonda SH 125/150: si viaggia verso il milione Ad Atessa (CH) si raggiungerà a inizio 2017 il traguardo di 1 milione di scooter SH usciti dalle sue linee di produzione A marzo del 2015 Honda annunciava che in Europa erano stati venduti più di un milione di scooter SH, in tutte le cilindrate. L’eclatante risultato era il frutto di una storia trentennale, cominciata nel 1984 con il 50cc a 2 tempi e arrivata fino ai giorni...

Leggi tutto

Motodays 2017, sale l'attenzione sugli spostamenti urbaniMotodays 2017, sale l'attenzione sugli spostamenti urbani Una nuova area 2Wheels2Work sarà dedicata al commuting su due ruote, vera ancora di salvezza dal caos cittadino La prossima edizione di Motodays - in programma dal 9 al 12 marzo 2017 - vedrà tra i temi principali un focus sul commuting su due ruote: 2Wheels2Work, che avrà un ruolo di primo piano al Salone della Moto organizzato da Fiera Roma. Spazio quindi al trasferimento...

Leggi tutto

ACI multata per commissioni illegittime sui pagamentiACI multata per commissioni illegittime sui pagamenti A seguito della segnalazione di Altroconsumo l'Antitrust ha multato l'ACI per 3 milioni di Euro Secondo l'articolo 62 del Codice del Consumo, in vigore dal 13 giugno 2014, non si possono imporre ai consumatori spese per l'uso di strumenti di pagamento. Questo deve essere "sfuggito" ai responsabili dell'Automobile Club Italia che, da quanto segnalato da Altrocosumo e denunciato...

Leggi tutto

Le “strade che non perdonano”: la denuncia dell’AMI

Categoria : News, Sistemi di sicurezza passivi, Video

Il titolo, lo so, è violento.

Duro come un pugno nello stomaco, come l’impatto che ha, su ognuno di noi, la notizia amarissima di un incidente.

Il titolo è  come la verità, come la realtà delle strade italiane perse nel dissesto, nella subcultura dell’ipocrisia o, peggio ancora, della fatalità, dell’accusa indefessa alla velocità come causa unica di lesione e non di incidente, della corruzione, dell’ignoranza od imperizia di progettisti e  manutentori.

Il quadro, seppure dipinto di fretta è di quelli che lasciano attoniti, il quadro è un labirinto di strade, quelle che ognuno di noi percorre ogni giorno, vive, anima in moto, in auto, a piedi oppure in bici. Il quadro è un groviglio di sensazioni, emozioni, un groviglio arruffato di desideri spinosi: la moto.

Finalmente qualcuno si muove o meglio, finalmente qualcuno si accorge di chi, da tempo ormai, si muove. In altre occasioni, sulle pagine di SicurMOTO.it avete potuto leggere di sicurezza stradale e, più specificatamente, delle iniziative di AMI, Associazione Motociclisti Incolumi, con cui noi stessi abbiamo collaborato a più riprese.

Ultimo evento: il viaggio che, qualche giorno fa, ha visto il sottoscritto protagonista di una settimana in moto con Marco Guidarini, presidente AMI. Una settimana a spasso per il centro Italia, spesa a suon di spunti di riflessione, paesaggi, gente, storie di cui avremo ancora modo di parlare: Marche, Abruzzo, Lazio, Toscana, Umbria; 7 giorni, migliaia di chilometri per capire, vedere, toccare, imparare.

Al centro di tutto la moto, le persone, la sicurezza: ognuno di noi.

L’occasione ha permesso di approfondire in dettaglio molte delle iniziative ami, per chiarire futuri intenti, per imparare concetti utili quotidianamente e fin troppo trascurati da chi invece dovrebbe farne tesoro, il tutto condito con saporite sessioni di curve e tornanti, paesaggi da voltare lo stomaco (arredi urbani che non potreggono, offendono)  e meraviglie distillate: i paesaggi naturali della nostra penisola.

Beppe Grillo (che più volte aveva contattato lo staff di AMI) pubblica finalmente sul suo blog, dando il risalto che meritano certe iniziative, una intervista a Marco Guidarini rilasciata nella sua terra, la Toscana.

L’eco mediatico che lo staff del comico (???) assicura potrebbe essere un ottimo trampolino di lancio per AMI e la base per argomentazioni che Grillo stesso ha scoperto facendo la conoscenza di Guidarini e che ha mostrato di voler ampliare, dibattere.

Un grazie va, finalmente, a chi avendo spazio, popolarità e la giusta  l’intelligenza di capire si è reso disponibile. Grillo ha capito e si è fatto latore del concetto che Guidarini porta avanti da tempo: la salute è un diritto comune e davvero c’è modo per fare e per risolvere senza trincerasi dietro al disfattismo.

Un grazie va a voi che vedrete quel video, un grazie va a Guidarini, ai suoi insegnamenti, a voi che ci leggete, alla voglia di scoprire, condividere, di ricercare notizie, fatti, persone di cui si spera vorrete continuare a leggere su queste pagine.

Buona visione!

Massimo Soldini


Nota del direttore Claudio Cangialosi.

Nel video che segue, l’amico Marco Guidarini è come sempre diretto e giustamente critico. Da lui ho imparato davvero tanto sulla (in)sicurezza delle infrastrutture:

Terrei però a precisare alcuni particolari, riguardo al video. Per prima cosa, due parole sul genere di motociclisti che si rendono protagonisti di manovre pericolose: li vorrei distinguere dalla massa degli utenti delle due ruote, che è invece incolpevole vittima delle infrastrutture e dei comportamenti altrui.

Inoltre l’amico Marco nel video, non mette in risalto un aspetto molto importante, quando parla dell’incrocio pericoloso. Uno degli “errori di valutazione” che si possono commettere, è quello di trascurare il fatto che il Codice della Strada vieta di effettuare un sorpasso in prossimità di qualsiasi incrocio e/o immissione, peggio ancora se esiste (come nel video) la linea continua. Questa pericolosissima condizione, che esula dalla progettazione della strada, metterebbe a rischio gli utenti, anche se ci fosse la corsia di accelerazione (che comunque dovrebbe esserci sempre). Marco fa bene a battersi per la sicurezza delle infrastrutture poichè oggi, come ho personalmente denunciato più volte qui nella mia zona, guidiamo su strade in uno stato davvero pietoso.

Spero proprio che con questa nuova opportunità  di comunicazione, attraverso il Blog di Grillo, l’ AMI riesca ad accrescere ulteriormente la sua forza. E’ soprattutto a loro che si deve la VERA battaglia per i guard-rail/ghigliottina in Italia!

Lascia un commento