Dal 12 ottobre i caschi a scodella sono fuorilegge, anche sui 50ini

Multe salatissime e fermo amministrativo, anche per i cinquantini

Da martedì 12 ottobre 2010 i caschi a scodella vengono definitivamente messi al bando anche per i cinquantini. Il divieto vale anche per i modelli acquistati prima del 2001. Non ci sono più scuse per giustificare il loro uso e non basterà un “non lo sapevo”. Il percorso che ha portato al bando questi pericolosi caschi è iniziato infatti 9 anni fa: impossibile non averne sentito mai parlare.

Del rischio che l’uso di questi caschi comporta ne avevamo parlato in più occasioni, la più famosa si rivolgeva proprio agli utenti dei motorini. Sin dal 2001 la Legge ne vietava la vendita, ma l’uso era ancora consentito sui cinquantini. Questa “falla” nella normativa era una delle tristi tradizioni legislative introdotte per non creare troppo danno alle industrie produttrici di motociclette. Con l’introduzione del casco obbligatorio avevano infatti previsto un crollo delle vendite. La possibilità di usare il casco a scodella per i motorini doveva servire a evitare questo tracollo (che a dire il vero non si era nemmeno intravisto). La “crisi” degli utenti per l’uso obbligatorio del casco sui motorini durò poco meno di 2 anni.

Cosa si rischia

Chi verrà sorpreso alla guida di una motocicletta o motociclo (di qualsiasi tipo e potenza) verrà sanzionato con una multa da €79 a €299 e il fermo amministrativo del mezzo per 2 mesi.

Vi ricordiamo che il fermo amministrativo non è uguale alla confisca. Nel casco della confisca, per farsi restituire la motocicletta basta che il proprietario sia una persona diversa da chi ha commesso l’infrazione. Il fermo amministrativo, invece,viene applicato in ogni caso, a meno che la moto non sia stata rubata, con tanto di denuncia alle forze dell’ordine. In caso la moto sia stata “sottratta” da un familiare, bisogna provare che ciò sia avvenuto a insaputa dell’intestatario del motoveicolo.

La Legge

Il Codice della Strada impone che tutti i caschi utilizzati sulle motociclette siano omologati secondo la norma Ece/Onu22, che identifica i caschi vendibili all’interno dell’Unione Europea. I caschi “DGM”, detti anche “a scodella”, non rispettano questa normativa. Non esistono caschi “a scodella” o “a padella” omologati in base al regolamento europeo.

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *