Polemiche sull’ABS obbligatorio per le motociclette

Tra centauri e operatori del settore fioriscono favorevoli e contrari.

Come vi avevamo anticipato in questo intervento (clicca) l’Unione Europea è sempre più intenzionata a varare una norma per cui diventerebbe obbligatorio l’ABS su tutte le nuove motociclette prodotte. Questa ipotesi, sempre più vicina, ha suscitato dubbi e perplessità tra i costruttori di motociclette e i centauri europei.

L’ACEM (Associazione Europea Costruttori Motocicli) in questi ultimi periodi è sotto stress per via della crisi di mercato della vendita di motociclette. Di fronte all’ipotesi del dover costruire solo veicoli dotati di ABS ha dichiarato, con non poca preoccupazione, che questo provvedimento farebbe inevitabilmente lievitare i costi di produzione delle motociclette, rischiando di aumentare le loro difficoltà. Anche per le automobili c’è stato il momento di passare all’ABS obbligatorio, ma l’ACEM fa notare che i produttori automobilistici hanno sempre avuto a disposizione più risorse da sfruttare per far fronte a questi cambiamenti (hanno più giro di affari e non soffrono di fronte a un obbligo del genere).

Da parte dei motociclisti le obiezioni fanno capo a una potenziale limitazione della libertà. A differenza delle auto, infatti, alcuni modelli di motociclette sono fatte per viaggiare nello sterrato o in pista in condizioni estreme e particolarmente specifiche. Sulle moto da fuoristrada o da enduro la presenza dell’ABS potrebbe risultare inutile o addirittura dannosa. Oltre a questo, sorgono i dubbi sul possibile innalzamento dei prezzi di acquisto delle nuove moto. Ci sono poi gli spiriti liberi che disdegnano qualsiasi innovazione tecnologica e si affidano al loro mitico e rude motore ad asta e bilanciere.

Insomma, da una buona idea sorgono dubbi legittimi. Ci siamo interrogati su quali possibili soluzioni adottare, ma pare che le strade da seguire siano tutte simili. Non si può fermare il progresso anche quando si tratta di migliorare la sicurezza. L’ABS migliora la stabilità della motocicletta? Si. Lo abbiamo sostenuto in più interventi e lo ha provato ADAC come vi abbiamo raccontato qui (clicca). Per quanto riguarda le motociclette enduro, cross, supersport, etc. sarà probabilmente previsto un sistema per disattivare il sistema ABS per l’uso specifico, esattamente come accade per le auto. L’unico “problema” restano dunque i prezzi delle motociclette in vendita.

2 commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *