EICMA 2010: abbigliamento protettivo e nuovi airbag. Ecco le novità

Finalmente anche per i motociclisti Italiani arriva la possibilità di vestirsi in modo comodo e Sicuro. Prezzi per tutte le tasche.

È in arrivo una rivoluzione che porterà più comodità e protezione ai motociclisti italiani. In questo articolo vi citiamo le novità più importanti che approfondiremo poi nei prossimi giorni focalizzandoci sui singoli marchi. Si distinguono per rigore, novità, Sicurezza e qualità: Arlen Ness, Gimoto, Brembo, Motoairbag, AirbagJacket (s3+), Dainese, Spidi, Tryonic e altri ancora.

  • Arlen Ness

Finalmente arriva in Italia questo noto marchio di abbigliamento che conta numerosi capi certificati D.P.I. (Dispositivo di Protezione Individuale). La principale caratteristica di Arlen Ness è proprio l’omologazione integrale dei loro capi tecnici, aspetto che manca a quasi tutti gli altri produttori che vendono in Italia. Controllate la nostra inchiesta a questoquesto link se volete maggiori informazioni a riguardo.

Paura per le vostre tasche? Arlen Ness assicura qualità e certificazione a prezzi competitivi, in molti casi più bassi della concorrenza non certificata.

  • Gimoto

Una realtà tutta italiana che trasforma l’artigianato e la tradizione in una sinfonia di tecnologia e protezione. Anche Gimoto presenta la sua tuta omologata Livello 2. Ne avevamo parlato in questo articolo (clicca per leggere) e abbiamo toccato con mano quanto presumevamo essere una novità importante che si è confermata come tale.

  • Brembo

Illustra al pubblico di EICMA 2010 la collezione Life Jacket che vi avevamo presentato nell’anteprima di questa estate. Ottima la presentazione del funzionamento del protettore con dimostrazioni live ogni 30 minuti. Massima disponibilità a chiarire ogni aspetto tecnico e commerciale. Le giacche equipaggiate con airbag made in Brembo ad attivazione meccanica saranno disponibili da fine novembre. Nel frattempo ci anticipano che stanno studiando un modello per bambini.

  • Motoairbag

Sono i produttori di airbag per motociclisti caratterizzati dal fatto di essere gli unici omologati come protettori rigidi. La tecnologia Motoairbag è stata adottata per integrare i protettori gonfiabili nelle giacche di Piaggio, Aprilia, Kawasaki. Disponibilissimi nell’illustrare il funzionamento del loro protettore ad attivazione meccanica, si dimostrano molto competenti nel loro settore. Di loro abbiamo già parlato più volte, specie durante l’importante comparativa ADAC sugli airbag.

  • Spidi

Spidi propone un modello giacca, gilet e tuta con sistema di protezione airbag per il collo, combinato con protettori rigidi per la schiena. L’attivazione meccanica garantisce protezione delle vertebre cervicali e stabilizza il collo in fase di caduta per evitare traumi anche seri in una zona del corpo normalmente lasciata scoperta dai paraschiena.

  • Airbag Jacket (S3+)

Presentano una collezione di giacche e gilet in pelle e cordura con airbag ad attivazione meccanica integrato. Il protettore, una volta aperto, garantisce copertura dal collo fino a dove arrivano i normali paraschiena.

  • Dainese

La famigerata marca vicentina si presenta con una novità assoluta che però non è ancora in produzione. Si tratta di un prototipo di giacca con airbag ad attivazione elettronica. Questo significa niente cordicelle, ma un sistema basato su una centralina da installare sulla moto che rileva le situazioni di pericolo. Approfondiremo l’argomento nei prossimi giorni con dettagli interessanti.

  • Tryonic

Marca completamente italiana, conosciuta per i protettori ad uso sciistico, propone paraschiena per motociclisti omologati Livello 2 (il massimo livello di protezione). Massima disponibilità a illustrare i loro prodotti e competenza nel settore omogazioni.

  • Rev’it

Famoso produttore di abbigliamento tecnico con in catalogo una collezione specificamente pensata per il corpo femminile. Portano sulla strada comune le innovazioni sviluppate con i piloti professionisti. I loro prezzi sono tra i migliori sul mercato.

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *