Il casco: i consigli utili per averlo sempre in forma, per anni  Il casco: i consigli utili per averlo sempre in forma, per anni E' indiscutibilmente l'alleato più prezioso per l'incolumità del motociclista. Alcuni consigli per mantenerne intatte le prestazioni anche dopo anni di utilizzo Per tanti motociclisti la manutenzione del proprio mezzo è quasi un fatto maniacale. Attenti ad ogni minima scadenza e revisione, gli utenti delle due ruote sono tra i consumatori più scrupolosi quando si tratta della...

Leggi tutto

Olio motore per la moto: come scegliere il più adatto?Olio motore per la moto: come scegliere il più adatto? Importante è la sostituzione periodica dell'olio, ma allo stesso tempo è importante saper scegliere la qualità più adatta. Come fare? Elemento determinante per la vita del motore di qualunque mezzo a due o quattro ruote, l'olio motore riveste non solo l'importante funzione di raffreddamento e lubrificazione delle superfici a contatto sia radente (es. pistoni, bronzine albero...

Leggi tutto

BMW introduce l'eCall per moto: sarà disponibile dal 2017BMW introduce l'eCall per moto: sarà disponibile dal 2017 Il sistema di chiamata di emergenza intelligente derivato dalle auto, con lo scopo di ridurrre i tempi di soccorso in caso di incidente del 50% Nel 2018, i sistemi eCall diventerà obbligatorio per tutte le nuove auto vendute in Europa, come parte di un programma di sicurezza stradale più ampio promosso dalla Commissione Europea. Alcuni test dell'eCall avviati nel 2011 installati...

Leggi tutto

Moto e scooter fuori dal garage: un occhio in più alla sicurezza delle gommeMoto e scooter fuori dal garage: un occhio in più alla sicurezza delle gomme Pronti a tornare in sella? Ma siamo stati accorti nel preparare la moto all'inverno? Occhio alla batteria, alla catena e soprattutto alle gomme Una preparazione invernale accorta mette al riparo da brutte sorprese in primavera, quando arriva il momento di riaccendere la nostra moto o il nostro scooter Con l'estate alle porte è arrivato il momento di recuperare il casco appeso...

Leggi tutto

Francia, presto tolto il limite dei 100CV per le maxi motoFrancia, presto tolto il limite dei 100CV per le maxi moto Una buona notizia per i centauri francesi che da maggio vedranno sparire il limite dei 100 CV di potenza per le maxi moto. La legge avrà effetto retroattivo e sarà valida dalle Euro3 in poi Fino ad oggi, secondo la legge francese cera onsiderato illegale guidare una moto capaci di superare i 100CV di potenza massima, in qual caso era necessario installare un kit retrofit per...

Leggi tutto

Shark lancia l'edizione limitata Race-R Pro Lorenzo ReplicaShark lancia l'edizione limitata Race-R Pro Lorenzo Replica L'azienda francese presenta l'edizione limitata del suo Race-R Pro in replica dei colori del pilota maiorchino Tantissimi sono i piloti SHARK in questo 2016 dalla classe regina all'endurance e molti sono i nomi di primo piano: in Moto GP il campione del mondo Jorge Lorenzo (Team Movistar Yamaga Moto GP) e Scott Redding; in Moto 3 solo per citarne alcuni Johann Zarco (Team Ajo Motorsport)...

Leggi tutto

ANIA Campus: il tour per la sicurezza su due ruote fa tappa a GenovaANIA Campus: il tour per la sicurezza su due ruote fa tappa a Genova Tecnologia, divertimento, informazione. Sono gli ingredienti base di ANIA Campus 2016, l’iniziativa partita da Roma e che toccherà 16 città in 14 regioni Ania Campus 2016 è dedicata alla sicurezza stradale sulle due ruote ed è realizzata dalla Fondazione ANIA in collaborazione con la Polizia di Stato e la Federazione Motociclistica Italiana, promossa inoltre dal Dipartimento...

Leggi tutto

In arrivo il parabrezza che funziona anche da smartphoneIn arrivo il parabrezza che funziona anche da smartphone Si chiama Smart Windshield ed è il primo parabrezza intelligente per scooter sperimentato da Samsung per migliorare la sicurezza stradale su due ruote La filiale italiana di Samsung Electronics ha presentato presso il Samsung District di Milano il concept Smart Windshield, un progetto nato dalla piattaforma digitale di comunicazione Mixed Talents. Smart Windshield è attualemnte...

Leggi tutto

Mercato Moto, la ripresa avanza: in risalita anche i 50ccMercato Moto, la ripresa avanza: in risalita anche i 50cc Febbraio prosegue il trend positivo per le 2 ruote con un +38,8% rispetto al febbraio 2015. 50ini +3,4%: non accadeva da due anni Questo importante risultato è frutto di un deciso incremento pressoché identico sia degli scooter, che totalizzano 7.109 immatricolazioni pari al +38,7%, sia delle moto, con 6.647 unità immatricolate e un +38,9%. Anche le vendite dei “cinquantini”...

Leggi tutto

Moto anticrisi: BMW K1200 S (2004-2008)Moto anticrisi: BMW K1200 S (2004-2008) A Monaco si iniziò a parlare il linguaggio della potenza e il segmento sport-touring cambiò in modo deciso, mai più fu lo stesso Ci piace immaginare Herbert Diess (numero 1 Motorrad) mentre urla al suo reparto ricerca e sviluppo e decide di avviare con coraggio il nuovo progetto "K" ; un’idea talmente dirompente che deve essere servita una discreta forza per ottenere l’approvazione...

Leggi tutto

Manutenzione: prendersi cura della batteria

Categoria : Blog, Pillole di Meccanica

Una guida su come prendersi cura della batteria nei periodi di inutilizzo della motocicletta

La stagione invernale per il motociclista è fatta di lunghe giornate in attesa che il tempo migliori, che qualche sprazzo di sole riscaldi un po’ l’ambiente, che le strade siano sgombre da neve, ghiaccio, acqua… con la speranza di poter approfittare delle migliori condizioni per un giretto, tanto per sgranchire le bielle della propria moto costretta alla solitudine del garage.

Visto, quindi, il periodo non proprio favorevole alle sgambate su due ruote, approfittarne per prenderci cura del mezzo mantenendolo in forma per tempi migliori è il modo più saggio per far trascorrere queste noiose giornate.

L’inutilizzo della moto può portare più danni dell’uso stesso. Cosa importante a cui dare attenzione sicuramente è l’impianto elettrico, soprattutto se la moto ha i suoi anni. Umidità e polvere possono causare bei problemi. Un impianto non necessita di operazioni complicatissime, bastano poco tempo e voglia per tenere tutto al riparo da brutte sorprese al momento dell’utilizzo. La batteria è l’organo più delicato, a cui andranno rivolte le nostre attenzioni nel periodo invernale per evitare il suo rapido degrado e la conseguente spesa per sostituirla.

Se avete la vostra moto sempre a portata di mano, una breve messa in moto di qualche minuto una volta ogni 10 giorni è già sufficiente a mantenere il livello di carica sempre ottimale; qualora non si avesse questa possibilità, con la moto che rimane ferma per diverso tempo, sarà bene staccare completamente i cavetti, rimuovere la batteria dal suo alloggiamento e riporla in un luogo asciutto, magari coperta da un panno.

Anche se la moto non viene accesa, ai morsetti avviene comunque una dispersione. Infatti può accadere che questi, ai due poli, reagiscano con l’umidità che vi si deposita, oltre al fatto che magari lungo l’intero impianto vi siano zone dove i fili sono un po’ screpolati, creando dispersioni lungo le linee elettriche, o anche per le reazioni che comunque avvengono nell’elettrolita (il liquido presente nella batteria) con gli elettrodi. L’ideale è quindi rimuovere la batteria, cospargere con un velo leggero di grasso i morsetti, e riporla come detto in luogo asciutto.

Buona norma è quella di controllare, per le batterie non sigillate, il livello di elettrolita. Questo non deve mai lasciare scoperti gli elettrodi all’interno: se le piastre rimangono scoperte, si ha la formazione di ossidi, che portano al cortocircuitarsi degli elementi danneggiando la batteria con il conseguente fastidio di una sua sostituzione. Un rabbocco con acqua demineralizzata (va benissimo quella per il ferro da stiro) mette al riparo da ogni sorpresa.

Altra cosa importante: ricordarsi di metterla sotto carica almeno una volta al mese, anche se staccata. Ogni batteria ha processi di scarica e carica, che avvengono quando utilizziamo o meno la nostra moto. Questi processi son normali nella vita di ogni accumulatore e comportano un abbassamento del livello di ricarica della batteria. Il problema è che, qualora il processo di scarica duri molto a lungo, il successivo processo di ricarica porterà ad un livello molto basso. Le cose da farsi in questo caso sono due: o caricare la batteria almeno ogni mese con un semplice caricabatteria collegato per almeno 4 ore a ricarica lenta, oppure (cosa più comoda ed efficiente) dotarsi di un mantenitore di ricarica che opera con cicli di carica/scarica in automatico, mantenendo il livello di carica sempre a livelli ottimali.

Insomma, bastano veramente poche accortezze per allungare la vita della nostra batteria. Questa è per molti motociclisti croce e delizia. Con poca spesa ed un po’ di impegno eviteremo di acquistare ogni primavera una batteria nuova.

Comunque, ricordarsi sempre che:  le batterie non durano in eterno, ma una loro corretta manutenzione la terrà efficienti per anni; al loro interno è presente acido, occhio quindi quando si maneggiano; quando si ricaricano con un caricabatterie tenere sempre svitati i coperchietti  (per batterie non sigillate) perché durante la ricarica si sviluppano gas infiammabili. Fate molta attenzione!

Commenti (4)

La batteria l’ho smontata e con l’aiuto di un piccolo pannello solare spero di conpensare all’autoscarica.
Il tutto sul balcone di casa(pannello 320mha)!!!

Ma molto spesso i canonici 10m, non bastano, perchè nelle moderne moto, le luci restano sempre accese, pertanto la solizione più funzionale è sicuramente un matenitore di carica.
Cordiali saluti,
Giorgio.

E’ vero Giorgio,
la mia stessa moto non permette di spegnere le luci. Per caricare la batteria bisogna proprio usarla, oppure collegare il mantenitore di carica

[...] sarebbe ogni tanto una messa in moto di qualche minuto per dare carica alla batteria (leggi qui i nostri consigli). Per i più distratti o semplicemente per chi non avesse modo o tempo per [...]

Lascia un commento