Noleggiare una moto, occhio alle brutte sorpreseNoleggiare una moto, occhio alle brutte sorprese Sempre più diffusa la pratica del motonoleggio, ma spesso si fa confusione tra gli obblighi del locatore e del conducente. Alcuni consigli per evitare inconvenienti al momento della consegna o riconsegna Il motonoleggio è una abitudine che sta pian piano prendendo piede nelle abitudini degli utenti, non solo motociclisti, ma che anche tra gli automobilisti che spesso cedono alla...

Leggi tutto

AGV, Rossi e Iannone con il Pista GP e le grafiche Winter TestAGV, Rossi e Iannone con il Pista GP e le grafiche Winter Test In occasione dei test di Sepang i due piloti italiani hanno sfoggiato grafiche inedite sul loro AGV Pista GP, il casco progettato con il sistema AGV Extreme Standards I test di Sepang segnano ufficialmente l'inizio della nuova stagione per i piloti della MotoGp. Per l'occasione Valentino Rossi ed Andrea Iannone hanno fatto sfoggio di un grafica dedicata per il loro casco AGV Pista...

Leggi tutto

Suzuki richiama 68.000 moto negli U.S.ASuzuki richiama 68.000 moto negli U.S.A Sono 15 i modelli interessati, costruiti tra il 2008 ed il 2012, per problemi elettrici che interessano il sistema di ricarica della batteria. Coinvolta anche l'Italia La Casa di Hamamatsu sta richiamando circa 68.000 motociclette negli Stati Uniti a causa di un difetto al sistema di ricarica della batteria. Il difetto può determinare un panne del veicolo a causa della scarica...

Leggi tutto

BMW presenta il casco Head-up display: promette una rivoluzioneBMW presenta il casco Head-up display: promette una rivoluzione “Un nuovo strumento di sicurezza attiva è stato appena presentato al CES di Las Vegas e promette di rivoluzionare il mercato degli aiuti al pilota“ Innovazione ad efficacia trasversale: l’azienda di Monaco è gia stata pioniera in questo settore presentando un sistema che sostituisce i tradizionali indicatori presenti sul cruscotto dell’automobile, in questo modo il guidatore...

Leggi tutto

Guida SicurMOTO: acquistare le gomme, cosa c'è da sapereGuida SicurMOTO: acquistare le gomme, cosa c'è da sapere Gomme nuove, usate, di vecchia costruzione, risparmiare per avere comunque un prodotto valido. Le domande alle quali abbiamo cercato di dare una risposta Il momento di sostiruire gli pneumatici è da sempre per tanti motociclisti fonte di dubbi, di convinzioni più o meno errate. Su questo importante argomento, spesso avvolto da miti e leggende,  abbiamo voluto sentire il parere...

Leggi tutto

Pneumatici e aderenza: come agiscono sulla guida di una motoPneumatici e aderenza: come agiscono sulla guida di una moto L'aderenza è quel fenomeno che permette il trasferimento al suolo, attraverso lo pneumatico, di forze parallele alla superficie stradale Quando il veicolo è fermo su un piano orizzontale, esso trasferisce al suolo esclusivamente il proprio peso (e quello del pilota) che agisce perpendicolarmente al piano. Le forze che determinano un buona o pessima aderenza si sviluppano nel...

Leggi tutto

Targare la moto da oggi costa di più: +3,7%Targare la moto da oggi costa di più: +3,7% Scattano da oggi 8 gennaio i rincari per targare un veicolo, auto o moto che sia. Per le due ruote si pagheranno 81 centesimi in più (50 cent per i conquantini). Da questa mattina sono infatti entrati in vigore i rincari dei prezzi per le nuove targhe di auto (+3,7%, da 40,27 a 41,78 euro), moto (+3,7%, 21,45 a 22,26 euro) e ciclomotori (+3,8%, da 13,08 a 13,58 euro). Un aumento...

Leggi tutto

Bell annuncia un casco con videocamera per una visuale a 360°Bell annuncia un casco con videocamera per una visuale a 360° Presentato al Consumer Electronics Show a Las Vegas, il nuovo casco è in grado di registrare video a 360 gradi ed avvisare il pilota in caso di potenziali pericoli Un casco intelligente. Non ipù come "semplice" dispositivo passivo per la sicurezza del motociclista, ma un vero e proprio strumento attivo che, oltre a proteggere da eventuali impatti avvisa in aso di imminente, potenziale...

Leggi tutto

BMW punta a nuovi standard di sicurezza: fari laser sulla K1600 GTLBMW punta a nuovi standard di sicurezza: fari laser sulla K1600 GTL Dal 6-9 gennaio 2016, al Consumer Electronics Show di Las Vegas, BMW Motorrad presenta una K1600 concept dotata di fari laser mutuati dalle berline Serie 7 ed I8 Vedere ed essere visti è sempre stato uno degli assiomi centrali di un guida motociclistica sicura, ragion per cui BMW Motorrad da tempo si dedica allo sviluppo e al perfezionamento di gruppi ottici per motocicli con...

Leggi tutto

Ancora problemi per la R1: richiamate in USA le versioni SAncora problemi per la R1: richiamate in USA le versioni S Un difetto ad un O-ring può provocare fuoriuscita di olio motore con conseguente pericolo di incendio in casi però estremi. Sono 146 gli esemplari coinvolti Dopo le noie al monoammortizzatore (problema di serraggio) e il difetto al cambio ( a rischio rottura), arriva un altro intoppo per la supersportiva R1, ma stavolta ad essere interessate sono le versioni S vendute negli USA....

Leggi tutto

Manutenzione: prendersi cura della batteria

Categoria : Blog, Pillole di Meccanica

Una guida su come prendersi cura della batteria nei periodi di inutilizzo della motocicletta

La stagione invernale per il motociclista è fatta di lunghe giornate in attesa che il tempo migliori, che qualche sprazzo di sole riscaldi un po’ l’ambiente, che le strade siano sgombre da neve, ghiaccio, acqua… con la speranza di poter approfittare delle migliori condizioni per un giretto, tanto per sgranchire le bielle della propria moto costretta alla solitudine del garage.

Visto, quindi, il periodo non proprio favorevole alle sgambate su due ruote, approfittarne per prenderci cura del mezzo mantenendolo in forma per tempi migliori è il modo più saggio per far trascorrere queste noiose giornate.

L’inutilizzo della moto può portare più danni dell’uso stesso. Cosa importante a cui dare attenzione sicuramente è l’impianto elettrico, soprattutto se la moto ha i suoi anni. Umidità e polvere possono causare bei problemi. Un impianto non necessita di operazioni complicatissime, bastano poco tempo e voglia per tenere tutto al riparo da brutte sorprese al momento dell’utilizzo. La batteria è l’organo più delicato, a cui andranno rivolte le nostre attenzioni nel periodo invernale per evitare il suo rapido degrado e la conseguente spesa per sostituirla.

Se avete la vostra moto sempre a portata di mano, una breve messa in moto di qualche minuto una volta ogni 10 giorni è già sufficiente a mantenere il livello di carica sempre ottimale; qualora non si avesse questa possibilità, con la moto che rimane ferma per diverso tempo, sarà bene staccare completamente i cavetti, rimuovere la batteria dal suo alloggiamento e riporla in un luogo asciutto, magari coperta da un panno.

Anche se la moto non viene accesa, ai morsetti avviene comunque una dispersione. Infatti può accadere che questi, ai due poli, reagiscano con l’umidità che vi si deposita, oltre al fatto che magari lungo l’intero impianto vi siano zone dove i fili sono un po’ screpolati, creando dispersioni lungo le linee elettriche, o anche per le reazioni che comunque avvengono nell’elettrolita (il liquido presente nella batteria) con gli elettrodi. L’ideale è quindi rimuovere la batteria, cospargere con un velo leggero di grasso i morsetti, e riporla come detto in luogo asciutto.

Buona norma è quella di controllare, per le batterie non sigillate, il livello di elettrolita. Questo non deve mai lasciare scoperti gli elettrodi all’interno: se le piastre rimangono scoperte, si ha la formazione di ossidi, che portano al cortocircuitarsi degli elementi danneggiando la batteria con il conseguente fastidio di una sua sostituzione. Un rabbocco con acqua demineralizzata (va benissimo quella per il ferro da stiro) mette al riparo da ogni sorpresa.

Altra cosa importante: ricordarsi di metterla sotto carica almeno una volta al mese, anche se staccata. Ogni batteria ha processi di scarica e carica, che avvengono quando utilizziamo o meno la nostra moto. Questi processi son normali nella vita di ogni accumulatore e comportano un abbassamento del livello di ricarica della batteria. Il problema è che, qualora il processo di scarica duri molto a lungo, il successivo processo di ricarica porterà ad un livello molto basso. Le cose da farsi in questo caso sono due: o caricare la batteria almeno ogni mese con un semplice caricabatteria collegato per almeno 4 ore a ricarica lenta, oppure (cosa più comoda ed efficiente) dotarsi di un mantenitore di ricarica che opera con cicli di carica/scarica in automatico, mantenendo il livello di carica sempre a livelli ottimali.

Insomma, bastano veramente poche accortezze per allungare la vita della nostra batteria. Questa è per molti motociclisti croce e delizia. Con poca spesa ed un po’ di impegno eviteremo di acquistare ogni primavera una batteria nuova.

Comunque, ricordarsi sempre che:  le batterie non durano in eterno, ma una loro corretta manutenzione la terrà efficienti per anni; al loro interno è presente acido, occhio quindi quando si maneggiano; quando si ricaricano con un caricabatterie tenere sempre svitati i coperchietti  (per batterie non sigillate) perché durante la ricarica si sviluppano gas infiammabili. Fate molta attenzione!

Commenti (4)

La batteria l’ho smontata e con l’aiuto di un piccolo pannello solare spero di conpensare all’autoscarica.
Il tutto sul balcone di casa(pannello 320mha)!!!

Ma molto spesso i canonici 10m, non bastano, perchè nelle moderne moto, le luci restano sempre accese, pertanto la solizione più funzionale è sicuramente un matenitore di carica.
Cordiali saluti,
Giorgio.

E’ vero Giorgio,
la mia stessa moto non permette di spegnere le luci. Per caricare la batteria bisogna proprio usarla, oppure collegare il mantenitore di carica

[...] sarebbe ogni tanto una messa in moto di qualche minuto per dare carica alla batteria (leggi qui i nostri consigli). Per i più distratti o semplicemente per chi non avesse modo o tempo per [...]

Lascia un commento