Sella troppo alta: come risolvere? La sella troppo alta può diventare un problema? Qui trovate trucchi e soluzioni per avere la sella delle moto alla giusta altezza La sella troppo alta può a volte essere un problema, per le persone non altissime, ma esistono molteplici soluzioni per raggirare il problema. Ovviamente se siamo particolarmente piccoli di statura, non possiamo pretendere di toccare con entrambi...

Leggi tutto

Motoairbag: il gilet lancia l'S.O.S.Motoairbag: il gilet lancia l'S.O.S. L'azienda francese In&Motion sta sviluppando un innovativo sistema airbag che protegge il pilota e, in caso di necessità, avvisa i soccorsi via smartphone Il motoairbag è una realtà tecnologica che le case produttrici stentano ad imporre al grande pubblico, anche a causa dei costi elevati. Il mercato però si muove e piccoli, aggressivi, produttori stanno presentando dispositivi...

Leggi tutto

Frecce moto a LED: come montarle e quali sono le Norme da rispettareFrecce moto a LED: come montarle e quali sono le Norme da rispettare Le frecce LED sono tra i componenti più sostituiti nelle moto, per un fattore puramente estetico ma anche per rimediare ai danni di una banale caduta Ci sono però delle regole da seguire con attenzione in caso si volesse effettuare questa modifica alla moto. Le Normative in materia, ad esempio, ne regolamentano la sostituzione e dobbiamo rispettarle per non correre il rischio...

Leggi tutto

Honda Moto Riding Assist: moto sempre in equilibrioHonda Moto Riding Assist: moto sempre in equilibrio La Casa di Tokyo presenta a saloni di Las Vegas un concept con tecnologia di auto balancing,  senza l'ausilio di giroscopi A Las Vegas, in occasione del CES, la kermesse dedicata all'elettronica di consumo, Honda da sempre attenta agli sviluppi della tecnologia in campo automotive, ha presentato le sue novità. Tra queste spicca un concept nato dalla base di una NC750S, che...

Leggi tutto

Viaggi in moto e sicurezza: i consigli di Marcello CarucciViaggi in moto e sicurezza: i consigli di Marcello Carucci Come ci si prepara ad un lungo viaggio in moto? A cosa prestare attenzione mentre si guida per molti chilometri? Lo abbiamo chiesto ad un esperto viaggiatore I numeri del mercato moto parlano chiaro: oggi le moto più vendute sono le enduro stradali, o le cosiddette crossover. Mezzi votati ai lunghi viaggi sul nastro d'asfalto, ma adatte anche ad una capatina nei tratti off-road...

Leggi tutto

KTM richiama le 690 Duke e Duke RKTM richiama le 690 Duke e Duke R KTM annuncia una campagna di richiamo sui modelli dal 2012 al 2016 per verificare il corretto montaggio di un cablaggio dell’impianto ABS A seguito di recenti segnalazioni pervenute al Customer Service KTM, sono state riscontrate irregolarità nel processo di montaggio dell’impianto elettrico dei modelli 690 Duke e Duke R prodotte dal 2012 al 2016 e in casi sporadici potrebbe...

Leggi tutto

Honda SH 125/150: si viaggia verso il milioneHonda SH 125/150: si viaggia verso il milione Ad Atessa (CH) si raggiungerà a inizio 2017 il traguardo di 1 milione di scooter SH usciti dalle sue linee di produzione A marzo del 2015 Honda annunciava che in Europa erano stati venduti più di un milione di scooter SH, in tutte le cilindrate. L’eclatante risultato era il frutto di una storia trentennale, cominciata nel 1984 con il 50cc a 2 tempi e arrivata fino ai giorni...

Leggi tutto

Motodays 2017, sale l'attenzione sugli spostamenti urbaniMotodays 2017, sale l'attenzione sugli spostamenti urbani Una nuova area 2Wheels2Work sarà dedicata al commuting su due ruote, vera ancora di salvezza dal caos cittadino La prossima edizione di Motodays - in programma dal 9 al 12 marzo 2017 - vedrà tra i temi principali un focus sul commuting su due ruote: 2Wheels2Work, che avrà un ruolo di primo piano al Salone della Moto organizzato da Fiera Roma. Spazio quindi al trasferimento...

Leggi tutto

ACI multata per commissioni illegittime sui pagamentiACI multata per commissioni illegittime sui pagamenti A seguito della segnalazione di Altroconsumo l'Antitrust ha multato l'ACI per 3 milioni di Euro Secondo l'articolo 62 del Codice del Consumo, in vigore dal 13 giugno 2014, non si possono imporre ai consumatori spese per l'uso di strumenti di pagamento. Questo deve essere "sfuggito" ai responsabili dell'Automobile Club Italia che, da quanto segnalato da Altrocosumo e denunciato...

Leggi tutto

Bollo moto storiche: la Cassazione toglie le deroghe regionaliBollo moto storiche: la Cassazione toglie le deroghe regionali Ogni Regione che ha applicato esenzioni o pagamenti ridotti dovrà attenersi alle disposizioni del Governo. Si teme il caos La norma sul pagamento del pieno importo per moto di interesse storico - quindi con periodo di immatricolazione tra i 20 ed i 29 anni- è ormai Giurisprudenza. La corte di Cassazione ha eliminato con una sentenza le varie deroghe regionali, con le quali, ogni...

Leggi tutto

Corsie preferenziali aperte ai motociclisti di Milano

Categoria : In evidenza, News, Normative e Leggi

A Milano sono state aperte al traffico delle motociclette 30 corsie preferenziali in tutta la città. L’intervento mira a migliorare le condizioni di sicurezza, smog e traffico.

Dall’inizio dell’anno a Milano è possibile utilizzare alcune corsie preferenziali in motocicletta. Si tratta delle carreggiate normalmente riservate al trasporto pubblico. Il Comune ha divulgato l’elenco il 6 gennaio (lo trovate a fondo pagina).

Questo tipo di iniziativa, spiega il vice Sindaco di Milano Riccardo De Corato, serve ad agevolare il più possibile lo spostamento dei cittadini che scelgono moto e scooter. “[…] questi mezzi, infatti, non creano ingorghi e sono meno ingombranti: basti pensare che una moto occupa circa un metro quadrato, mentre un’auto ne occupa mediamente sei, con tutto ciò che questo comporta in termini di aumento del traffico, di dilatazione dei tempi di percorrenza e di aumento dello smog”.

Tempo fa ci siamo occupati di questa possibilità nelle città italiane e abbiamo sollevato qualche dubbio riguardo l’effettiva sicurezza della soluzione. Le corsie preferenziali raccolgono infatti anche traffico lento e che effettua numerose soste “a singhiozzo”. I cordoli a delimitare le carreggiate e il resto della segnaletica orizzontale possono rappresentare un rischio inutile (trovate il resto delle obiezioni qui, clicca per leggere).  Tuttavia in questo caso pare che le strade siano state “selezionate” per evitare il più possibile complicazioni.

Il vice Sindaco riferisce: “Abbiamo aperto le corsie riservate al trasporto pubblico alle moto, laddove il transito non metta a repentaglio la sicurezza di chi sceglie le due ruote per spostarsi: sono già 30 i tratti di corsie riservate accessibili alle moto” (la lista a fondo pagina)

“Inoltre” ricorda De Corato “abbiamo creato con interventi mirati nuove aree di sosta autorizzate per le moto, per rispondere in modo puntuale alle richieste di parcheggio gratuito. Il numero degli stalli riservati alla sosta dei veicoli a due ruote attualmente ammonta a 16.454, solo nel corso del 2010 ne sono stati posizionati 1550 in più rispetto al 2009”.

  • L’elenco delle corsie preferenziali in cui è possibile transitare in moto:

1- via MINGHETTI            Tutta semicarreggiata direzione Cadorna

2- via BELTRAMI               da largo CAIROLI a PIAZZA CASTELLO corsia laterale civici pari

3- viale BODIO                 carreggiata centrale doppio senso

4- viale JENNER                da p.le NIGRA a via RESEGONE carreggiata centrale doppio senso

5- via RESEGONE             carreggiata centrale doppio senso

6- via LANCETTI                da via RESEGONE a via BERNINA carreggiata centrale doppio senso

7- viale STELVIO               carreggiata centrale doppio senso

8- via SAURO                     carreggiata centrale doppio senso

9- viale SONDRIO            carreggiata centrale doppio senso

10- via TONALE                  carreggiata centrale doppio senso

11- via PERGOLESI           da via SAMMARTINI a p.za CAIAZZO carreggiata centrale doppio senso

12- via PICCINNI              da viale ABRUZZI a via MONTEVERDI corsia laterale ambo i sensi

13- viale UMBRIA            da p.le LODI a via TERTULLIANO carreggiata centrale a doppio senso

14- viale ISONZO             carreggiata centrale a doppio senso

15- viale TOSCANA         carreggiata centrale a doppio senso

16- viale TIBALDI              carreggiata centrale a doppio senso

17- viale LIGURIA            carreggiata centrale a doppio senso

18- viale CASSALA           carreggiata centrale a doppio senso

19- p.le delle MILIZIE (cavalcavia)             carreggiata centrale a doppio senso

20- viale TROYA                carreggiata centrale a doppio senso

21- piazza NAPOLI           carreggiata centrale a doppio senso

22- viale MISURATA       carreggiata centrale a doppio senso

23- piazzale TRIPOLI       Tutto

24- viale BEZZI   da piazza TRIPOLI a piazza GHIRLANDAIO carreggiata centrale a doppio senso

25- piazza GHIRLANDAIO             carreggiata centrale a doppio senso

26- viale RANZONI          carreggiata centrale a doppio senso

27- viale MURILLO          carreggiata centrale a doppio senso

28- viale SERRA                da p.za STUPARICH a viale SCARAMPO corsia laterale

29- viale SERRA                da via TRAIANO a v.le CERTOSA corsia laterale civici pari

30- viale SERRA                da v.le CERTOSA a via TRAIANO corsia laterale civici dispari

Entro gennaio si aggiungeranno alla lista anche le corsie di Piazza Filangieri, Via Olivetani, Via Porto Corsini, via Sesto San Giovanni, Via Don Rodrigo, Via Lazzaretto, Via Padova ( nel tratto da via Giocosa a Piazzale Loreto e on quello tra da via Berra a Piazza Costantino) e Via Palatucci.

Commenti (5)

A Napoli aperte 3.000 gallerie dedicate ai motociclisti il sindaco dice che migliorano le condizioni del traffico, ma i Motociclisti si ostinano a chiamarle
” buche ” meglio dette ” fuoss’ “

Ma a me risulta: http://www.motoblog.it/post/12477/corsie-preferenziali-milanesi-aperte-alle-moto

e confermano amici di Milano che sono già 2 anni ormai che possono sfruttare le corsie preferenziali…

Sono andato sul sito del comune di Milano, ma ancora riporta questa voce:

Corsie preferenziali: chi può circolare
Il transito nelle corsie preferenziali è consentito a:

mezzi pubblici
taxi
veicoli delle forze dell’ordine
mezzi di soccorso
veicoli autorizzati dall’Amministrazione Comunale.

I veicoli a due ruote hanno accesso alle corsie preferenziali dove la segnaletica lo prevede.

In realtà erano state aperte solo alcune (credo 2 o 3) corsie preferenziali in centro con tanto di cartello, ma si trattava di una misura in via sperimentale. Tanto che sono fioccate (e fioccano tutt’ora) una valanga di multe per chi non si documenta e usa tutte le corsie di Milano senza controllare che siano aperte alle moto.

La novità del 6 gennaio è che sono state aggiunte alla lista altre zone e ne verranno inserite altre ancora (vedi informazioni in fondo all’articolo).

http://www.comune.milano.it/dseserver/webcity/comunicati.nsf/weball/B76030D90EA01345C1257810004BA088

una domanda:sono di milano e ho ricevuto 18 multe perchè circolavo nella corsia preferenziale,vorrei capire perchè solo il tratto che va da via santa sofia a via deamicis ci sono i rilevatori e invece nelle altre corsie preferenziali no?grazie

Lascia un commento