Miglioriamo la regina GS 1200: lo Sportbox Modeltek

Continuano i nostri test sui prodotti in grado di migliorare comfort, sicurezza e qualità generali della campionessa del mercato, la BMW R1200GS. E’ la volta dello Sportbox prodotto da Modeltek, un utilssimo box rigido, snello e poco ingombrante, che può aiutare ad eliminare finalmente il pericoloso zaino dalle spalle del pilota.

Modeltek sportboxSembra paradossale su una grossa moto come la GS, eppure il piccolissimo vano sotto la sella del pilota è appena sufficiente per la (risicata) trousse di attrezzi in dotazione. Poco altro riesce ad entrare in quello spazietto angusto. Tra l’altro in caso di pioggia non ne è neppure garantita la tenuta stagna, per cui già il dove mettere i documenti della moto diviene per molti proprietari un problema.

Certo, con le borse laterali o con un bel top case il problema è risolto, ma girare in stile “giro del mondo” anche per andare al lavoro non sembra essere la più efficiente delle soluzioni. Carica di borse, è inutile negarlo, qualsiasi moto, anche l’equilibratissima GS, è meno divertente, consuma di più, si può alleggerire maggiormente sul veloce ed è anche più impegnativa in mezzo al traffico.

Di fronte a questo, come risolvere la questione per chi vuol farsi un bel giro in solitaria, condito magari da due pieghe ben fatte? C’è chi utilizza uno zainetto, che dietro alla sua semplicità può però nascondere non pochi problemi: innanzi tutto, alla lunga, può stancare spalle e braccia, peggiorando il comfort di guida. E poi c’è il rischio che, in caso di incidente e conseguente caduta, esponga la colonna vertebrale a torsioni innaturali, con la possibilità ulteriore di far impigliare il motociclista in qualche ostacolo della carreggiata, sottoponendolo a decelerazioni traumatiche.

Di fronte a queste considerazioni, viene utile analizzare le qualità di un prodotto come Sportbox, un piccolo contenitore rigido studiato apposta per la R1200GS dalla emiliana Modeltek. Fissato con semplicità al posto della sella passeggero, apribile con la chiave originale della nostra moto, questo semplice ma geniale accessorio è destinato a raccogliere consensi importanti.

L’abbiamo provato per voi.

  • Prime impressioni

Lo Sporbox che Modeltek ci ha messo a disposizione è la versione color alluminio, che ben si intona con l’anima enduro della Giesse. A onor di cronaca c’è da dire che esistono più versioni di colore, come quella nera e quella con finitura carbonio. Una volta aperta la confezione, togliamo la pellicola protettiva aderente dal box, e rileviamo subito una qualità nella verniciatura e nell’assemblaggio dei componenti davvero superiore alle aspettative. Le istruzioni allegate al box sono chiare e ben comprensibili e ci fanno subito comprendere il furbo sistema di aggancio di Sportbox alla moto: in pratica la parte inferiore si aggancia alla moto attraverso due linguette del tutto simili a quelle presenti nella sella passeggero; la parte superiore è invece costituita da un guscio che è vincolabile da un lato alla base inferiore di Sportbox e dall’altro alla serratura utilizzata anche dalla sella del secondo. Il tutto, una volta chiuso, è quindi smontabile o rimontabile sulla moto esattamente come se si trattasse di un normale sellino per passeggero. Ciò evita tra l’altro la necessità di utilizzare chiavi aggiuntive per il solo box, con la conseguente scomodità di portarsele dietro o di creare un portachiavi troppo voluminoso. Una volta aperto, si può notare come l’interno sia rifinito mediante l’utilizzo di un materiale plastico semplice ma curato nell’estetica, con il gradevole logo “GS” in rilievo ripetuto come motivo grafico.

  • Sarà utile?

La capacità è di circa 4,5 litri, sufficienti per i documenti, portafoglio, chiavi, e un piccolo anti-pioggia.

Purtroppo, malgado numerosi tentativi, non siamo riusciti a stivare un intero completo anti-pioggia, comprensivo di copri-scarpe: questo è, a nostro avviso, l’unico vero limite del prodotto. Un litro in più di capacità siamo sicuri non avrebbe alterato più di tanto il bel design, portando però notevoli benefici dal punto di vista della capienza utilizzabile.

Il nome però, a ben vedere, dice tutto: un contenitore studiato per lo più per le esigenze “essenziali” dal piglio sportivo. C’è in pratica spazio quanto basta per soddisfare l’utente deciso ad utilizzare la sua endurona bavarese per una bella sgroppata giornaliera, lasciando il compito di stivare carichi di emergenza magari ad un classico “ragno elastico”, che peraltro trova il suo spazio comodamente all’interno di Sportbox.

Le operazioni di aggancio e sgancio dalla moto sono velocissime, così come quelle di apertura e chiusura, una volta compreso il funzionamento del semplice meccanismo.

  • Su strada

In sella, spogliati di borse e zaini, troviamo una GS pronta ed agile come non mai, senza usuali accessori troppo touring che spesso, diciamolo, restano clamorosamente sotto utilizzati. La moto diverte e non ingombra, lasciando il pilota, bello libero e leggero, a divertirsi.

Al termine del test prendiamo una decisione: Sportbox di Modeltek rimarrà al suo posto. Almeno fino a quando non sarà necessario trasportare un passeggero. E’ sicuramente un aiuto favoloso per il commuting quotidiano ed i giri più sportivi in solitaria. E la nostra schiena ringrazia.

1 Commento

  1. La borsa sportbox è agganciabile al posto della sella posteriore per la moto BMW R1200 GS anno 2014 ? Viene prodotta in carbonio oppure in che mareriale ? Grazie per il riscontro. Massimo Santoni

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *