Cosa metto nel bauletto della moto? Ecco la lista

Per chi usa la moto tutti i giorni e deve affrontare tutte le situazioni climatiche, il bauletto può essere una buona soluzione. Ci permette di viaggiare senza zaini e marsupi pericolosi in caso di caduta. Ma cosa metterci dentro?

Per prima cosa vi consigliamo di considerare bene le dimensioni del bauletto da acquistare, se troppo piccolo rischiate che non sia abbastanza capiente, se invece esagerate con le dimensioni il rischio è che diventi eccessivamente ingombrante e pesante, soprattutto nel traffico.

  • Qualche consiglio

E’ sempre buona norma controllare periodicamente lo stato delle guarnizioni, magari ungendole leggermente con del grasso spray al silicone (le bombolette rinnova-guarnizioni per auto vanno benissimo). Ovviamente facciamo attenzione a non ungere e sporcare gli oggetti nel bauletto. Può essere opportuno interporre tra il bauletto e la piastra di fissaggio dei sottili strati di spugna in modo tale da eliminati i giochi ed i movimenti del bauletto stesso che potrebbero portarlo a danneggiarsi, provocano fastidiosi rumori e vibrazioni soprattutto su percorsi sconnessi.

  • Cosa ci metto dentro per la moto

Ogni conducente può avere le sue preferenze ma alcune cose sono un must se si usa la moto tutto l’anno. Bloccadisco o catenaccio (di buona qualità, tipo quelli della Abus), sono ovviamente indispensabili. Il Telepass è molto utile per chi viaggia molto in autostrada e: evita le code e di dover cercare il portafoglio e le monetine al casello. Attenzione a stare bene nel mezzo della corsia quando passate, può capitare che se troppo laterali non venga letto e la sbarra rimanga chiusa. Inoltre sempre per la vostra sicurezza vi raccomandiamo di rispettare rigorosamente il limite di 30km/h, può capitare che la sbarra non si apra e in certi caselli cominciano ad esserci gli autovelox nelle corsie del telepass. Tornando al bauletto possono anche tornare utili degli elastici e un ragno per fissare eventuali bagagli extra.

Indispensabile anche un pezzettino di legno, un avanzo di uno zoccolino potrebbe andare benissimo ma ne vendono anche di appositi, da mettere sotto al cavalletto d’estate per evitare che la moto sprofondi nell’asfalto e cada (quando temperatura e asfalto scadente sommano le loro conseguenze). Personalmente dopo spiacevoli episodi lo metto anche sotto al cavalletto centrale, meglio prevenire che curare soprattutto alla luce del fatto che se la moto dovesse cadere addosso a qualcuno potrebbe fare del male.

  • E per me…

Per noi stessi è sempre bene aver dietro un bel completo antipioggia, in caso di maltempo è sempre meglio essere nelle migliori condizioni psicofisiche per guidare nella massima sicurezza (vedi articolo). Sempre per la pioggia può essere comodo tenere anche dei copriscarpe, economici nel caso in cui non si indossino stivali tecnici. Nel periodo estivo può essere opportuno anche tenere dei guanti impermeabili: quelli estivi una volta zuppi spesso tengono un gran freddo anche se siamo in estate. Ricordiamoci che piedi e mani sono le parti del corpo da conservare possibilmente asciutte e al caldo. Infine può essere comodo tenere un sacco da spedizione (quelle sacche tubolari in tessuto spalmato in poliuretano) piegato nel bauletto. Ce ne sono di tutte le dimensioni e costi (comunque mai superiori ai 50€), si fissano facilmente sulla moto, si trovano sia in accessori per moto che in negozi per escursionismo in montagna, ma il vero pregio è che sono completamente impermeabili ad acqua, polvere e sporco. Ripiegati sono molto compatti ma possono essere utili per trasportare cose che non riusciamo a riporre nel bauletto oppure per riporre in quest’ultimo l’abbigliamento antipioggia senza inzuppare tutto il resto (tengono talmente bene l’acqua che si potrebbero usare come secchi!).

  • Per i più tecnici

Magari chi è un po’ più smaliziato e pratico di tecnica e fai-da-te può portarsi dietro qualche altra cosina. Personalmente ho sempre dietro un kit minimalista di attrezzi, fil di ferro, un bel mazzetto di fascette (all’occorrenza possono diventare delle rudimentali catene da neve, ma SOLO in caso di estrema necessità) e una bomboletta di spray Gonfia&Ripara. Attenzione perchè comunque un recipente sotto pressione che con il caldo potrebbe esplodere, quindi meglio proteggerla dai raggi diretti del sole e coibentarla in qualche modo. Ovviamente per chi affronta percorsi offroad l’equipaggiamento cambia totalmente, obbligatoria una camera d’aria di riserva e attrezzi per effettuare riparazioni di fortuna alla moto.

Probabilmente qualcuno di voi ha altri oggetti sulla sua moto, pertanto qui nei commenti potete suggerirci cos’altro tenere nel bauletto!

3 commenti

  1. Personalmente porto sempre con me un giubbino rifrangente (quelli obbligatori per le auto), occupa pochissimo spazio ed è utilissimo in svariati casi.

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *