Brembo Life Jacket ottiene l’omologazione CE

Brembo sottopone ai test CE il proprio Life Jacket e ottiene così l’omologazione del proprio prodotto secondo la direttiva 89/686/CEE

Alcuni mesi fa vi abbiamo parlato della presentazione del giubbotto con Air bag della Brembo (approfondisci qui), azienda leader nella produzione di sistemi frenanti, il Life Jacket. Il giubbotto, ampiamente testato e collaudato dal laboratorio CRITT Sport Loisirs, organismo indipendente dal Ministero francese del Lavoro, ha superato i requisiti in termini di conformità dei materiali e procedure produttive, ottenendo così la certificazione dalla Comunità europea.

Secondo quanto si legge nel comunicato non sembrerebbe che il Life Jacket sia stato omologato come D.P.I., in merito a questa distinzione vi rimandiamo alla nostra inchiesta. Questo non significa che il prodotto sia poco sicuro attenzione, ma che ci sono delle differenze sostanziali rispetto ad un prodotto D.P.I.

  • Controllate l’etichetta

Su ogni sistema airbag che si trova all’interno del Life Jacket sarà inserita l’etichetta, così come richiede la direttiva 89/686/CEE, contenente le informazioni principali relative al prodotto: l’ente certificatore, il produttore e alcune raccomandazioni riguardo l’utilizzo; il resto nel manuale di istruzioni. In quest’ultimo le informazioni dettagliate per ogni pezzo dell’assemblaggio, il metodo di ripristino del sistema air-bag, il metodo di fissaggio al motoveicolo e le varie raccomandazioni su cosa fare e soprattutto non fare.

  • Ulteriori informazioni

In attesa di conoscere i dettagli dell’omologazione dall’ufficio stampa Brembo vi invitiamo a leggere la nostra recensione di alcuni mesi fa alla quale ha risposto la stessa casa produttrice.

1 Commento

  1. Infatti la direttiva per i paraschiena è un altra, a quella direttiva rispondono anche i ditali per cucire, i guanti da giardinaggio, ecc. un altra cosa che mi lascia perplesso è la protezione al torace.Lascia completamente scoperta la parte centrale ( lo sterno). Ciao

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *