Partiti i corsi ASC di guida sicura per le due ruote

Cresce la sensibilità e l’attenzione pubblica verso il problema della sicurezza nel mondo delle moto. Accanto alle sempre nuove soluzioni messe in campo dalle aziende, sia quelle costruttrici dei veicoli sia quelle di abbigliamento per la guida e di accessori, le buone notizie arrivano dai big players del settore.

La Scuola Federale dell’Automotive Safety Center, con sede in provincia di Pavia a Vairano di Vidigulfo, ha dato il via a un intenso programma di corsi dedicati a varie categorie di moto, con un calendario costellato di diverse date a copertura dei prossimi sei mesi. La Scuola nasce da una collaborazione tra Quattroruote, BMW (Motorrad Riding Academy) e la FMI, la Federazione Motociclistica Italiana; il corso intende offrire ai partecipanti un’occasione educativa, di formazione e di approfondimento della tecnica di guida, con un programma esaustivo di lezioni teoriche e attività pratica in pista. Con l’intento di coniugare cultura della sicurezza su strada e piacere di guida.

Il tutto, in unico giorno di corso dal prezzo variabile a seconda delle categoria dei mezzi. Categorie che attualmente sono sei, due per gli scooter: Young (dedicato ai giovanissimi di fresco patentino nelle cilindrate inferiori) e Neo (cilindrate superiori e piloti che intendono lasciare l’auto per muoversi più facilmente); e quattro per le Moto con la ‘M’ maiuscola (First, Basic, Advanced ed Evolution che si distinguono per l’esperienza e l’abilità dei partecipanti). La novità principale sono propri i corsi per gli scooter, mezzi che in Italia nascono nell’immediato dopoguerra con la celebre Vespa della Piaggio che ha rappresentato un’innovazione nel mondo del trasporto, anche grazie a un concept originale che già sessantacinque anni fa – a tanto risale questo modello – cominciava a pensare alla sicurezza con una scocca portante, in grado di proteggere le gambe del pilota e del passeggero.

La Scuola Federale dell’ASC dispone di un proprio centro per la formazione e l’addestramento alla guida, con una pista handling, il rettilineo per l’alta velocità, il piazzale attrezzato per la guida sul bagnato, l’area scooter e l’impianto di off-road. Ai partecipanti ai corsi è richiesto un abbigliamento consono all’attività, la massima concentrazione e la buona volontà di applicare quanto imparato in materia di sicurezza tornando a guidare sulle strade di tutti i giorni. Sicurezza di guida, a partire dalla sicurezza che deve riguardare il mezzo guidato sia che si tratti di nuovi acquisti usciti dalla fabbrica sia che si tratti di manutenzione di scooter e moto usate, da acquistare con particolare attenzione.

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *