Il casco integrale. Come scegliere quello giusto?Il casco integrale. Come scegliere quello giusto? Abbiamo suddiviso la scelta del casco integrale in base alle caratteristiche principali, così faremo l’acquisto perfetto in sicurezza e comodità. Il casco è il principale dispositivo di protezione da indossare quando si guida una moto. La scelta all’acquisto non è semplicissima visto un mercato saturo di modelli, più o meno differenti tra loro, che rischiano di portarci...

Leggi tutto

Sella troppo alta: come risolvere?Sella troppo alta: come risolvere? La sella troppo alta può diventare un problema? Qui trovate trucchi e soluzioni per avere la sella delle moto alla giusta altezza La sella troppo alta può a volte essere un problema, per le persone non altissime, ma esistono molteplici soluzioni per raggirare il problema. Ovviamente se siamo particolarmente piccoli di statura, non possiamo pretendere di toccare con entrambi...

Leggi tutto

Motoairbag: il gilet lancia l'S.O.S.Motoairbag: il gilet lancia l'S.O.S. L'azienda francese In&Motion sta sviluppando un innovativo sistema airbag che protegge il pilota e, in caso di necessità, avvisa i soccorsi via smartphone Il motoairbag è una realtà tecnologica che le case produttrici stentano ad imporre al grande pubblico, anche a causa dei costi elevati. Il mercato però si muove e piccoli, aggressivi, produttori stanno presentando dispositivi...

Leggi tutto

Frecce moto a LED: come montarle e quali sono le Norme da rispettareFrecce moto a LED: come montarle e quali sono le Norme da rispettare Le frecce LED sono tra i componenti più sostituiti nelle moto, per un fattore puramente estetico ma anche per rimediare ai danni di una banale caduta Ci sono però delle regole da seguire con attenzione in caso si volesse effettuare questa modifica alla moto. Le Normative in materia, ad esempio, ne regolamentano la sostituzione e dobbiamo rispettarle per non correre il rischio...

Leggi tutto

Honda Moto Riding Assist: moto sempre in equilibrioHonda Moto Riding Assist: moto sempre in equilibrio La Casa di Tokyo presenta a saloni di Las Vegas un concept con tecnologia di auto balancing,  senza l'ausilio di giroscopi A Las Vegas, in occasione del CES, la kermesse dedicata all'elettronica di consumo, Honda da sempre attenta agli sviluppi della tecnologia in campo automotive, ha presentato le sue novità. Tra queste spicca un concept nato dalla base di una NC750S, che...

Leggi tutto

Viaggi in moto e sicurezza: i consigli di Marcello CarucciViaggi in moto e sicurezza: i consigli di Marcello Carucci Come ci si prepara ad un lungo viaggio in moto? A cosa prestare attenzione mentre si guida per molti chilometri? Lo abbiamo chiesto ad un esperto viaggiatore I numeri del mercato moto parlano chiaro: oggi le moto più vendute sono le enduro stradali, o le cosiddette crossover. Mezzi votati ai lunghi viaggi sul nastro d'asfalto, ma adatte anche ad una capatina nei tratti off-road...

Leggi tutto

KTM richiama le 690 Duke e Duke RKTM richiama le 690 Duke e Duke R KTM annuncia una campagna di richiamo sui modelli dal 2012 al 2016 per verificare il corretto montaggio di un cablaggio dell’impianto ABS A seguito di recenti segnalazioni pervenute al Customer Service KTM, sono state riscontrate irregolarità nel processo di montaggio dell’impianto elettrico dei modelli 690 Duke e Duke R prodotte dal 2012 al 2016 e in casi sporadici potrebbe...

Leggi tutto

Honda SH 125/150: si viaggia verso il milioneHonda SH 125/150: si viaggia verso il milione Ad Atessa (CH) si raggiungerà a inizio 2017 il traguardo di 1 milione di scooter SH usciti dalle sue linee di produzione A marzo del 2015 Honda annunciava che in Europa erano stati venduti più di un milione di scooter SH, in tutte le cilindrate. L’eclatante risultato era il frutto di una storia trentennale, cominciata nel 1984 con il 50cc a 2 tempi e arrivata fino ai giorni...

Leggi tutto

Motodays 2017, sale l'attenzione sugli spostamenti urbaniMotodays 2017, sale l'attenzione sugli spostamenti urbani Una nuova area 2Wheels2Work sarà dedicata al commuting su due ruote, vera ancora di salvezza dal caos cittadino La prossima edizione di Motodays - in programma dal 9 al 12 marzo 2017 - vedrà tra i temi principali un focus sul commuting su due ruote: 2Wheels2Work, che avrà un ruolo di primo piano al Salone della Moto organizzato da Fiera Roma. Spazio quindi al trasferimento...

Leggi tutto

ACI multata per commissioni illegittime sui pagamentiACI multata per commissioni illegittime sui pagamenti A seguito della segnalazione di Altroconsumo l'Antitrust ha multato l'ACI per 3 milioni di Euro Secondo l'articolo 62 del Codice del Consumo, in vigore dal 13 giugno 2014, non si possono imporre ai consumatori spese per l'uso di strumenti di pagamento. Questo deve essere "sfuggito" ai responsabili dell'Automobile Club Italia che, da quanto segnalato da Altrocosumo e denunciato...

Leggi tutto

Meglio uno scooter 4 tempi o 2 tempi?

Categoria : Blog, In evidenza

Nel precedente articolo abbiamo parlato delle due grandi famiglie in cui si dividono gli scooter, a ruota alta o ruota bassa, questa volta vedremo il tipo di motorizzazione che offrono gli scooter moderni, nonchè le loro caratteristiche in termini di costi, uso e manutenzione.

Tralasciando per ora i nuovi motori elettrici che cominciano a fare capolino nel panorama degli scooter (ma non solo scooter) e di cui tratteremo meglio in un prossimo articolo, possiamo definire per gli scooter due tipi di motorizzazioni, che sono poi le classiche: 2 tempi e 4 tempi.

Vediamone in dettaglio eventuali caratteristiche e vantaggi.

  • Scooter con motore 2 tempi

Il motore due tempi è stato per molti anni protagonista assoluto delle moto di piccola cilindrata di ogni categoria di prodotto: piccole sportive, custom e scooter. Questo fino a pochi anni fa era pressochè la regole per tutta una serie di veicoli che avevano dalla loro la leggerezzza, semplicità abbinate ad un basso costo e prestazioni eccelse. Da alcuni anni a questa parte però, il motore 2 tempi sembra essere ormai giunto al capolinea per quel che riguarda la produzione di mezzi in grande serie; resiste nelle competizioni della classe 125 del motomondiale, ma è destinato a scomparire anche da quel contesto con l’avvento del 4 tempi e la nuova classe Moto3.

Il motore due tempi ha dalla sua i seguenti vantaggi: semplicità costruttiva, leggerezza, prestazioni; tuttavia presenta svantaggi che oggi come oggi non sono di poco conto: emissioni inquinanti, consumi, affidabilità nel tempo. Nonostante qualche tentativo di proporre mezzi due tempi ad iniezione (aprilia ad esempio, e con ottimi risultati) questa strada comunque pare essere stata abbandonata.

Tenendo conto sia dei pro che dei contro, ad oggi il motore due tempi, rimanendo nell’ambito degli scooter è “relegato”  ai solo cinquantini. Mezzi dal basso costo, dotati di ottime prestazioni a cui, data la tipologia di utenti a cui è destinato il mezzo, non si richiedono chilometraggi da tourer e durate decennali.

  • Scooter con motore 4 tempi

Il motore 4 tempi, invece, è a tutti gli effetti il motore oggi più utilizzato: inquina poco, è parco nei consumi, affidabile nel tempo, ridotta manutenzione, ma di contro ha maggiore complessità meccanica, costi di gestione più alti e prestazioni ridotte rispetto ad un 2 tempi di pari cilindrata.

E’ sicuramente il motore più adatto a chi cerca un mezzo robusto e affidabile destinato ad uso frequente, anche per un utilizzo dello scooter non solo nel quotidiano, ma anche per gite fuori porta. La stragrande maggioranza degli scooter utilizza ormai questo motore, sopratutto quelli di grossa cilindrata.

Nelle grosse motorizzazioni (diciamo dal 250 in su) è un motore che abbina prestazioni e doti chilometriche, a una capacità di carico più o meno rilevante. Lo sccoter con motore 4T è un scelta “adulta”, diciamo… un mezzo che oggi come oggi in molti preferiscono all’automobile per recarsi al lavoro e gli spostamenti quotidiani. Agevolati anche dal fatto che, sopratutto nelle grosse città congestionate dal traffico e dallo smog, questi mezzi risultano meglio tollerati dalle pubbliche amministrazioni in periodi di blocco del traffico e “isole ecologiche”.

Concludendo, possiamo affermare che se la vostra idea è un mezzo piccolo per un uso disimpegnato, magari da regalare al proprio figlio, lo scooter 2t può essere preso in considerazione, se invece è per un utilizzo più da utilitaria comoda e versatile, sicuramente la scelta del 4t farà di sicuro al caso vostro.

Commenti (4)

ciao sono simone io ho lo scooter piaggio liberty sport

50cc a 4 tempi mi trovo benissimo consuma poco quando cambiero lo scooter prendo sempre a 4 tempi

ciao simone! credo la tua scelta sia molto sensata. l’esperienza vissuta in questi casi è il miglior modo per fare una scelta. Il due tempi non è comunque puoi così malaccio, ma ad onor del vero passando a cilindrate maggiori il motore 4 t ha forse, per questi tipo di mezzi, una marcia in più!

Non trovo l’articolo dove parlate delle due grandi famiglie in cui si dividono gli scooter, a ruota alta o ruota bassa: potreste inviarmelo? Comunquer, mia figlia vorrebbe uno SR Factory Aprilia 50. So già dell’eccessiva velocità, ecc, ma la ragazza è tranquilla e non è un problema. Vorrei invece sapere se è sicuro per le ruote basse, se in generale è più sicura quella alta come dicono, ed in particolare qual è lo scvooter più sicuro (o i più sicuri, per non fare preferenze). Grazie, Giovanni

http://www.sicurmoto.it/2011/05/02/guida-allacquisto-dello-scooter/#more-7715
Ciao Giober.
Qui c’è quello che forse cercavi! Spero ti possa essere utile!
saluti!

Lascia un commento