Assicurazioni Moto: le abitudini dei centauri italiani


Un’indagine di un noto comparatore online rivela le tendenze nel settore delle assicurazioni per i motocicli


Aumentano le richieste di preventivi per le moto usate, diminuisce il valore di quelle nuove e cresce l’interesse verso le polizze furto e incendio. Queste le principali conclusioni contenute nell’Osservatorio Assicurazioni Moto, uno studio effettuato del noto comparatore online “cercassicurazioni.it“, di proprietà del gruppo MutuiOnline. L’indagine offre parecchi spunti interessanti e mette a fuoco l’evoluzione e le tendenze del settore emerse nel secondo semestre 2011 a paragone con i primi sei mesi dell’anno. Ecco i risultati dettagliati emersi dall’Osservatorio.

  • Viva le moto d’occasione

Le esigenze degli assicurati emerse dai preventivi online indicano che nella seconda parte del 2011 sono diminuite le richieste motivate dal desiderio di

cambiare compagnia assicurativa per una moto già posseduta, passate dal 61,4% del totale nel periodo gennaio-giugno 2011 al 59,2% del semestre luglio-dicembre. Aumentano dal 29,5 al 32% i preventivi per assicurare una moto usata e diminuiscono dal 9,1 all’8,7% quelli per motoveicoli nuovi. Diminuisce significativamente il valore medio delle moto assicurate, passato dai circa 6 mila euro registrati nel primo semestre 2011 a 5.350. I preventivi per veicoli di valore superiore ai 15 mila euro sono passati dal 3,8% del primo semestre al 2,9% del secondo, mentre negi stessi periodi quell per moto di valore fino a 2.500 euro sono aumentati dall’11,8 al 16%.

  • Diminuisce l’età media delle due ruote

I preventivi per moto con età inferiore ai 6 anni scendono dal 53% del primo semestre 2011 al 49,9% del secondo, quelle di età compresa tra i 4 e i 6 anni perdono meno di un punto percentuale e quelle con età inferiore ai 3 salgono dal 16,7 al 20,5%.

  • …..e salgono le percorrenze

Crescono significativamente le percorrenze medie dei motociclisti italiani. Tra i preventivi, quelli richiesti da persone che in moto percorrono più di 10 mila km annui aumentano dallo 0,72 allo 0,92% con il cambio di semestre e variazioni positive registrano anche quelli realtivi a veicoli con una percorrenxa compresa tra i 7 mila e i 10 mila km (dal 7,3 all’8,5%) e tra i 4 mila e i 7 mila km (dal 14,1 al 14,7%). Al contrario, diminuisce la quota di preventivi per moto con percorrenza annua bassa o molto bassa: quelle con chilometraggio compreso tra 1.500 e 4.000 km scendono dal 62,1 al 60,2% mentre quelle che ne percorrono meno di 1500 scendono dal 15,8 al 15,7%.

  • Gradite le polizze incendio e furto

Poco significative risultano le variazioni nella composizione della classe di merito bonus-malus rivelata dai preventivi e lo stesso vale per il numero di sinistri denunciati. Più interessante, anche se con numeri che non presentano grandi differenze, la tendenza dei motociclisti a puntare sulla combinazione RC + furto-incendio, piuttosto che su polizze che prevedono solo la prima copertura.

  • TARIFFE: +5% in un anno

 Sotto l’aspetto delle tariffe, l’esame dei preventivi ha rivelato che i premi RC sono aumentati mediamente del 5% nel corso del 2011 mentre quelli d’ingresso sono diminuiti del 2,2%. Il risparmio medio ottenibile mediante la comparazione online dei premi offerti dalle varie compagnie è risultata pari al 30% rispetto al costo medio di una polizza RC.


          

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *