Sella troppo alta: come risolvere? La sella troppo alta può diventare un problema? Qui trovate trucchi e soluzioni per avere la sella delle moto alla giusta altezza La sella troppo alta può a volte essere un problema, per le persone non altissime, ma esistono molteplici soluzioni per raggirare il problema. Ovviamente se siamo particolarmente piccoli di statura, non possiamo pretendere di toccare con entrambi...

Leggi tutto

Motoairbag: il gilet lancia l'S.O.S.Motoairbag: il gilet lancia l'S.O.S. L'azienda francese In&Motion sta sviluppando un innovativo sistema airbag che protegge il pilota e, in caso di necessità, avvisa i soccorsi via smartphone Il motoairbag è una realtà tecnologica che le case produttrici stentano ad imporre al grande pubblico, anche a causa dei costi elevati. Il mercato però si muove e piccoli, aggressivi, produttori stanno presentando dispositivi...

Leggi tutto

Frecce moto a LED: come montarle e quali sono le Norme da rispettareFrecce moto a LED: come montarle e quali sono le Norme da rispettare Le frecce LED sono tra i componenti più sostituiti nelle moto, per un fattore puramente estetico ma anche per rimediare ai danni di una banale caduta Ci sono però delle regole da seguire con attenzione in caso si volesse effettuare questa modifica alla moto. Le Normative in materia, ad esempio, ne regolamentano la sostituzione e dobbiamo rispettarle per non correre il rischio...

Leggi tutto

Honda Moto Riding Assist: moto sempre in equilibrioHonda Moto Riding Assist: moto sempre in equilibrio La Casa di Tokyo presenta a saloni di Las Vegas un concept con tecnologia di auto balancing,  senza l'ausilio di giroscopi A Las Vegas, in occasione del CES, la kermesse dedicata all'elettronica di consumo, Honda da sempre attenta agli sviluppi della tecnologia in campo automotive, ha presentato le sue novità. Tra queste spicca un concept nato dalla base di una NC750S, che...

Leggi tutto

Viaggi in moto e sicurezza: i consigli di Marcello CarucciViaggi in moto e sicurezza: i consigli di Marcello Carucci Come ci si prepara ad un lungo viaggio in moto? A cosa prestare attenzione mentre si guida per molti chilometri? Lo abbiamo chiesto ad un esperto viaggiatore I numeri del mercato moto parlano chiaro: oggi le moto più vendute sono le enduro stradali, o le cosiddette crossover. Mezzi votati ai lunghi viaggi sul nastro d'asfalto, ma adatte anche ad una capatina nei tratti off-road...

Leggi tutto

KTM richiama le 690 Duke e Duke RKTM richiama le 690 Duke e Duke R KTM annuncia una campagna di richiamo sui modelli dal 2012 al 2016 per verificare il corretto montaggio di un cablaggio dell’impianto ABS A seguito di recenti segnalazioni pervenute al Customer Service KTM, sono state riscontrate irregolarità nel processo di montaggio dell’impianto elettrico dei modelli 690 Duke e Duke R prodotte dal 2012 al 2016 e in casi sporadici potrebbe...

Leggi tutto

Honda SH 125/150: si viaggia verso il milioneHonda SH 125/150: si viaggia verso il milione Ad Atessa (CH) si raggiungerà a inizio 2017 il traguardo di 1 milione di scooter SH usciti dalle sue linee di produzione A marzo del 2015 Honda annunciava che in Europa erano stati venduti più di un milione di scooter SH, in tutte le cilindrate. L’eclatante risultato era il frutto di una storia trentennale, cominciata nel 1984 con il 50cc a 2 tempi e arrivata fino ai giorni...

Leggi tutto

Motodays 2017, sale l'attenzione sugli spostamenti urbaniMotodays 2017, sale l'attenzione sugli spostamenti urbani Una nuova area 2Wheels2Work sarà dedicata al commuting su due ruote, vera ancora di salvezza dal caos cittadino La prossima edizione di Motodays - in programma dal 9 al 12 marzo 2017 - vedrà tra i temi principali un focus sul commuting su due ruote: 2Wheels2Work, che avrà un ruolo di primo piano al Salone della Moto organizzato da Fiera Roma. Spazio quindi al trasferimento...

Leggi tutto

ACI multata per commissioni illegittime sui pagamentiACI multata per commissioni illegittime sui pagamenti A seguito della segnalazione di Altroconsumo l'Antitrust ha multato l'ACI per 3 milioni di Euro Secondo l'articolo 62 del Codice del Consumo, in vigore dal 13 giugno 2014, non si possono imporre ai consumatori spese per l'uso di strumenti di pagamento. Questo deve essere "sfuggito" ai responsabili dell'Automobile Club Italia che, da quanto segnalato da Altrocosumo e denunciato...

Leggi tutto

Bollo moto storiche: la Cassazione toglie le deroghe regionaliBollo moto storiche: la Cassazione toglie le deroghe regionali Ogni Regione che ha applicato esenzioni o pagamenti ridotti dovrà attenersi alle disposizioni del Governo. Si teme il caos La norma sul pagamento del pieno importo per moto di interesse storico - quindi con periodo di immatricolazione tra i 20 ed i 29 anni- è ormai Giurisprudenza. La corte di Cassazione ha eliminato con una sentenza le varie deroghe regionali, con le quali, ogni...

Leggi tutto

Sicurezza del motociclista. Miniguida alla scelta del casco

Categoria : Abbigliamento tecnico, Blog, In evidenza, Sistemi di sicurezza passivi

In commercio esistono caschi di tutti i tipi e di tutti i prezzi, tenteremo di darvi le giuste dritte per orientarvi meglio nel labirinto della scelta.

Il casco è sicuramente il dispositivo di sicurezza piu’ importante che indossiamo quando andiamo in moto. Lo standard di sicurezza raggiunto dai prodotti attualmente in commercio è molto elevato, ma tuttavia è sempre bene conoscere le differenze tra i vari modelli, al fine di evitare un acquisto inadatto alle nostre esigenze.

  • Tipologia. Attenti ai codici

I caschi si dividono fondamentalmente in due grandi famiglie: gli integrali e i jet, anche se ultimamente stanno prendendo piede anche i modulari. E’ chiaro che un casco integrale offre una protezione migliore rispetto ad un jet, soprattutto limitano notevolmente le conseguenze derivanti dall’ impatto del volto con l’asfalto o altro, è altresì vero che a chi utilizza la moto (o lo scooter) per spostamenti urbani il casco integrale puo’ risultare scomodo. La soluzione ottimale potrebbe essere un casco modulare, ma in questo casco è importante verificare l’omologazione. Sull’ etichetta del casco oltre alla lettera E che indica che il casco è omologato per l’Europa vi è una seconda lettera (posta dopo il carattere ‘’/’’) che indica la tipologia di casco:

P=integrale;
J=jet
NP=modulare con mentoniera non protettiva;
P-J= modulare con mentoniera protettiva.

Quindi è meglio scegliere un casco modulare che abbia l’omologazione P-J che quindi offre maggiore protezione rispetto ad uno con omologazione NP.

  • Materiale

Attualmente la calotta esterna dei caschi puo’ essere in materiale termoplastico

stampato ad iniezione oppure in fibra di kevlar e carbonio. I secondi sono generalmente molto piu’ costosi dei primi, sia per la diversa tecnologia impiegata nella realizzazione, sia perché offrono un livello di sicurezza maggiore. Tuttavia esistono in commercio ottimi caschi con calotta esterna in materiale termoplastico.

 

 

  • Imbottitura

Gli interni sono quasi sempre fatti di schiuma di poliuretano ricoperti da un tessuto di nylon e cotone molto morbido al tatto, è importante che sia traspirante in modo da disperdere l’umidità, e possibilmente antiallergico. L’imbottitura interna deve anche essere removibile, sia per permetterci di lavarla sia perché puo’ essere utile sostituirla del tutto dopo qualche anno. Alcune aziende top offrono la possibilità di scegliere tra imbottiture di vari spessori e densità in modo da poter trovare il giusto comfort.

  •  Sistemi di chiusura

Ne esistono di due tipi, quello rapido o quello ad anello. I primi sono sicuramente piu’ pratici, ma a voler essere proprio pignoli sono da preferire quelli ad anello poiché evitano uno sgancio involontario e risultano in sostanza più efficaci.

 

 

 

 

  • Sistema d’areazione

E’ importante che il casco abbia un buon sistema di areazione, sia in estate per disperdere il calore, sia in inverno per evitare che la visiera si appanni.

Inoltre vi consigliamo di badare al sodo, spesso grafiche particolari fanno lievitare ingiustamente il prezzo, meglio un anonimo casco monocolore di alta qualità che un accattivante casco di bassa qualità.

 

 

Commenti (1)

Spaventosa la prima immagine della caduta! Son caduto in modo simile dopo un highside ma per fortuna son rotolato senza riportare grossi danni grazie anche al casco (HJC nel mio caso). Il mio casco ha la chiusura a doppio anello e per esperienza posso dire che sia davvero la migliore (appena è arrivata l’ambulanza in pista mi hanno sfilato il casco in pochissimo tempo e soprattutto questo meccanismo non si può mai inceppare)… Spero la mia esperienza serva a far capire che sui caschi e sulla loro sicurezza non si scherza.

Lascia un commento