Sicurezza moto. CIDAut vara un progetto di ricerca sulle protezioni per motocilisti

Il Centro spagnolo per l’indagine e lo sviluppo dei trasporti e dell’energia (CIDAUT) ha varato un studio di ricerca europeo per individuare nuovi standard o dispositivi di protezione in materia di difesa passiva.

Una ricerca (Studio Gear) del George Institute for Global Health ha evidenziato il grado di protettività dei singoli capi di abbigliamento.  I risultati sono stati pubblicati nel 2011 ed il quadro appare chiaro:

  • Diamo alcuni numeri

L’uso di un giubbotto tecnico dotato di protezioni riduce del 23% la probabilità di  lesioni e del 63% la probabilità di avere ferite aperte rispetto ai motociclisti che non lo indossano.

I motociclisti che indossano guanti e giubbotti protettivi hanno il 45% in meno di probabilità di avere le lesioni ed il 73% in meno di probabilità di avere infortuni con lesioni gravi.

Sull’utilizzo di pantaloni tecnici i dati sono più marcati: con protezioni antiurto sulle ginocchia si ha il 39% in meno di probabilità di avere lesioni e ben il 91% in meno di probabilità di avere ferite gravi che interessano le sole gambe.

Un uso regolare degli stivali, implica quasi la metà di infortuni ai piedi o alle caviglie. Infatti l l’uso di queste protezioni abbatte del 45% la probabilità di una slogatura o frattura nella zone della caviglie. le persone con qualsiasi tipo di stivali hanno il 53% in meno di probabilità di incorrere in lesioni rispetto alle persone che indossano normali scarpe basse di tutti i giorni.

“Gear Study”  ha messo in evidenza come anche un capo su quattro, tra giacche, pantaloni e guanti, non è riuscita a garantire una corretta protezione dall’incidente.

  • Norme nuove per valutare l’abbigliamento protettivo

A partire da giugno il progetto di CIDAUT, chiamato MOSAFIM, si concentrerà per un anno, su due aree:  il miglioramento degli standard di sicurezza ed il miglioramento dei servizi post-infortunio.

Poiché gli standard attuali non interessano tutte le parti di protezione possibili per un motociclista, è necessario definire nuovi  criteri sui dispositivi di protezione. Necessari per creare un nuovo protocollo che valuti prestazioni ed efficacia contro gli urti in seguito di incidenti.

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *