Sconti sulla benzina terminati. Prezzo pieno e… tasche vuote!

Da oggi, Lunedì 3 Settembre, terminano le campagne promozionali di ENI, Q8, Esso. Benzina a 2 euro.

Fine delle vacanze e ritorno alla dura realtà per tutti i motociclisti (e non solo). Dopo un’estate caratterizzata dai week-end di sconto nelle stazioni ENI, Q8, ed Esso, da oggi si ritorna alla magra realtà. 

Code ai benzinai nel fine settimana, messa a punto degli spostamenti approfittando dei prezzi ribassati, per molti questa è stata un’estate atipica da questo punto di vista. Scenari che purtroppo mettono in luce il momento difficile che attanaglia il “Bel Paese”, roba da dopoguerra per intenderci.

  • 2 euro… ed oltre!

Ad oggi il prezzo alla pompa sfiora ormai i 2 euro, e le prospettive per il prossimo autunno non sono affatto rosee. Già in alcuni casi questa soglia è stata superata, arrivando, per alcuni esercizi alla preoccupante quota di 2,015 centesimi. Troppi. e sulle strade si vedono sempre meno moto.

Ricordiamo che l’Italia è lo stato dove la percentuale di accisa sul prezzo per litro, è la più alta in Europa: il 58,1% sul costo per litro è di sola tassazione. In pratica per ogni 2 euro di costo ben 1,162 euro sono di sole imposte. E la situazione non sembra destinata a cambiare, almeno per il prossimo anno, con ripercussioni su tutti i generi di prima necessità… figuriamoci quindi la situazione per le moto.

Una situazione che penalizzerà, e di molto, anche il mercato delle due ruote ormai sempre più ridotto nei numeri. Oltre ai costi sempre crescenti delle assicurazioni, a rendere ormai un lusso andare in moto, ci pensa anche il costo della benzina.

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *