Nuove norme dall’Europa: veicoli meno inquinanti e ABS obbligatorio

Norme in vigore a partire dalla seconda metà del 2014, con Euro 3 in vigore sui ciclomotori. Dal 2016 Abs obbligatorio per i nuovi veicoli sopra i 125cc e norme Euro 4. Dal 2020 arriva l’Euro 5.

Votate a larga maggioranza dal parlamento di Strasburgo, le nuove regole che entreranno in vigore già dal 2014, segnano nuovi scenari nel mondo a due ruote. L’Europa chiede mezzi più sicuri, meno inquinanti, ma… forse più costosi.

  • ABS per tutti

Dal 2016, ogni veicolo a due ruote di nuova produzione, dovrà essere dotato di un sistema antibloccaggio. La norma prevede l’obbligatorietà, ai fini della omologazione, di sistema ABS per mezzi con cilindrata dai 125 cc  a salire; per i ciclomotori invece, ad ora, è prevista l’obbligatorietà di essere equipaggiati con sistemi di frenata integrale.

  • Moto meno inquinanti

Già dalla seconda metà del 2014, scatta l’omologazione Euro 3 per i ciclomotori,e dal 2017 entrerà in vigore l’Euro 4 per poi diventare Euro 5 dal 2020 inclusi quadricicli e “tre ruote” purchè non superino i 45km/h. Per i mezzi “targati” la norma Euro 4 sarà in vigore dal 2016. Dal 2021, ogni moto (o ciclomotore) uscita dalle catene di montaggio dovrà essere Euro 5.

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *