A scuola di Sicurezza. Partita la 2a edizione di Bikers Academy, per i giovani centauri

La Bikers Academy, è un corso formativo rivolto ai giovani. Completamente gratuito, ha lo scopo di far conoscere le tecnologie per una guida responsabile e coscienziosa.

Si rivolge a tutti ragazzi tra i 14 e i 17 anni che vogliono conseguire il patentino e la patente A1. Fra le tematiche volte a formare e sensibilizzare i giovani: l’utilizzo di tecnologie quali l’ABS, che può aiutare a ridurre sensibilmente gli incidenti gravi e fatali, l’uso del casco, la manutenzione del motore ed il comportamento da adottare alla guida.

  • Partner prestigiosi

Bosch, ANCMA, Honda, UNASCA aderiscono al progetto volto ad avvicinare i giovani alle due ruote e farlo in maniera responsabile.

“Un’attività che considera la sicurezza come elemento imprescindibile, è un ulteriore strumento per aiutare il settore in un momento di crisi profonda”, dichiara Claudio De Viti, direttore del settore moto di ANCMA. 

La partecipazione di Bosch a questa iniziativa conferma il nostro impegno nella diffusione della cultura della sicurezza alla guidaha dichiarato Gabriele Allievi Amministratore Delegato Bosch ItaliaA parità di distanza percorsa, per un motociclista il rischio di morire in un incidente stradale è 18 volte superiore a quello di un automobilista”

  • Dal 2007 al 2011 sono diminuite le fatalità del 30% e i feriti del 18%

…così come il numero di sinistri in cui è stato coinvolto un veicolo a 2 ruote (fonte ISTAT). A supporto di questa fotografia, anche l’indagine condotta dall’Asaps, Associazione Sostenitori ed Amici della Polizia Stradale, sempre sui dati Istat. Negli ultimi 5 anni si è passati da 1.540 morti fra gli utilizzatori delle due ruote nel 2007 a 1.088 nel 2011, con un calo secco di 452 vittime mortali pari a un -29,3%. La cifra è superiore alla diminuzione generale della mortalità per incidenti stradali, pedoni compresi, che, pur buona, si è fermata a -24,8%, essendo passata da 5.131 vittime del 2007 a 3.860 del 2011. Questi valori testimoniano la necessità di continuare nella direzione intrapresa.

Il progetto sarà consultabile anche attraverso il sito www.bikersacademy.it, dal quale sarà possibile scaricare tutti materiali didattici e la lista delle autoscuole aderenti. Alla fine del corso Bikers Academy ogni ragazzo potrà compilare un apposito test presso l’autoscuola di riferimento e, rispondendo correttamente alle domande, otterrà un attestato di frequenza che potrà essere presentato al proprio istituto scolastico per ricevere i credit formativi.

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *