Nuovo BMW C Evolution: guidare ad emissioni zero

Presentando il nuovo C evolution BMW Motorrad inaugura un nuovo capitolo nel settore “Urban Mobility”: 47 cv di potenza e 100 km di autonomia

Il nuovo C evolution, dotato di un motore elettrico, abbina il divertimento di guida e il dinamismo con i pregi di un veicolo ad emissioni zero, regalando un’esperienza di guida completamente nuova. Fedele alla strategia di sostenibilità del BMW Group, anche BMW Motorrad mira a realizzare con coerenza l’obiettivo dell’elettromobilità.

  • Concetto veicolo d’avanguardia

In modo simile a BMW i, anche nello sviluppo del C evolution il tema centrale era l’elaborazione di un concetto di veicolo d’avanguardia, dal design affascinante, che avrebbe offerto il massimo livello di idoneità alla guida quotidiana. Potente propulsore raffreddato a liquido e batteria ad alta tensione raffreddata ad aria. Nell’utilizzo quotidiano, l’autonomia è di quasi 100 chilometri. Il C evolution è dotato di un gruppo propulsore composto da un motore sincrono permanente raffreddato a liquido, da una cinghia dentata e un cambio a scatola planetaria. La potenza nominale è di 11 kW (15 CV), la potenza di picco si eleva a 35 kW (47,5 CV). Il C evolution raggiunge una velocità massima di 120 km/h (limitata elettronicamente) consentendo così di realizzare dei valori di accelerazione che superano in parte quelli di maxi-scooter equipaggiati con motore a combustione interna dalla cilindrata di 600 cc e più. Prima di dovere essere ricaricata alla presa di corrente di casa, la batteria ad alta tensione agli ioni di litio raffreddata ad aria dalla generosa capacità di 8 kWh concede un’autonomia massima di 100 chilometri. A batteria completamente scarica, il tempo di carica con una corrente di 12 A è di circa 4 ore (a 220V / 16 A = 3h).

 

  • Recupero intelligente e quattro modalità di guida per assicurare il divertimento e l’efficienza.

Nel C evolution BMW Motorrad ha optato a favore di una forma di recupero di energia finora unica nei veicoli a due ruote. Il recupero avviene automaticamente, sia durante la fase di rilascio che di frenata.

Grazie alle quattro modalità di guida, è il pilota del C evolution a definire il suo mix preferito di dinamica di guida e di efficienza. Ad esempio, nella modalità di guida “Road” vengono messi a disposizione il massimo valore di accelerazione, circa il 50 percento di recupero nella fase di rilascio e il pieno recupero nella fase di frenata. Nel modo “Eco Pro” l’accelerazione e, conseguentemente, la richiesta di energia, sono limitati, ma in compenso viene realizzato il massimo recupero. Nella modalità di guida “Sail” il sistema non recupera nella fase di rilascio, così che, lasciando il comando del gas, il C evolution avanza praticamente esente da coppie frenanti. Per una guida particolarmente dinamica, nella modalità “Dynamic” la massima accelerazione viene combinata con un elevato valore di recupero.

  • Una ciclistica non convenzionale

Il nuovo C evolution non dispone più di un telaio tradizionale. L’elemento centrale è l’involucro della batteria costruito in alluminio pressofuso che accoglie nella sezione anteriore il supporto del cannotto di sterzo realizzato con un traliccio tubolare in acciaio come il telaietto posteriore. La funzione ammortizzante viene svolta anteriormente da una forcella telescopica del tipo upside-down e posteriormente da un ammortizzatore montato al lato sinistro.

  • Più sicurezza con ABS  e TCA

Analogamente a tutti i veicoli di BMW Motorrad, per aumentare la sicurezza anche il C evolution è equipaggiato di serie con l’ABS e dei potenti freni a disco. Controllo dello slittamento con il Torque Control Assist (TCA). Il nuovo C evolution è dotato del Torque Control Assist (TCA) che svolge una funzione simile all’Automatic Stability Control nelle motociclette BMW Motorrad equipaggiate con motore endotermico. Il TCA limita la coppia motore in dipendenza dello slittamento della ruota posteriore.

 

Al fine di offrire al guidatore un controllo ottimale della coppia motrice, l’elettronica di controllo dell’elettromotore monitora la velocità della ruota posteriore e, in caso di superamento di un limite di plausibilità, riduce la coppia motrice. Il TCA supporta il pilota soprattutto nella fase di partenza, evitandouno slittamento non controllato della ruota posteriore su fondi stradali con un coefficiente di attrito ridotto (per esempio fondo bagnato con sampietrini). Inoltre, il Torque Control Assist contribuisce ad evitare uno slittamento della ruota posteriore, soprattutto su fondi bagnati nella fasi di forte decelerazione e recupero e di conseguente formazione di coppie di trascinamento.

Grande display TFT a colori e luce diurna a LED. Il C evolution sottolinea il proprio carattere innovativo attraverso numerosi dettagli. Per esempio, esso è dotato di un sistema di retromarcia che consente di eseguire senza sforzo le manovre a velocità ridotta.

Infine il C evolution segue una strada nuova anche a livello di forme e di colori. A livello di design, il C evolution si integra armonicamente nella famiglia BMW Motorrad, abbinando attraverso i colori “Light white uni” ed “Electric green” la sua ecocompatibilità ad un dinamismo eccellente.

 

1 Commento

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *