Multe e bolli arretrati, al via la sanatoria

Con l’operazione di “rottamazione delle cartelle” sarà possibile sanare eventuali pendenze inerenti a bollo e multe. Data ultima, 28 Febbraio.

Il percorso della sanatoria, riguarderà gli interessi di mora relativi alla multa o imposta arretrata. Non si paga nemmeno il tributo relativo agli interessi per ritardata iscrizione a ruolo, indicati nella cartella di pagamento e nell’estratto di ruolo. 

  • Occhio alla data

Gli sconti sugli oneri suddetti, valgono solo per quelle cartelle che sono state affidate dalla pubblica amministrazione ad Equitalia entro il 31 Ottobre 2013.

Il pagamento deve essere effettuato in un’unica soluzione entro il 28 febbraio 2014. Fino al 15 marzo resta sospesa la riscossione dei debiti interessati alla definizione agevolata. Equitalia invierà entro il 30 giugno mediante posta ordinaria una comunicazione di avvenuta estinzione del debito ai contribuenti che avranno pagato nei termini previsti.

  • Dove e come pagare

È possibile effettuare il versamento in tutti gli sportelli di Equitalia, negli uffici postali tramite bollettino F35, indicando tassativamente nel campo “Eseguito da” la dicitura “Definizione Ruoli – L.S. 2014”. Per la corretta ricezione del pagamento, si consiglia di utilizzare un bollettino F35, completo di codice fiscale, per ognuna delle cartelle/avvisi che si vuole pagare in forma agevolata.

Fonte| ANSA

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *