Harley-Davidson, progetto Livewire: al cliente l’ultima parola

Per il futuro elettrico, Harley coinvolge i suoi clienti. Saranno loro a testare e costruire il nuovo corso made in Milwaukee.

“L’America ha sempre dato il suo meglio quando si è trattato di reinventarsi,dichiara Matt Levatich, President e Chief Operating Officer di Harley-Davidson Motor Company,e come per l’America, Harley-Davidson si è reinventata più volte nella sua storia anche grazie al contributo dei clienti che ci hanno accompagnato in ogni momento. Project LiveWire è un altro esaltante momento nella nostra storia costruito insieme a loro.”

  • La novità di casa Harley, ha un che di epocale

Il primo veicolo elettrico sviluppato dai tecnici americani, e che va incontro alla sempre più crescente esigenza di ecologia e rispetto per l’ambiente, oltre che a lanciare uno sguardo a nuove forme di propulsione su due ruote, ma con il giusto pizzico di personalità che il marchio impone. La moto infatti, pur vantando un innovativo propulsore elettrico, può contare su un sound tutto particolare, che vuole ricordare il sibilo dei caccia militari in fase di decollo.

  • Non è una moto pronta per il mercato, ma la base di partenza per un nuovo futuro Harley

Project LiveWire non sarà in vendita, ma verrà sviluppato e pensato come piattaforma per raccogliere pareri e aspettative dei motociclisti riguardo la possibilità di una Harley-Davidson elettrica.

Forte di una tradizione radicata, la Project LiveWire Experience inviterà i clienti e i potenziali ad un test ride finalizzato a raccogliere pareri e dettagli in merito a questa motocicletta. Anche coloro che non sono in possesso di patente, avranno l’opportunità di provare la potenza del Project  LiveWire grazie al Jumpstart, un’esperienza di guida simulata.

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *