Mercato moto ’14: settembre positivo, merito degli scooter

Dopo la battuta d’arresto di luglio e agosto, settembre torna in territorio positivo con un +2%: moto in calo (-2,1%) bene gli scooter (+3,6%).  Male i “cinquantini”.

Nell’ultimo mese sono stati immatricolati 12.628 veicoli, pari al +2%, grazie agli scooter che con 9.040 pezzi e un +3,6% recuperano rispetto all’anno scorso, mentre le moto non vanno oltre le 3.588 unità e perdono ancora un -2,1%.

  • Da gennaio a settembre + 1,5% rispetto al 2013

Il dato progressivo da gennaio a settembre totalizza 134.846 immatricolazioni pari al +1,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno; 86.777 le immatricolazioni di scooter, pari al +0,4%, e 48.069 le moto con un trend del +3,7%. I “cinquantini” con 22.165 pezzi segnano un -16,2%.

L’analisi per cilindrata evidenzia per gli scooter 125cc un incremento del +5,4% con 28.367 unità, mentre i 150-200cc con 19.463 pezzi arretrano di un -7,8%. In ripresa significativa anche se con pochi volumi i 250cc con 3.582 unità e un +13,7%. Il segmento da 300-500cc si conferma centrale con 28.550 vendite pari al +2,5%; flessione per i maxiscooter oltre 500cc, con 6.815 immatricolazioni e un -8,1%. Il segmento dei “cinquantini” prosegue nella sua discesa con 2.601 registrazioni e un -13%.

  • Tra le moto male 125, malissimo le 600 (-65,6%)

Il comparto delle moto è più articolato, a cominciare dalle grosse cilindrate superiori ai 1000cc che raggiungono i 16.437 pezzi pari ad un soddisfacente +15,5%. Segue il segmento delle moto tra 800 e 1000cc con 11.893 unità e un +4,1% rispetto al 2013. Anche le medie cilindrate tra 650 e 750cc appaiono in ripresa con 9.839 moto e un +6%, al contrario delle le 600cc che con solo 647 vendite segnano un -65,6%. In area positiva le 300-500cc con 4.727 pezzi e un +9,4%; arretrano infine le 150-250cc con 1.635 e un -9,4% e ancora di più le 125cc che con 2.891 moto registrano un -15,5%.

L’andamento dei segmenti vede sugli scudi le naked che si riprendono la leadership e con 16.339 unità evidenziano un robusto +18,8%, seguono da vicino le enduro stradali con 16.029 pezzi e un +6%. Più distanti le custom sostanzialmente stabili con 5.242 vendite e un +0,2%; le moto da turismo con 4.231 immatricolazioni scendono di un -5,5%, più negative le sportive con 2.928 moto e un -25,3%; infine le supermotard con 2.334 moto e un -18%.

La somma totale del mercato delle 2 ruote (scooter e moto immatricolate + 50cc) da gennaio a settembre raggiunge quota 157.011 veicoli, pari al -1,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *