Consigli per viaggiare in moto in sicurezza, durante la stagione fredda

Mettere in naftalina la moto in autunno e tirarla fuori dal garage soltanto qualche mese dopo? Per i fanatici delle due ruote questo è assolutamente fuori questione.

In condizioni stradali decenti, nemmeno durante la stagione fredda rinunciano al senso di libertà che si sperimenta in sella a una moto. Molte persone inoltre non dispongono di una vera alternativa allo scooter, per esempio, per recarsi all’università o al lavoro. Per aiutare i motociclisti ad affrontare in sicurezza questo periodo dell’anno caratterizzato da umidità, freddo e gelo, ecco alcuni consigli per viaggiare in moto in autunno e in inverno.

  • Non farsi sorprendere dal freddo

Si passa da una calda giornata soleggiata di primo autunno a un grigio e nuvoloso mattino con una pioggerellina che rende l’asfalto scivoloso. Per affrontare la stagione fredda in tutta sicurezza sulle due ruote, l’esperienza e la responsabilità del guidatore vengono poste sotto scrutinio, prima di tutto. Si consiglia di adattare lo stile di guida in tempo utile per evitare di essere sorpresi dal rapido cambiamento delle condizioni meteorologiche sopra descritte. “Dopo una lunga estate di sole, il cambiamento può risultare difficile per qualcuno. Quindi, è importante essere consapevoli dei rischi che i motociclisti devono affrontare quando fa freddo e piove”, sottolinea l’esperto di due ruote Andreas Faulstich di Moto-pneumatici.it. E, se il primo gelo dovesse fare la sua comparsa all’improvviso durante la notte, chi si fa trovare preparato non dovrebbe incorrere in grosse sorprese.

  • Check-up completo della motocicletta

“Soprattutto prima di intraprendere lunghi viaggi, è consigliabile un controllo completo del veicolo: persino un veloce sguardo a gomme e freni, durante il cambio di stagione, può contribuire alla sicurezza” spiega Andreas Faulstich. Un controllo completo di freni, luci e, ultime ma non per importanza, gomme è certamente una cosa ragionevole e fondamentale per la sicurezza. In questa fase, i motociclisti non devono inoltre dimenticarsi della batteria, che viene sottoposta a un duro lavoro in fase di avviamento in caso di temperature rigide. È consigliabile rimuoverla prima della stagione fredda, controllando il livello di acido (dove la batteria non presenta l’indicazione “senza manutenzione”) e rabboccandola completamente. “Una batteria con un buono stato di manutenzione sopravviverà anche nei periodi più gelidi. Ma se è un po’ debole, conviene sostituirla all’inizio dell’autunno.” continua Andreas Faulstich.

  • Un’adeguata aderenza per le moto in autunno e in inverno

Dalla batteria alle gomme: tutto è indispensabile quando si devono affrontare condizioni meteorologiche mutevoli e non sempre facili sulle strade. Il controllo regolare della pressione delle gomme e del battistrada dovrebbe essere scontato. Un minimo di 1 millimetro viene richiesto, ma ogni millimetro extra aumenta il livello di sicurezza, particolarmente in situazioni critiche. Quando le gomme si avvicinano al limite di usura, devono essere sostituite in tempo utile. Proprio come avviene per le auto, i veri motociclisti passano alle speciali gomme invernali quando le temperature iniziano a scendere, mettendosi dalla parte della sicurezza. Un numero crescente di persone che utilizzano lo scooter ha scelto un’alternativa altrettanto sicura: pneumatici adatti per tutto l’anno. Molto importante: le gomme dovrebbero essere contrassegnate da un simbolo raffigurante un fiocco di neve e dalle lettere M+S. Una sicurezza che non costa molto e che permette di eliminare eventuali tagli o sostituzioni.

  • La risposta può essere online

Ogni motociclista può trovare pneumatici adeguati di tutti i produttori leader e, certamente, anche le gomme più adatte per la propria moto nel negozio online Moto-pneumatici.it. La maggior parte dei modelli sono disponibili nel nostro magazzino e possono essere consegnati comodamente a domicilio o, su richiesta, a uno dei nostri partner di montaggio nelle vicinanze.

 (articolo sponsorizzato)

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *