Vespa, mito intramontabile di ogni epoca. Qual è il suo segreto?

Lo scooter Piaggio che ha animato le estati di intere generazioni. Fascino e stile retrò sposano nuove tecnologie e sistemi di sicurezza attiva.

Pochi veicoli hanno segnato le generazioni restando sempre sulla cresta dell’onda come la Vespa Piaggio. Fin dalla sua nascita, ha entusiasmato gli appassionati delle due ruote ed ispirato artisti della musica e del cinema. Sarà cambiato qualcosa dopo oltre 60 anni di storia?

  •  La Vespa sul grande schermo

E’ bastato qualche anno affinché la prima Vespa uscita dagli stabilimenti di Pontedera della Piaggio diventasse un’autentica icona celebrativa in libri, film e canzoni. Il ronzio scoppiettante del motore 2 tempi da 98 cc ha accompagnato le scene di Vacanze Romane (1953) in cui Audrey Hepburn scopriva la Capitale in sella a una Vespa. Quadrophenia (pellicola datata 1973) immortalò la due ruote Piaggio come status symbol dei mods. Qualche anno più tardi (1993) Nanni Moretti vi scorrazzava sopra in Caro Diario e in tempi più recenti, la hit 50 Special dei Lunapop celebrò lo spirito vacanziero di questo scooter leggendario. Oltre al fascino del “vespino” le innovazioni introdotte negli anni sul primo scooter italiano a carrozzeria portante hanno permesso che non calasse mai il sole su un mezzo che oggi fa gola a collezionisti e appassionati di moto classiche.

  • Un po’ di storia

La Vespa nasce nel 1946, quando Enrico Piaggio chiese all’ingegnere aeronautico Corradino D’Ascanio di progettare un veicolo che rispondesse alle esigenze delle masse nell’immediato dopoguerra: uno scooter sicuro, pratico ed economico. Fu così che, riprendendo il prototipo “Paperino” datato 1944, D’Ascanio creò la Vespa, la prima motocicletta con carrozzeria portante in luogo del telaio, in grado di proteggere al meglio motore, meccanica e motociclista. La collocazione del motore a due tempi permetteva la trasmissione diretta tra cambio e ruota posteriore e il serbatoio, sul retro come il motore, non separava più le gambe, che da allora si tengono unite sulla pedana, protette dallo scudo anteriore. Il prezzo abbordabile e rateizzabile determinò l’immediato successo popolare della Vespa, un successo confermato di modello in modello, culminato con la celeberrima “Primavera” del 1968.

  • Mix di tradizione e innovazione tutto italiano

Varietà e fusione tra tradizione e innovazione stanno alla base dei modelli Vespa oggi più in voga, come quelli della gamma LX. Creata nel 2006, a sessant’anni dalla nascita del primo modello, con motore a due e a quattro tempi, si distingue per il design retrò, ancora più evidente nella LXV. Dalla LX è derivata la S, presentata nel 2012 con motorizzazioni 125ie e 150ie. La ET4, nata nel 1996, fu la prima con motore a quattro tempi, mentre nel 2003 la Granturismo inaugurò l’era del raffreddamento a liquido. Dal 2005 la GTS ne ha preso il posto, elevandone ulteriormente l’innovazione meccanica e tecnologica. Tra le ultime nate la 946, presentata nel 2012, si caratterizza per le linee innovative, riproponendo il design del tipico sellino di un tempo che si stacca dal telaio nella parte posteriore. La gamma attuale si completa con la  GTS Supersport e Touring del 2014 equipaggiate con i sistemi antibloccaggio in frenata ABS e controllo di trazione ASR, per guidare con più sicurezza anche quando piove.

  • Tra i 10 scooter più venduti del 2014

Il fascino intramontabile della Vespa seduce e unisce ancora oggi generazioni di appassionati molto diverse. C’è chi si mette alla ricerca di una Vespa per restaurarla e chi invece è disposto a pagare fior di quattrini pure di portarsi a casa una Vespa di notevole valore storico. Il web però non delude nemmeno chi punta a un mezzo più recente, affidabile e sicuro da guidare tutti i giorni, tant’è che la più recente GTS 300 Super, tra i dieci scooter più venduti del 2014, copre una variegata offerta anche a km0. Il ronzio della Vespa, insomma, si fa sentire bello forte nel mercato del nuovo come in quello dell’usato, anche online. Basta dare uno sguardo, ad esempio, su AutoScout24.it, per trovare le occasioni in grado di soddisfare tutti gli appassionati  del più famoso scooter Piaggio, dal neofita al collezionista.

 

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *