Arriva un prototipo di batteria per veicoli elettrici: si ricaricherà in 3 minuti

L’azienda  israeliana StoreDot ha presentato un prototipo di batteria a molecole bio-organiche che consente tempi di ricarica velocissimi

La nuova tecnologia è stata presentata in occasione del Consumer Electronics Show di Las Vegas. il progetto, ad opera degli israeliani di StoreDot, consentirà di avere nell’immediato futuro degli accumulatori con velocità di ricarica che potrà arrivare ad un massimo di 3 minuti se applicata agli accumulatori destinati al settore automotive

  • Ricarica rapida

Dalla batteria di uno smartphone, caricabile in soli 30 secondi, alle ben più voluminose celle dei veicoli. Una tecnologia che, una volta applicata, darebbe un significativo impulso alla diffusione dell’autotrazione a motore elettrici, eliminando ore di attesa per ripristinare la carica delle batterie. Doron Myersdorf, capo della Store Dot ha dichiarato:” Entro un anno mostreremo il prototipo di batterie per auto\moto. i tempi di ricarica si prevede che saranno intorno ai 3 minuti. Ad oggi siamo presenti con una batteria simile a quelle al litio destinate ai telefoni, che ricarica i suoi 900mAh in 30 secondi. Entro il 2017 saremo pronti per l’auto”.

  • Tecnologia NanoDots”

del telefono cellulare che può essere caricata completamente da appartamento a circa 30 secondi – e dice che è in programma di alto livello l’idea di soddisfare i veicoli elettrici.

Se riesce, sarà immediatamente eliminare il singolo più grande vincolo che è trattenuto auto elettriche e biciclette finora – le ore di ricarica necessaria ogni volta che la batteria è piatta.

Mostrando la tecnologia delle batterie al Consumer Electronics Show di Las Vegas, StoreDot capo Doron Myersdorf ha detto alla BBC: ‘Abbiamo intenzione di dimostrare in un anno un modello di una macchina che può caricare in soli tre minuti. Siamo al 100% sicuro che possiamo consegnare perché il know-how di come si prende una cellula e combinare migliaia di insieme è già stato fatto da Tesla. ‘

Al momento, l’azienda ha una batteria del telefono 900mAh che può essere caricata in circa 30 secondi ed è la stessa dimensione di una batteria del telefono tradizionale, anche se in possesso di solo circa un terzo più energia. È inoltre emerso un batteria 2000mAh – simile nella capacità di maggior parte delle batterie del telefono moderni – che potrebbe essere addebitato in tre minuti, ma è di circa 5 millimetri più spessa di una normale batteria al litio telefono. Si calcola che entro il 2017 avrà raddoppiato la capacità energetica delle sue batterie, però.

Le batterie si sono realizzati utilizzando ciò che l’azienda definisce “nanodots” cioè “molecole peptidiche bio-organiche” che hanno la caratteristica di assorbire e trattenere l’energia loro fornita in tempi ridottissimi e, quando richiesta, rilasciarla secondo le più comuni modalità.

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *