Sella troppo alta: come risolvere? La sella troppo alta può diventare un problema? Qui trovate trucchi e soluzioni per avere la sella delle moto alla giusta altezza La sella troppo alta può a volte essere un problema, per le persone non altissime, ma esistono molteplici soluzioni per raggirare il problema. Ovviamente se siamo particolarmente piccoli di statura, non possiamo pretendere di toccare con entrambi...

Leggi tutto

Motoairbag: il gilet lancia l'S.O.S.Motoairbag: il gilet lancia l'S.O.S. L'azienda francese In&Motion sta sviluppando un innovativo sistema airbag che protegge il pilota e, in caso di necessità, avvisa i soccorsi via smartphone Il motoairbag è una realtà tecnologica che le case produttrici stentano ad imporre al grande pubblico, anche a causa dei costi elevati. Il mercato però si muove e piccoli, aggressivi, produttori stanno presentando dispositivi...

Leggi tutto

Frecce moto a LED: come montarle e quali sono le Norme da rispettareFrecce moto a LED: come montarle e quali sono le Norme da rispettare Le frecce LED sono tra i componenti più sostituiti nelle moto, per un fattore puramente estetico ma anche per rimediare ai danni di una banale caduta Ci sono però delle regole da seguire con attenzione in caso si volesse effettuare questa modifica alla moto. Le Normative in materia, ad esempio, ne regolamentano la sostituzione e dobbiamo rispettarle per non correre il rischio...

Leggi tutto

Honda Moto Riding Assist: moto sempre in equilibrioHonda Moto Riding Assist: moto sempre in equilibrio La Casa di Tokyo presenta a saloni di Las Vegas un concept con tecnologia di auto balancing,  senza l'ausilio di giroscopi A Las Vegas, in occasione del CES, la kermesse dedicata all'elettronica di consumo, Honda da sempre attenta agli sviluppi della tecnologia in campo automotive, ha presentato le sue novità. Tra queste spicca un concept nato dalla base di una NC750S, che...

Leggi tutto

Viaggi in moto e sicurezza: i consigli di Marcello CarucciViaggi in moto e sicurezza: i consigli di Marcello Carucci Come ci si prepara ad un lungo viaggio in moto? A cosa prestare attenzione mentre si guida per molti chilometri? Lo abbiamo chiesto ad un esperto viaggiatore I numeri del mercato moto parlano chiaro: oggi le moto più vendute sono le enduro stradali, o le cosiddette crossover. Mezzi votati ai lunghi viaggi sul nastro d'asfalto, ma adatte anche ad una capatina nei tratti off-road...

Leggi tutto

KTM richiama le 690 Duke e Duke RKTM richiama le 690 Duke e Duke R KTM annuncia una campagna di richiamo sui modelli dal 2012 al 2016 per verificare il corretto montaggio di un cablaggio dell’impianto ABS A seguito di recenti segnalazioni pervenute al Customer Service KTM, sono state riscontrate irregolarità nel processo di montaggio dell’impianto elettrico dei modelli 690 Duke e Duke R prodotte dal 2012 al 2016 e in casi sporadici potrebbe...

Leggi tutto

Honda SH 125/150: si viaggia verso il milioneHonda SH 125/150: si viaggia verso il milione Ad Atessa (CH) si raggiungerà a inizio 2017 il traguardo di 1 milione di scooter SH usciti dalle sue linee di produzione A marzo del 2015 Honda annunciava che in Europa erano stati venduti più di un milione di scooter SH, in tutte le cilindrate. L’eclatante risultato era il frutto di una storia trentennale, cominciata nel 1984 con il 50cc a 2 tempi e arrivata fino ai giorni...

Leggi tutto

Motodays 2017, sale l'attenzione sugli spostamenti urbaniMotodays 2017, sale l'attenzione sugli spostamenti urbani Una nuova area 2Wheels2Work sarà dedicata al commuting su due ruote, vera ancora di salvezza dal caos cittadino La prossima edizione di Motodays - in programma dal 9 al 12 marzo 2017 - vedrà tra i temi principali un focus sul commuting su due ruote: 2Wheels2Work, che avrà un ruolo di primo piano al Salone della Moto organizzato da Fiera Roma. Spazio quindi al trasferimento...

Leggi tutto

ACI multata per commissioni illegittime sui pagamentiACI multata per commissioni illegittime sui pagamenti A seguito della segnalazione di Altroconsumo l'Antitrust ha multato l'ACI per 3 milioni di Euro Secondo l'articolo 62 del Codice del Consumo, in vigore dal 13 giugno 2014, non si possono imporre ai consumatori spese per l'uso di strumenti di pagamento. Questo deve essere "sfuggito" ai responsabili dell'Automobile Club Italia che, da quanto segnalato da Altrocosumo e denunciato...

Leggi tutto

Bollo moto storiche: la Cassazione toglie le deroghe regionaliBollo moto storiche: la Cassazione toglie le deroghe regionali Ogni Regione che ha applicato esenzioni o pagamenti ridotti dovrà attenersi alle disposizioni del Governo. Si teme il caos La norma sul pagamento del pieno importo per moto di interesse storico - quindi con periodo di immatricolazione tra i 20 ed i 29 anni- è ormai Giurisprudenza. La corte di Cassazione ha eliminato con una sentenza le varie deroghe regionali, con le quali, ogni...

Leggi tutto

Test, Suzuki Address 110: pratico, intelligente e consumi da record

Categoria : In evidenza, News, Prodotto

Tanti i punti a favore della nuova proposta di Hamamtsu dedicata agli spostamenti quotidiani, uno su tutti i consumi: 51 Km/l (ciclo WMTC)

Praticità di utilizzo, buone finiture e motore brillante. Il nuovo Address 110, il commuter urbano che Suzuki propone per la stagione 2015, è un mezzo che punta a coprire le esigenze di coloro i quali hanno la necessità di spostarsi quotidianamente e vogliono farlo in modo veloce, facile e possibilmente spendendo il giusto. Una voce, quelle delle economie di gestione, che oggi più che in passato è spesso un nodo cruciale nella scelta di un due ruote da utilizzare al posto dell’auto, che si tratti del tragitto casa-ufficio o come semplice mezzo di svago nei momenti di tempo libero.

  • Comfort elevato nonostante le misure “small”

L’Address 110 è un prodotto che punta a coprire un’ ampia fascia di utenza, sia maschile che femminile. Moto che punta la sodo, ma senza trascurare aspetti fondamentali in termini di qualità complessiva ed efficienza. Aspetti che troppo spesso vengono trascurati quando ci si trova di fronte a mezzi di questa fascia di prezzo ed utilizzo. Il design è fresco, frizzante, che fa delle linee taglienti la sua caratteristica. Le plastiche sono di buona qualità al pari degli accoppiamenti. Nonostante le misure small complessive, l’Address 110 riesce a garantire un’ottima abitabilità in sella: merito della seduta molto ampia e comoda anche per due persone, oltre ad una ridotta altezza da sella ed una pedana piatta e rastremata verso il posteriore (cosa utile nei confronti dell’utenza femminile). Consigliabile comunque un parabrezza protettivo soprattutto d’inverno, data la ridotta sezione dello scudo frontale. Il comfort è accentuato dalle ruote da 14” e sospensioni che, se sulle prime possono ingannare con eccessiva sensazione di cedevolezza (soprattutto delle forcella), mostrano, una volta su strada, un’ottima capacità nell’assorbire buche, pavè e quanto altro si possa nascondere tra le pieghe delle pavimentazioni delle nostre città. La praticità del piccolo di casa Suzuki la troviamo inoltre nell’ampio vano sottosella, capace di contenere perfettamente un casco integrale (ed avanza anche spazio per piccoli oggetti o per dei guanti), e nel portapacchi posteriore in solido alluminio sul quale poter montare il bauletto.

  • Come va

In marcia il piccolo motore 4T ad iniezione da 113cc accreditato di 9 CV, si mostra brillante e pronto alle aperture, con una progressione più che sufficiente a destreggiarsi nel caos di cittadino. Facile da gestire, il nuovo Address 110 ha dalla sua il peso di 97Kg (in ordine di marcia e con il pieno), un’altezza sella da terra di 795mm, oltre agli pneumatici di ridotta sezione che lo rendono un peso piuma da spostare nelle manovre da fermo. Non ci ha convinto in pieno la riaposta della frenata sull’anteriore, con il scomparto anteriore, con disco da 220mm, che è sembrato con poco mordente, buona invece la risposta del tamburo posteriore, vero alleato in caso di frenate di emergenza.

Da segnalare le buone performance sul fronte consumi per il piccolo 4t Suzuki: la Casa dichiara 51 Km/l di consumo sul ciclo WMTC il che si traduce, grazie al serbatoio da 5,2 l, in una autonomia di 255 Km con un pieno da 8 Euro circa… mica male!

Il nuovo Address110 è disponibile nelle concessionarie Suzuki ad un prezzo di 1899 Euro f. c., a cui volendo con 100 Euro in più, si potrà avere lo scooter completo di bauletto. Segnaliamo che fino al 30 aprile 2015 sarà disponibile l’acquisto con la formula Interessi Zero (TAN 0%, TAEG massimo 4,02%) in 18 oppure 24 mesi, per importi compresi tra 500 e 2.000 €.

ADDRESS 110 SCHEDA TECNICA

MOTORE:
Tipo: 1 cilindri, 4 tempi, raffreddamento ad aria
Alesaggio per corsa: 51,0 x 55,2 mm
Cilindrata: 113 cc.
Rapporto di compressione: 9,4 : 1
Potenza max e regime: 6,7 kW (9 CV) a 8.000 giri/min
Coppia max e regime: 8,6 Nm 6.000 giri/min
Lubrificazione: n.d.
Accensione: Elettronica
Frizione: -
MASSE E DIMENSIONI:
Lunghezza max: 1.950 mm
Larghezza max: 730 mm
Altezza max: 1.095 mm
Interasse: 1.260 mm
Altezza sella da terra: 755 mm
Peso in ordine di marcia: 97 kg
Serbatoio carburante: 5,2 litri
Capacità lubrificante: -
CICLISTICA:
Sospensione anteriore: Forcella telescopica con molla elicoidale
Sospensione posteriore: Forcellone con molla elicoidale ad olio
Ruota anteriore: 80/90-14 M/C 40P
Ruota posteriore: 90/90 – 14 M/C (46P)
FRENI:
Freno anteriore: Disco
Freno posteriore: Tamburo
IMPIANTO ELETTRICO:
Generatore: -
Batteria: -
NORMATIVA DI RIFERIMENTO: Euro 3
CO: 0,602
HC: 0,146
NOx: 0,039

 

 

Lascia un commento