Tutto pronto 39°Motordaduno dello Stelvio: presenti le novità Yamaha

Al raduno d’eccellenza della Valtellina in programma il prossimo fine settimana a Sondalo, Yamaha darà la possibilità di testare su strada le incredibili novità tre diapason del 2015

Dall’alto dei loro quasi tremila metri di altezza, le affascinanti vette valtellinesi ospiteranno dal 2 al 5 luglio la 39a edizione del famoso Motoraduno Stelvio International, annuale appuntamento che ogni estate riunisce oltre quarantamila appassionati motociclisti provenienti da tutta Europa. L’ampio villaggio di Sondalo come sempre fungerà da base per le numerose attività in programma come il consueto ride out di gruppo verso il Passo dello Stelvio, la parata notturna di luci per le strade della Valtellina oltre a diversi spettacoli di stuntman e a concerti live.

  •  Le novità Yamaha in prova

Yamaha anche per l’edizione 2015 sarà assoluta protagonista portando “in cima” tutte le sue più attese novità: per l’occasione si incroceranno eccezionalmente i tour MT e Sport Classic, le due serie di test ride itineranti che in questi mesi hanno dato la possibilità a molti di conoscere da vicino da sud a nord Italia lo stile unico e inconfondibile dei modelli tre diapason. Presso l’area Yamaha, situata nella parte centrale del villaggio, sarà cosi possibile registrarsi per testare su strada la famiglia MT-Series come la richiestissima tre cilindri MT-09 Tracer in compagnia della sorella MT-09 e della più piccola bicilindrica MT-07. Non mancheranno i modelli della gamma Sport Classic come la bobber XV950, la rinnovata quattro cilindri dal sapore vintage XJR1300, la classica SR400 e la potente VMAX. Ma non solo. A disposizione della prova ci saranno infatti anche i due “Re” assoluti della gamma tre diapason: l’adventure bicilindrico XT1200ZE Super Ténéré e il più amato dei maxiscooter, Yamaha TMAX 530, rinnovatosi nel 2015 e pronto a debuttare sulle strade più suggestive della Valtellina.

Per saperne di più vai al sito http://www.motoraduno-stelviointernational.com/

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *