Ducati, la fisica vista e studiata attraverso le moto

Il Laboratorio permanente Ducati “Fisica in Moto” partecipa alla tredicesima edizione del Festival della Scienza di Genova evento internazionale quest’anno dedicato al tema dell’Equilibrio

 Il progetto didattico sviluppato da “Fisica in Moto” per il Festival vuole comunicare il messaggio che la Scienza ha una bellezza intrinseca e che la Fisica è profondamente radicata nella realtà. L’appuntamento è a Genova dal 22 ottobre al 1 novembre.
  • Studiare divertendosi

Al Festival della Scienza di Genova, che vanta una media di circa 180.000 visitatori per edizione, “Fisica in Moto” Ducati è presente con uno stand di 100 metri quadrati, attrezzato di macchinari interattivi con cui è possibile sperimentare la concretezza dei principi fisici studiati a scuola e il legame tra questi e la progettazione di una moto Ducati.
Nello stand allestito per l’occasione, studenti e accompagnatori, con il supporto di ingegneri Ducati e animatori scientifici, possono vedere in pratica alcuni principi fisici: per esempio, il principio fisico su cui poggia il manovellismo della biella sulla manovella dell’albero motore di una moto; oppure che tra massa e peso c’è differenza sostanziale, perché nella Fisica sono concetti ben distinti anche se comunemente ritenuti identici.
Fisica in Moto”, nato nel 2008, ha sede nella storica fabbrica Ducati di Borgo Panigale ed è un progetto di Fondazione Ducati in collaborazione con il Liceo Malpighi di Bologna. Scopo del Laboratorio, unico nel suo genere, è di realizzare un ponte tra la scuola e la fabbrica: studenti di Istituti superiori partecipano numerosi e con assiduità agli esperimenti del Laboratorio Ducati seguendo con particolare impegno i vari progetti proposti da “Fisica in Moto”.
Il Laboratorio è strutturato in tre sale: una speciale Officina Ducati, un innovativo Laboratorio Scientifico e la sala Ducati Corse dove gli studenti si sfidano in un vero e proprio MotoGP della fisica. Il percorso creato ad hoc per gli studenti s’inserisce perfettamente nel programma di Fisica delle scuole secondarie superiori. Grazie al sostegno del Piano Nazionale Lauree Scientifiche le attività sono offerte gratuitamente agli studenti di tutte le scuole.

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *