Bollo moto storiche, dal 1° gennaio -10% per il Lazio

Approvata la delibera con le modalità per il pagamento della tassa in misura ridotta per le moto di interesse storico. Una piccola vittoria per il Lazio

Dal 1° gennaio 2016 per i possessori residenti nel Lazio di moto di interesse storico, quindi con periodo dalla prima immatricolazione che va dai 20 ai 29 anni, pagheranno una tassa in misura ridotta del 10% rispetto a quanto versato nel 2015. Dopo la stangata che ha coinvolto il parco mezzi storici con ripristino della tariffa piena, ora arriva un piccolo, ma comunque significativo aiuto per i vari possessori e collezionisti.

  • Modalità della riduzione

Nella delibera approvata nei giorni scorsi, in attuazione della legge regionale n.11 del 29/07/2015 proposta dell’On. Fabrizio Santori, vengono evidenziate i requisiti che un mezzo deve avere per rientrare nella riduzione della tariffa. Cioè, avere un’età compresa dai 20 ai 29 anni. Il compimento dei 20 anni è fissato al 1° Gennaio dell’anno in cui il veicolo compie il ventesimo anno, a prescindere dal giorno e il mese dell’immatricolazione o di costruzione dello stesso;

Inoltre per usufruire dell’agevolazione, non deve essere adibito ad uso professionale. Rientrare nella determinazione annuale relativa ai veicoli di particolare interesse storico e collezionistico, pubblicata e aggiornata ogni anno da FMI, per i motoveicoli, e da ASI, sia per gli autoveicoli che per i motoveicoli.

Ricordiamo che la FMI determina annualmente un elenco dei modelli di motoveicoli di particolare interesse storico e collezionistico. Nel caso che l’intestatario riscontrasse che il proprio veicolo rientri nell’elenco dei modelli annualmente determinato, può presentare apposita istanza da inviare alla Regione Lazio al fine di chiedere ed ottenere l’agevolazione tributaria.

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *