AGV, Rossi e Iannone con il Pista GP e le grafiche “Winter Test”

In occasione dei test di Sepang i due piloti italiani hanno sfoggiato grafiche inedite sul loro AGV Pista GP, il casco progettato con il sistema AGV Extreme Standards

I test di Sepang segnano ufficialmente l’inizio della nuova stagione per i piloti della MotoGp. Per l’occasione Valentino Rossi ed Andrea Iannone hanno fatto sfoggio di un grafica dedicata per il loro casco AGV Pista GP. Il casco dell’azienda italiana che si caratterizza per l’innovativo sistema di progettazione denominato AGV Extreme Standard, un processo inedito di realizzazione della calotta con l’obiettivo di migliorare in modo sensibile il comfort e la sicurezza.

  • Il gabbiano di Iannone

La parte superiore del casco, rigorosamente rosso Ducati, è dedicata alla caricatura di un gabbiano bianco dall’espressione tramortita dopo il colpo ricevuto a contatto con la testa del pilota italiano durante il Gp di Australia del 2015. Ai lati e sul retro, invece, oltre al soprannome di Andrea “The Maniac”, anche il marchio Ducati. Il Pista GP indossato da Andrea Iannone è frutto del nuovo sistema di progettazione AGV Extreme Standards, in cui protezione da impatto, design, visuale, aerodinamica, leggerezza, ventilazione ed ergonomia sono migliorate.

  • Rossi sulla neve

A Sepang le temperature sono torride, ma, nonostante questo, il casco AGV Pista GP di Valentino Rossi presenta degli elementi prettamente invernali come il pupazzo e i fiocchi di neve. Sul lato sinistro del casco, su fondo blu, sono presenti i caratteristici cristalli di ghiaccio, mentre la parte superiore, fino ad arrivare alla visiera, è occupata da un simpatico e sorridente pupazzo di neve che indossa cappellino e sciarpa gialli marchiati Yamaha. Sul retro del casco, in colore giallo tenue, è presente l’immancabile numero 46. La grafica del casco è stata come sempre studiata dal pilota del team Movistar Yamaha MotoGPTM team insieme al designer Aldo Drudi. La stagione 2016 rappresenta per Valentino e AGV un traguardo speciale: da 20 anni il pilota di Tavullia corre con caschi AGV.

Grazie a feedback dei piloti AGV presenti in MotoGP il produttore italiano di caschi ha alzato i propri standard di sicurezza realizzando, anno dopo anno, modelli con livelli di protezione più severi delle normative di omologazione, verificandone il raggiungimento con test virtuali e di laboratorio.

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *