Frecce moto a LED: come montarle e quali sono le Norme da rispettare

Le frecce LED sono tra i componenti più sostituiti nelle moto, per un fattore puramente estetico ma anche per rimediare ai danni di una banale caduta

Ci sono però delle regole da seguire con attenzione in caso si volesse effettuare questa modifica alla moto. Le Normative in materia, ad esempio, ne regolamentano la sostituzione e dobbiamo rispettarle per non correre il rischio di essere multati, o in caso di incidente non venir risarciti dall’assicurazione (puoi approfondire il tema del Tuning Legale leggendo l’articolo Tuning Legale – L’italia si sta attrezzando). Poi ci sono le “norme pratiche” ossia quegli accorgimenti tecnici, come resistenze e relè, per garantire che le frecce a LED si accendano nel modo corretto nell’intensità luminosa e nella frequenza dei lampeggi. Vediamo cosa bisogna sapere per dare un look più grintoso e svecchiare l’estetica della moto con le frecce a led.

  • Come scegliere la giusta tipologia di freccia?

Prima regola se utilizzate la moto su strada è orientarsi verso prodotti conformi alle regole del Codice della Strada, per essere cerri controllate l’omologazione riportata sul vetrino della freccia con una E grande cerchiata, seguita da un numero che indica lo Stato in cui è stata omologata. Esistono molteplici modelli di frecce per moto, variano esteticamente ed anche come tecnologia interna, ma dobbiamo imparare a sceglierle ed eventualmente ad accoppiare alla freccia il giusto Relè o la giusta resistenza (se non sono già forniti nel kit), per garantire un perfetto funzionamento. Le frecce che mantengono la tecnologia dell’equipaggiamento di serie, sono le più facili da sostituire e non esigono componenti aggiuntivi, ma come riconoscerle?

  • Come riconoscere le frecce a led “di serie”

Nella maggioranza dei casi, il primo equipaggiamento è composto da frecce con lampade singole da 21W o 10W e 12Volt, se dovessimo comprare un kit Aftermarket con specifiche identiche (basta leggere sul vetrino o sul libretto allegato), la sostituzione sarà semplicemente Plug & Play. Se decidessimo di cambiare tecnologia per passare dalle semplici lampadine alla luce Led, sicuramente avremo un consumo molto inferiore di corrente che causerà un mal funzionamento dell’impianto. Per ovviare questo problema si possono montare delle resistenze che simulano la presenza di una lampada ad incandescenza o meglio ancora montare un nuovo Relè (specifico per frecce LED come nell’immagine) al posto di quello originale, così facendo la modifica sarà più rapida, sicura e senza il rischio di sbagliare. Le resistenze vanno calcolate in base al consumo dell’impianto di serie ed a quello del Kit Led che vogliamo montare, se abbiamo lampade da 10W OEM e montiamo delle frecce Led, dovremmo calcolare la resistenza adeguata, ma in teoria dovremmo usarne da 15 ohm in Parallelo. Le frecce sono un componente molto importante e vanno scelte con cura per non incorrere in rischi di incidenti, sembra una esagerazione, ma possiamo riflettere su questa possibilità leggendo l’articolo La freccia della discordia.

Sostituzione delle frecce

Per effettuare questa operazione, avremo bisogno di comuni attrezzi da fai da te, come una chiave inglese da 10 o da 13 (a seconda del dado presente dietro la freccia), del nastro isolante o guaina termorestringente e di un saldatore a stagno (in caso di montaggio delle resistenze).

  • Per prima cosa, smontiamo i poli della batteria (per lavorare in sicurezza), svitiamo il bullone che tiene la freccia posizionata dietro le carene della moto o al supporto dov’è fissata ed estraiamola. Quasi sempre, il collegamento con l’impianto elettrico è per mezzo di Faston o connettori elettrici rapidi, basterà separare i connettori per aver completato lo smontaggio del pezzo; in caso non siano presenti, dovremo tagliare i fili facendo attenzione a mantenere una lunghezza adeguata al montaggio delle nuove frecce.
  • Prendiamo il nuovo componente e svitiamo il dado posto sulla filettatura, separandolo.
  • Passiamo i cavi nel foro dove alloggerà e inseriamoli anche nel dado smontato prima.
  • Colleghiamo i connettori facendo attenzione a mantenere la giusta polarità, Nero con Nero e Rosso/Giallo con Rosso.
  • Fissiamo la freccia alla sede avvitando il dado.

PS. Se dobbiamo montare le resistenze, dobbiamo tagliare il cavo del positivo e saldare la giusta resistenza; ma la soluzione migliore è quella di acquistare un Relè specifico per le frecce Led, la sostituzione è immediata e non si rischia di sbagliare la scelta della resistenza o fare danni con il saldatore.

1 Commento

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *