Il casco ai raggi X: Nolan N64, il versatile

Analizziamo le caratteristiche tecniche dell’integrale entry level della Nolan, un casco che punta al rapporto qualità prezzo

Il primo casco in esame per la nostra nuova rubrica è un integrale moderno e ben rifinito, proposto ad un prezzo competitivo

  • Nolan

L’Italia ha una buona tradizione in fatto di caschi e Nolangroup fa la parte del leone, con il prestigioso marchio X-Lite e l’economico Grex ad affiancare la linea marchiata, appunto, Nolan che copre la fascia di prezzo intermedia. Tutti i prodotti della casa sono interamente prodotti in Italia e l’enorme disponibilità di rivenditori è una garanzia per l’assistenza post vendita, sperando che non serva…

  • Il Nolan N64 sul bancone

Il nostro casco di oggi è sul mercato dal 2013 ed è il modello base degli integrali Nolan: si tratta di un casco in  policarbonato (Lexan) adatto un pò a tutto e a tutti, tranne alla pista a causa della chiusura micrometrica (non ammessa sui circuiti) che Nolan chiama Microlock e costruisce in metallo. L’assemblaggio del casco è accurato, le prese d’aria si fanno manovrare senza incertezze anche con i guanti e non vediamo gravi difetti nella grafica. L’interno è semplice ma ben rifinito, con ampie porzioni di rete per favorire il passaggio di aria del quale avremo ancora bisogno per qualche settimana, gli interni sono lavabili, sfoderabili e piacevoli sia come design che come colori. La gamma N64 va dalla XXS alla XXL, tutti ricavati da un’unica calotta per risparmiare sui costi. Il peso dichiarato dalla casa è di 1420 g, ma la nostra bilancia si è fermata a 1464 g per il casco taglia L che stiamo analizzando, perchè la testa grossa serve a far stare comodo il neurone.

Il Nolan N64 in testa

Nolan dice no allo stress da casco, quindi la calzata dell’N64 è comoda, con l’ingresso ampio ed un’imbottitura morbida che non ostacola l’uso degli occhiali. Persino metterlo e toglierlo dieci volte al giorno non è mai un problema. La visiera è ampia e predisposta per lo schermo Pinlock (non fornito di serie). L’areazione si affida a due prese sulla fronte ed una sulla mentoniera, che soffia verso l’interno della visiera, con un piccolo sfogo sotto lo spoiler posteriore. La rumorosità è soggettiva, ma a noi il Nolan è sembrato leggermente rumoroso, anche a velocità cittadine (ma non da pensionato…), sopratutto a causa di turbolenze laterali. Nulla di grave per un casco di questa fascia. La parte posteriore del casco è ben aderente e consente anche di alzare la testa schiacciandosi dietro il cupolino: può sempre capitare, no? Nel complesso, comunque, il casco è ben bilanciato (una cosa alla quale i costruttori stanno facendo molta attenzione), segue veloce i movimenti della testa e  dà una sensazione di leggerezza.  Ottimo il rapporto qualità/prezzo di questo Nolan N64 che, pur essendo prodotto in Italia e vantando alcune soluzioni raffinate, è in vendita a 143,99€ nella colorazione Metal White: una grafica sobria ma non noiosa, che ci è piaciuta molto (sarà l’età).

SicurMOTO.it ringrazia il direttore Lello Vaccaro e Starbikers per averci concesso il casco in prova.

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *