Il casco ai raggi X: ScorpionExo 510 AIR, il camaleontico

Scorpion Exo è un marchio più famoso negli USA che da noi, ma i suoi caschi hanno una tecnologia pazzesca

Secondo appuntamento con i nostri test sui caschi, oggi scopriamo insieme le innovazioni dell’EXO 510 Air


ScorpionExo è un marchio coreano, forse meno conosciuto della concorrenza giapponese o italiana, ma alla pari come qualità e design ed in più molto focalizzato sulla sulla tecnologia, tanto da appartenere al ristretto club della MotoGP, in testa ad Alvaro Bautista. Anche il 510, che appartiene alla fascia bassa del catalogo Scorpion, sfrutta i migliori brevetti  della casa, come la visiera Ellip-Tec o l’imbottitura gonfiabile Airfit, i cui condotti appaiono anche ai raggi X

  • EXO 510 AIR da fermo

Il casco di oggi è un integrale in policarbonato, stampato in tre calotte che coprono dalla XXS alla XXXL, con un design aggressivo ed una grafica camaleontica, che cambia colore e disegno a seconda del taglio di luce, un vero sballo! Il sistema di areazione è potente grazie a tre ingressi superiori ed uno centrale sulla mentoniera, disegnata a spoiler, che tradisce la vocazione per le moto naked. Tutte le prese d’aria sono facilmente gestibili con i guanti e le due principali hanno anche lo scatto intermedio tra tutto aperto e tutto chiuso (più uno sfizio che altro), peccato che il nostro casco abbia la presa centrale leggermente lenta (un errore veniale). L’estrattore posteriore fa anche da ala per stabilizzare il flusso del vento alle alte velocità, come la parte posteriore del “rubber” (la guarnizione inferiore del casco), che però crea un ingombro in più dietro la nuca. Il complesso sistema Ellip-Tec che apre e chiude la visiera, serve a premerla sul casco in posizione chiusa, a vantaggio del comfort e della sicurezza.

  • EXO 510 AIR dentro

L’asso nella manica degli integrali Scorpion sono i guanciali gonfiabili del sistema AIRFIT: una pompetta all’interno della mentoniera che consente il gonfiaggio dell’imbottitura, per una calzata superperfetta. Un principio introdotto addirittura da sua maestà Michael Schumacher!  Il design interno del 510 è bello ed i materiali buoni, l’imbottitura (lavabile e sfoderabile) è essenziale e mostra il polistirolo della calotta (cosa in realtà abbastanza comune in questa fascia di prezzo). La calzata è davvero molto aderente, ma i caschi sono come le scarpe ed il 510 in prova non ha avuto il tempo di prendere la forma del nostro testone. Non mancano la retina antiturbolenza ed il paranaso antiappannamento, il comodissimo blocco visiera a pochi mm dalla chiusura, la predisposizione per la pellicola Pinlock Max Vision (che copre il 100% della lente)  ed il parasole a scomparsa, che qui è addirittura regolabile in tre posizioni con una vitina sul lato sinistro. Ragazzi, questo Scorpion Exo è davvero sofisticato!

  • EXO 510 AIR su strada

Il 510 non è una piuma, ma 1562 g effettivi (taglia L) sono solo leggermente superiori alla media della categoria: sicuramente il casco paga il pegno delle tante soluzioni aggiunte. Il bilanciamento comunque è neutro e la mentoniera lascia spazio per respirare. La qualità percepita degli interni è alta, con tessuti lisci e morbidi. Anche infilare gli occhiali non è un problema. Il sistema di pompaggio dei guanciali (visibile ai raggi X, sono quei tubicini nella mentoniera) è davvero efficace, oltre che estremamente figo da spiegare agli amici. La rumorosità è percepibile, ma limitata ad un lieve rombo uniforme, facile da sopportare, che aumenta quando la presa d’aria grande è aperta. Una nota positiva per l’areazione interna, che è davvero molto efficace. L’aerodinamica è molto curata ed il casco si infila nel vento senza opporre resistenza, anche girandosi di qua e di là il casco non crea resistenze indesiderate.

  • In conclusione

ScorpionExo è un brand che unisce qualità, design e tecnologia ad un prezzo quasi sospetto. Certo si tratta della leva penetrare nel complicato ed affollato mercato europeo, ma è una leva che funziona alla grande, se il 510 vi porta a casa tante soluzioni di alto profilo ad un prezzo (presso il nostro dealer) di 225€, in grado di far perdonare il peso leggermente abbondante, unico vero neo del 510. Bella e particolare la grafica cangiante del casco in prova, che la casa chiama Stage.

SicurMOTO.it ringrazia YouBiker Store di Napoli, che solo per i nostri lettori, e per un periodo limitato, offre lo ScorpionExo 510 AIR a 186 €, un prezzo strabiliante!

 

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *