Suzuki SV 650 X, una cafè racer non si rifiuta mai

La Suzuki anticipa la moto che presenterà al Salone di Tokio

Ciclistica collaudata ed estetica alla moda per fare breccia in tutti i cuori

  • La pelle

Anticipare le moto dei saloni è una strategia per far parlare di sè e la Suzuki non si sottrae alla regola, lanciando in anteprima l’immagine della SV 650 X, una piccola cafè racer dalle forme futuristiche, che vedremo al Salone di Tokio dal 27 Ottobre al 5 Novembre. Nelle dichiarazioni della casa, la moto non è destinata ad entrare in produzione, ma fa seguito alla SV 650 Rally presentata l’anno scorso ad Osaka e potremmo scopire che la X sarà la versione di serie della Rally. Entrambe le moto si basano sulla conosciutissima SV 650, rispetto alla quale questa X ha più personalità con dei grintosi semimanubri ed un cupolino tondeggiante fissato al faro. Completano la trasformazione i fianchetti sotto il serbatoio per raccordare le linee, la sella trapuntata a fasce nella parte del pilota, in modo da sembrare monoposto e due faretti di profondità alogeni, simili a quelli montati di solito sulle maxienduro. L’insieme è più postmoderno che retrò, ma sono etichette che lasciano indifferente il vero motociclista.

  • Sotto la pelle

Tecnicamente ritroviamo il bel telaio a traliccio della SV (ereditato dalla Gladius) e lo storico bicilindrico 650 da 76 CV e 64 Nm, per un peso che stimiamo intorno ai 200 Kg con cupolino e faretti. Non mancheranno ABS ed i sistemi Easy Start e Low RPM Assist, a cui potrebbe aggiungersi un Traction Control se il prezzo non dovesse essere un problema. Ciclistica ed impianto frenante sono gli stessi della moto di origine, mentre ad istinto ci aspettiamo rapporti del cambio più corti per dare maggiore sprint. La moto sarà a Tokio, ma sicuramente anche ad EICMA dal 6 all’11 Novembre

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *