Nuova Honda Goldwing, sempre di più

La casa di Tokio rinnova la sua super ammiraglia: più comfort e prestazioni

L’unica moto con motore 6 cilindri boxer fa categoria a se e non conosce altri rivali se non se stessa

La Honda gioca in casa al salone di Tokio e presenta la nuova Gold Wing, remake profondo della super-maxi-tourer per la quale bisogna inventare ogni volta dei nuovi aggettivi. Forse solo i numeri possono spegarla bene: 365 Kg, motore 6 cilindri contrapposti da 1833 CC con 24 valvole, 126 Cv, 170 Nm, 4 riding mode e nella versione con cambio DCT c’è anche lo Start & Stop, perchè forse il motore beve un poco

Oltre ai numeri da capogiro, però la nuova Gold Wing ha anche tanta tecnologia, come lo schermo da 7″ con Apple Car Play, l’avviamento con smart key, l’assistenza per le partenze in salita, l’airbag ed una sospensione anteriore tipo Hossack, che la BMW adotta da anni sulla serie K.  La moto sarà prodotta sia con cambio tradizionale a 6 rapporti e retromarcia elettrica che con il cambio DCT (che noi di SicurMOTO abbiamo provato sulla NC750X). Il vero passo verso il futuro però sarebbe l’innovativo sistema Riding Assist, che mantiene la moto in equilibrio da sola. Se ne è parlato con insistenza riguardo la prossima GoldWing, ma per ora da Tokio non trapela niente.

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *