EICMA 2017 e le moto di domani (con gli aggiornamenti dell’ultimo momento!)

Una breve rassegna delle novità attese per il 2018

Meno moto da sogno e più moto da guidare alla prossima edizione del Salone di Milano, dall’9 al 12 Novembre.

Già dalla mattina di Martedì, giornata riservata alla stampa, l‘hastag #eicma2017 sarà tra i più cliccati al mondo, intanto vediamo cosa aspettarci dal Salone di Milano, compreso un paio di novità elettriche davvero importanti.

  • Benelli

La casa italiana presenterà la carenata 302 R e la famiglia Leoncino con un 300 affianco all’annunciato, desiderato (ma ancora mai visto) 500. Chissà poi cosa hanno pensato di fare con quel motore 750 che abbiamo visto l’anno scorso…

  • BMW

Pronta al lancio la nuova S1000RR, oltre a vari aggiornamenti sull’intera gamma, tra cui le rinnovate bestseller F800 ed F700 GS. Da Monaco però ci hanno abituato anche a delle sorprese e dovrebbe arrivare anche uno scooter di media gamma, 300 o 400cc.

  • Borile

All’EICMA ritorna l’inossidabile Umberto Borile con la Enduro anni ’80 MdV 300 e nuove prospettive per la sua factory artigianale

  • Ducati

4 le novità, già presentate in anteprima alla Ducati World Premiere: la Panigale V4, candidatissima come regina della rassegna. una nuova Scrambler con motore maggiorato. l’attesa Multistrada 1260 e la final edition della Panigalina 959 (ecco i dettagli da Borgo Panigale)

  • Fantic Motor

Dopo il successo di immagine del Caballero, la casa italiana porterà a Milano l’intera gamma della nuova moto, proposta in varie cilindrate e versioni, tra cui una particolare Flat Track: la prima moto omologata di serie con le ruote da 19″.

  • Honda

Arriverà in Italia la nuova Gold Wing, già presentata a Tokio, sapremo infine se il prototipo Neo Sports Cafè avrà un seguito di produzione come CB 1000 R. Vedremo l’Africa Twin Adventure, con serbatoio maggiorato e sospensioni a corsa lunga e grande attesa per lo storico scooter PCX in versione ibrida ed elettrica: il primo tentativo serio delle case giapponesi di affrontare la mobilità sostenibile.

  • Husqvarna

Le futuristiche Svartpilen e Vitpilen rischiano di invecchiare sulle pagine dei giornali prima ancora di essere messe in vendita. Forse il 2018 sarà il loro anno.

  • Kawasaki

La Z900RS è una moto destinata ad un grande futuro e la vedremo per la prima volta in occidente, dopo il lancio al Salone di Tokio. Insieme a lei ci sarà la Ninja 1000 edizione 2018, leggermente ritoccata per restare in vetta, affiancata dalla Ninja 400, nata per dominare la Supersport. Probabilmente arriverà anche la iper tourer sovralimentata, basata sulla H2.

  • KTM

Tutto pronto per il lancio della Duke 800, mossa dal bicilindrico in linea che abbiamo già visto e sentito l’anno scorso. Chissà se lo stesso motore andrà su qualche altra moto. Nessuna novità annunciata per la 390 Adventure, ma la speranza è l’ultima a morire.

  • Moto Guzzi

Allo stand di Mandello è stato annunciato il misterioso Concept V85 Enduro, sul quale tutti aspettano il nuovo motore con le testate raffreddate a liquido, che i fan della casa aspettano da ere geologiche. Dovrebbe muovere la prossima Stelvio (che non c’è più, ma con l’elettronica della Caponord avrebbe fatto paura anche alla GS) e pian piano tante altre belle moto.

  • Moto Morini

La storica casa italiana cerca il rilancio con nuove energie (e nuovi capitali), la prima moto della nuova generazione è stata battezzata Milano e richiama in maniera potente il passato della casa, anche se si basa sul solito motore e sul solito telaio.

  • MV Agusta

Ci vorrà tempo per vedere modelli nuovi, dopo il dissesto finanziario della casa di Varese, ma a Milano arriveranno le nuove edizioni limitate firmate da Lewis Hamilton e sicuramente qualcosa di bello prodotto dal Reparto Veicoli Speciali

  • Piaggio

Il cuore del padiglione Piaggio, leader europeo nel settore scooter, sarà la versione definitiva della Vespa elettrica, proposta in due versioni: una full electric da 100Km di autonomia ed una ibrida da 200. L’elettrico ormai sta entrando nella produzione mainstream. Non mancheranno le tante proposte tecnologiche che la casa italiana presenta ogni anno.

  • Suzuki

Ad Hamamatsu sono da anni allergici alle novità e non ci aspettiamo granchè a parte la SV 650 X, basata sulla SV di serie e già vista a Tokio. Forse qualche scooter?

  • Triumph

Nel pentolone inglese bolle un casino di roba. Anzitutto novità per la gamma Tiger 1200 ed 800, con nuovi modelli a sostituire gli attuali, poi si parla con insistenza di una cafè racer retrò davvero muscolosa, magari derivata dalla Speed Triple. Di certo ci saranno le Bonneville Bobber Black e Speedmaster. Speriamo infine di sapere qualcosa sulla prossima Daytona 765, o magari toccare il prototipo che abbiamo già visto in giro sulla Rete

  • Yamaha

Ha fatto un grosso rumore la Niken a tre ruote, ma ad EICMA sapremo se andrà in produzione o se si è trattato di uno scherzo. Chi invece ama le moto vere sta aspettando la Tenerè 750, già vista come prototipo T7, ma pare che ci sarà ancora da aspettare.

Per vedere tutto questo ben di dio, più le moto già in vendita, più quello che abbiamo dimenticato o non sapevamo, ecco tutte le info per visitare il Salone

Giorni e orari d’ingresso dei comuni mortali (noi andremo Martedì e Mercoledì)

Giovedì 9 Novembre – dalle 9.30 alle 18.30
Venerdì 10 Novembre – dalle 9.30 alle 22.00
Sabato 11 Novembre – dalle 9.30 alle 18.30
Domenica 12 Novembre – dalle 9.30 alle 18.30

Biglietti

Intero: 21 euro
Bambini da 0 a 8 anni: gratis (solo alle casse e dopo aver compilato la dichiarazione di responsabilità da parte dell’accompagnatore)
Bambini da 9 a 13 anni: 12 euro (solo alle casse)
Ragazzi dai 14 a 17 anni: 15 euro (solo alle casse)
Over 65: 12 euro (solo alle casse)
Gruppi da 20 a 70 persone: 14 euro (scuole, associazioni motociclistiche e motoclub solo alle casse)
Serale: 12 euro (solo venerdì 10 novembre dalle 18.00 in poi)
Donna: gratis (solo alle casse, solo venerdì)

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *