Caschi ai raggi X: Scorpion Exo 1200 air – l’abitabile

Torniamo a provare un casco della coreana Scorpion Exo, con il suo sistema brevettato di guanciali gonfiabili.

Il 1200 Air è un integrale in fibra aggressivo ma comodo e ben rifinito, adatto sia alla città che alla pista: vediamolo da vicino

  • Exo 1200 air da guardare

Il nostro integrale di oggi ha linee aggressive ed una fighissima colorazione opaca, sulle tonalità del nero, grigio antracite ed arancione: evidentemente dedicata ai proprietari KTM. La linea è caratterizzata da una grossa presa d’aria centrale con un comodo comando shift, due lunghi solchi ai fianchi della mentoniera ed un complesso sistema di alette posteriori ad unire i due tunnel convogliatori, che corrono sulla sommità del capo, dentro i quali ci sono altre due prese d’aria comandate da pulsanti forse un pò piccoli da trovare al primo colpo.

L’interno è raffinato e ben rifinito, con una efficace rete antiturbolenza e le asole per sfilare il casco in caso di incidente. Purtroppo l’imbottitura non nasconde la calotta in polistirolo, una soluzione che alleggerisce la massa del casco, ma esteticamente non la preferiamo.

  • Exo 1200 air da indossare

Lo Scorpion è un integrale sport – tourer, quindi l’imboccatura è leggermente stretta ed anche l’interno aderisce bene al viso, dietro la mentoniera c’è la pompetta dell’esclusivo sistema Airfit che gonfia i guanciali: fidatevi, regolarsi il casco fino al millimetro prima di partire è un gesto da veri piloti e gli amici vi guarderanno tutti. La visiera si aziona con una linguetta sul lato sinistro ed è predisposta per la visiera antiappannamento Pinlock Max Vision 100%.

Vicino al meccanismo di sinistra troviamo due levette: una blocca la visiera in posizione chiusa, per la pista, l’altre muove la visierina parasole a scomparsa, che può essere regolata in tre posizioni. Indossando il casco, la calzata ci sembra piuttosto lunga e bisogna premere sul capoccione per infilarlo fino in fondo.

  • Exo 1200 air da guidare

Una volta saliti in sella regoliamo il cinturino a doppia D, gonfiamo i guanciali e via. L’abitabilità è davvero buona ed anche la visibilità completa in tutte le direzioni, sopratutto in alto. Quando eravamo fermi il bilanciamento del casco è leggermente anteriore, ma in movimento lo Scorpion diventa più neutro. Gli interni gonfiabili fanno un lavoro eccellente contro le vibrazioni e gli scuotimenti, ma sopratutto il casco diventa un tutt’uno con la testa e non si muove di un millimetro nemmeno girandosi in autostrada. La raffinata aerodinamica rende il casco molto stabile alle alte velocità e la parte posteriore della calotta non rompe le scatole nella posizione ad uovo. Molto efficaci le prese d’aria, ma quelle superiori tagliano il vento in maniera rumorosa già a velocità cittadine.

  • In conclusione

L’Exo 1200 air è un casco versatile, che sta bene sia su una naked che su una sportiva, senza stonare su una grossa moto da viaggio, dove però la calotta nera opaca potrà diventare molto calda nei lunghi tragitti estivi. La qualità costruttiva è notevole, con grafiche ben disegnate, accoppiamenti precisi, interni di qualità ed una visiera spessa, senza dimenticare il sistema Airfit di pompaggio dell’interno: una raffinatezza super professionale. Il prezzo del nostro Scorpion è di 349,90 €, ma cercando bene, i rivenditori della casa non si faranno pregare per farvi un poco di sconto.

In particolare SicurMOTO.it ringrazia il dealer Scorpion Exo, Youbiker Store di Napoliche ci supporta e ci sopporta. Visitateli di persona o guardate il loro sito e-commerce

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *