Speed Triple 2018: tante novità e due versioni

Preannunciato da due video teaser con Carl Fogarty e Gary Johnson, arriva il nuovo modello della maxi naked di casa Triumph

La Speed Triple 2018 si rinnova completamente e sarà la più potente ed evoluta di sempre. E i numeri non ci danno motivo di dubitarne!  

La muova triple si mostra in due versioni: S ed RS. Quest’ultima più leggera di 3 kg e più raffinata, come vedremo in seguito. Le differenze con il vecchio modello sono infinite, dalla ciclistica all’elettronica passando per il motore che da solo vanta ben 105 componenti modificati.

  • Il triple

Partiamo proprio dal cuore di questa moto: l’ormai mitico tre cilindri vede crescere la cavalleria fino a 150 cv a 10.500 giri, mentre la coppia arriva a 117 Nm a 7.150giri. Il cambio è classico a sei rapporti con frizione antisaltellamento multidisco in bagno d’olio.  Lo scarico vanta un silenziatore più “aperto” che stando ai video rilasciati, promette di far girare più di qualche testa al suo passaggio. Per la RS verrà offerto un terminale Arrow di serie Altre differenze tra le due versioni riguardano le dotazioni ciclistiche: la Speed Triple S monta forcella e mono Showa regolabile in precarico, estensione e compressione, mentre la più raffinata RS viene equipaggiata con forcella e mono a doppio tubo Öhlins (ovviamente pluriregolabili). Per il comparto freni in entrambe le versioni è intervenuta Brembo con pinze radiali monoblocco a 4 pistoncini, che però nella RS sono abbinate alla nuova pompa Brembo MCS. Le “scarpe” della nuova Speed sono delle performanti Diablo Supercorsa, per non tradire la natura non certo turistica del modello. Le due versioni condividono anche il telaio, che altro non è che il doppio trave della precedente generazione, ma rivisto per incrementarne la rigidità. 

 

  • Elettronica

L’elettronica, così come ci stanno abituando i costruttori, è anche qui ai massimi livelli: ABS e traction control disinseribili, cruise control, avviamento keyless,  acceleratore ride by wire, una sempre utile presa USB e ben 5 mappe selezionabili (road, rain, sport, track e personalizzata). Addirittura sulla RS, traction control ed ABS sono abbinati ad una piattaforma inerziale sviluppata in collaborazione con Continental che monitora constantemente i parametri di imbardata, beccheggio, angolo di piega, rollìo e accellerazione.
Tutta nuova anche la strumentazione, che prevede uno schermo TFT da 5 pollici con comandi elettrici retroilluminati e che, a seconda della modalità di guida, cambia colori e layout.

 

  • E da fuori com’è?

Sotto il profilo estetico la Speed Triple rimane fedele allo stile che l’ha sempre contraddistinta e che nell’ormai lontano 1994 diede il via al segmento delle Streetfighter. Il doppio faro anteriore è ormai un marchio di fabbrica, anche se c’è chi (come il sottoscritto) ancora rimpiange le due parabole anteriori perfettamente tonde. Così come possono piacere e non piacere gli specchietti ai lati del manubrio.  Belli invece i nuovi cerchi a dieci razze con finitura lucida, che regalano uno stile più moderno.  Così come ben disegnati sono anche gli scarichi dei due modelli. Quelli della S sono verniciati di nero con coperchio in acciaio stile racing, mentre gli “Arrow” della RS sono più spigolosi con finitura in titanio e paracalore in fibra di carbonio. Altre chicche che la RS vanta rispetto alla versione base sono il parafango ed il copriradiatore in carbonio, puntale in tinta, telaietto posteriore con finitura Matt Alluminium, codino coprisella, e la stessa sella con inserti in Mesh. 

Per quanto riguarda le colorazioni la Speed Triple S sarà disponibile nei colori Jet Black o Crystal White, strisce dei cerchi grafite, cuciture della sella argento e decalcomanie grafite.  

La Speed Triple RS invece, potrà contare sui colori Crystal White o Matt Jet Black, entrambe con telaietto posteriore Matt Aluminium, strisce dei cerchi rosse, cuciture della sella rosse e decalcomanie RS dedicate. 

Per sapere quanto bisognerà sborsare per portarsela in garage bisognerà aspettare il 26 febbraio. Vi terremo aggiornati! 

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *