Check-up post inverno, tutto quello che c’è da sapere

Manutenzione fai da te: i controlli da fare alla moto dopo il rimessaggio invernale

La primavera è ormai realtà e la voglia di moto sale all’unisono con l’asticella del termometro. Vediamo insieme le tappe per ripartire in sicurezza

Ci siamo… Temperature in aumento e giornate più lunghe, per noi motociclisti significano solo una cosa: tornare in sella dopo il lungo e triste inverno. Se, infatti, i più fortunati di noi hanno la possibilità di godere la moto tutto l’anno (tranne che per qualche pioggia), in varie regioni l’inverno rigido obbliga al rimessaggio della stessa moto nei mesi più freddi. Ma prima di fiondarvi in garage, mettere in moto e schizzare via, è consigliabile fare sempre un check-up alla bimba per vedere se è pronta ad affrontare curve e tornanti.

  • Occhiata generale

Prima di tutto il primo passo è senz’altro fare uscire allo scoperto la moto, possibilmente sotto la luce del sole ed osservare con cura i dettagli. Andiamo alla ricerca di due cose fondamentali: punti di ruggine e trafilaggi d’olio. Cercate anche possibili macchioline nel posto dov’era parcheggiata.

  • Batteria 

Prima di aver lasciato la moto a riposare dovreste aver avuto il buon senso di staccare la batteria, o meglio di averla  attaccata ad un mantenitore di carica. In questi casi non dovreste aver problemi. Altrimenti potreste dover comprare un nuovo accumulatore. Date sempre anche un’occhiata allo stato dei cavi.

  • In moto! 

Ora potete finalmente mettere in moto ed ascoltare nuovamente la voce della vostra bella. Prestate attenzione ad eventuali rumori strani. Fate girare il motore al minimo e con qualche colpo di gas, mandatelo in temperatura (senza rompere i vetri delle finestre dei vicini). Controllare anche che il gioco dell’acceleratore sia corretto.

  • Controllo livelli 

Una volta spento il motore, attendete un paio di minuti e controllate il livello dell’olio. Passate poi al liquido dei freni, tenendo presente che se il livello fosse basso è meglio farlo rabboccare ad un meccanico, in quanto durante l’operazione potrebbero formarsi bolle d’aria all’interno dell’impianto.

  • Catena 

Quella della catena di trasmissione è tra le manutenzioni più sottovalutate. Mantenere una catena pulita e ingrassata è tra le prime regole per una lunga vita della moto. Dopo il lungo riposo invernale la catena avrà di certo bisogno di una buona pulita e di una lubrificata. Per pulirla usate solo petrolio bianco aiutandovi con uno spazzolino, poi ingrassatela con prodotti specifici.

  • Pneumatici 

Il massimo che avreste potuto fare prima dell’inverno sarebbe stato mettere la moto sui cavalletti, ma comunque diamo una controllatina alla pressione. Controlliamo anche lo stato del battistrada e il suo spessore (ricordatevi che lo spessore minimo per legge è 1mm, ma iniziano ad essere pericolosi da prima).

  • Si parte! 

Adesso siete finalmente pronti a salire in sella e godervi una bella passeggiata. Ovviamente per i primi chilometri non esagerate e ritrovate confidenza con il mezzo. Se sentite che qualcosa non è in ordine, fate una sosta dal meccanico. Meglio ritardare di un paio di giorni la passeggiata, piuttosto che rischiare.
In ultimo fate un bel lavaggio alla vostra bimba. Se lo merita dopo tutto questo tempo.

PS non dimenticate di riattivare l’assicurazione!

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *