Pirelli trova un posto al sole

La grande casa italiana di pneumatici investe nello storico circuito di Pergusa

La pista siciliana diventerà il principale banco di prova mondiale per gli pneumatici della linea moto Pirelli

  • L’accordo storico

Il Consorzio Ente Autonomo Pergusa e la Pirelli hanno firmato oggi un accordo in base al quale lo storico impianto in provincia di Enna sarà sottoposto dal 14 Maggio ad un profondo ammodernamento, con rifacimento del manto asfaltato di 4950 m, installazione dei cordoli da moto ed un lifting completo dei paddock e delle altre strutture dell’impianto. I lavori dureranno meno di due mesi e la casa italiana otterrà 150 giorni all’anno di utilizzo esclusivo dell’impianto, fino al 2030.

  • Pubblico e privato vanno a braccetto

Il sindaco di Enna, Maurizio  Dipietro ed il direttore mercato Italia, Francesco Pietrangeli, hanno sottolineato che Pirelli, pur essendo una multinazionale presente in tutto il mondo, ha sempre fatto dell’italianità un punto di forza importante e l’impianto siciliano diventerà il baricentro tecnologico delle attività di sperimentazione del comparto moto a livello mondiale. L’affascinante circuito, che gira intorno al lago di Pergusa, festeggia così nel migliore dei modi, i suoi 60 anni di attività.

  • Il polo motociclistico

La pista di Pergusa è già utilizzata dalla Pirelli e si trova a pochi Km dal centro di sperimentazione di Giarre, dove grazie alle condizioni meteo ideali, un team di 35 persone sviluppa e collauda su strada tutti i prodotti Pirelli e Metzeller destinati alle moto. Il circuito chiuso consentirà di affiancare a questo lavoro anche quei test sportivi o da stress che non è possibile effettuare su strada aperta, creando un vero e proprio polo per lo sviluppo dei pneumatici in Sicilia.

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *