Modificare la centralina della moto: a cosa si va incontro?

Modificare il lavoro della centralina originale di una moto è illegale e spesso si rivela poco  conveniente ai fini di un effettivo incremento di prestazioni.

  Modificare la mappatura della centralina su una moto,  o rimapparla con l'aiuto di moduli aggiuntivi , è una pratica abbastanza diffusa tra i motociclisti, ma non è sicuramente la più gettonata. (altro…)

Motocross, i successi di Cairoli aumentano la passione

Così come ogni sport anche il motocross ha il suo personaggio di punta del momento. Quando c’è un momento in cui qualche grande campione italiano ottiene importanti risultati è tutto il movimento legato a quella disciplina sportiva a beneficiarne. Aumentano i giovani che si avvicinano a quel determinato sport e la cassa di risonanza mediatica fa il resto per quel che riguarda visibilità e popolarità. Di certo anche con motocross usate saranno sempre di più i giovani che vorranno salire in sella a queste moto da competizione per imitare, sempre in tutta sicurezza, le gesta di Tony Cairoli, il pilota italiano che sta ottenendo risultati davvero eccezionali nel corso della stagione 2013. Il messinese si appena laureato per la settima volta campione del mondo di motocrosscinque titoli consecutivi nella categoria MX1 due nella Mx2 (2005 e 2007). (altro…)

Telepass e Ina Assitalia: un risparmio per i motociclisti!

Abbatti il caro vita con Telepass e INA ASSITALIA! Risparmiare sull’ R.C auto da oggi è molto più facile per i clienti Telepass. Come fare? Bastano un paio di click! Tutti i clienti Telepass con un’età di almeno 26 anni possono, accendendo all’area riservata Telepass Club  sul sito Telepass.it, fornire il consenso alla liberatoria assicurativa. In seguito si verrò contattati da un agente INA ASSITALIA, senza alcun obbligo d’acquisto. E per fare più in fretta? Basta cercare l’agenzia INA ASSITALIA più vicina a casa direttamente dal sito Telepass.it. Ma quali sono i vantaggi? Uno sconto fino al 20% sull’assicurazione R.C. e  KASKO e fino al 30% di sconto su Furto e Incendio. Ma non è tutto: nell’offerta è inclusa anche la protezione satellitare OTTO SAT e la possibilità di estendere gli sconti fino al 28% sull’ R.C. Moto e uno sconto fino al 60% su Furto e Incendio. (altro…)

Muore motociclista mentre fa sorpasso illecito: omicidio colposo

Per la Cassazione chi, svoltando a sinistra, urta e uccide un motociclista in fase illegittima di sorpasso, commette omicidio colposo. La Corte di Cassazione, con la sentenza della quarta sezione penale n. 6967/12 depositata il 22.2.2012, ha chiarito alcuni importanti concetti relativi ai principi regolatori della circolazione stradale. Non basta, sostengono gli Ermellini, fare affidamento sul corretto comportamento degli altri utenti della strada, per andare esenti da colpa alla guida di un veicolo. E' necessario in ogni situazione controllare per quanto possibile il corretto comportamento degli altri conducenti, onde evitare incidenti. Per questo, se un automobilista nell'accedere a un'area di parcheggio dopo aver accostato a sinistra vicino alla mezzeria, non si avvede di un motociclista che sta effettuando un pericoloso e illecito sorpasso a sinistra, può risultare colpevole di omicidio colposo in caso di morte del motociclista imprudente. (altro…)

Assicurazioni Moto: le abitudini dei centauri italiani


Un'indagine di un noto comparatore online rivela le tendenze nel settore delle assicurazioni per i motocicli


Aumentano le richieste di preventivi per le moto usate, diminuisce il valore di quelle nuove e cresce l'interesse verso le polizze furto e incendio. Queste le principali conclusioni contenute nell'Osservatorio Assicurazioni Moto, uno studio effettuato del noto comparatore online "cercassicurazioni.it", di proprietà del gruppo MutuiOnline. L'indagine offre parecchi spunti interessanti e mette a fuoco l'evoluzione e le tendenze del settore emerse nel secondo semestre 2011 a paragone con i primi sei mesi dell'anno. Ecco i risultati dettagliati emersi dall'Osservatorio. (altro…)
                                
                                
                              

Catania, Manganaro Moto: suicidio è spia di un malessere

A Capodanno, Roberto Manganaro s’è ucciso. Era titolare di una notissima concessionaria di moto a Catania. Episodio da non sottovalutare.

L'imprenditore 47enne, titolare insieme al fratello della “Manganaro Raffaele e company srl”, notississimo concessionario di moto Honda di Catania, s’è ucciso nella notte tra il 31 dicembre 2011 e il 1° gennaio. (altro…)

Vallelunga Training Day per motociclisti

Grande novità per i motociclisti: nascono i training day, giornate di approfondimento e allenamento in pista con gli istruttori di ACI Vallelunga.

Un anno ricco di novità per le prove libere moto sta per chiudersi a Vallelunga, a partire dai turni per neofiti, le mezze giornate, i turni da 30 minuti, la nuova formula assicurativa. L’ultima new entry ideata per i neofiti o gli amatori interessati è il VALLELUNGA TRAINING DAY. Il Vallelunga Training Day consiste in una giornata di approfondimento e allenamento in autodromo, con il supporto degli Istruttori Federali Enrico Fugardi e Letizia Marchetti. Il programma prevede 3 sessioni di prove libere in pista, i briefing previsti durante tutta la giornata ed anche una sessione di esercizi di guida sicura e tecnica di guida. Il tutto ad un costo promozionale di 150 Euro. (altro…)

Ghigliottinato dal guard-rail: un altro centauro muore dopo motoraduno

Un'altra vittima dei guard rail, un altro centauro che perde la vita in modo orribile ed assurdo, a causa di un sistema di protezione, il guard-rail, ormai da tempo notoriamente inadatto alle esigenze di protezione dei motociclisti.

Invano da anni ci si batte per una modifica a questo  tipo di struttura, ma gli amministratori sembrano non volere recepire quale sia la effettiva pericolosità di queste vere  e proprie lame piazzate ai bordi delle nostre strade. La battaglia dell'Associazione Motociclisti Incolumi resta ancora inascoltata, salvo pochi casi virtuosi. Capita così, che uno sfortunato motociclista (l'ennesimo), perda la vita in modo orribile, in una domenica qualunque, a causa di un incidente che avrebbe potuto avere ben altre conseguenze se si fosse trovato di fronte un sistema di protezione tra quelli che da anni vengono proposti come modifica agli attuali e maledetti guard-rail. Forse c'entra anche la velocità ma questo non significa che debbano esserci strade "che non perdonano" (come dice sempre Marco Guidarini). (altro…)

MotoGP Portogallo 2011: tempi e segreti della pista di Estoril

Continua il viaggio di SicurMOTO per le tappe del motomondiale 2011. Oggi è il momento del gran premio del Portogallo nel circuito di Estoril

Domenica 1 maggio sul tracciato di Estoril è in programma il Gran Premio del Portogallo, terzo appuntamento del Campionato del Mondo di MotoGP. A causa delle avverse condizioni atmosferiche nelle ultime due edizioni disputate nel mese di ottobre, gli organizzatori hanno deciso per questa stagione di programmare la gara per la prima domenica di maggio. Il tracciato è uno dei più impegnativi dal punto di vista tecnico per i pneumatici Bridgestone. La configurazione particolarmente varia presenta quattro curve a sinistra e nove curve a destra caratterizzate da carichi differenti: per questo motivo è necessario un set-up ben bilanciato per garantire ai pneumatici un elevato livello di performance. Per la prima volta in questa stagione la Casa giapponese ha selezionato per il posteriore lo pneumatico asimmetrico per compensare la differenza nella temperatura tra la spalla destra e quella sinistra. Questa differenza è evidente sul tracciato portoghese perché le curve a destra sono più veloci e generano un maggiore carico, quindi la temperatura dello pneumatico nella spalla destra è più elevata, specialmente al posteriore, mentre le curve a sinistra sono prevalentemente lente, quindi la temperatura dello pneumatico nel lato sinistro è molto più bassa. (altro…)

Più sicuro sulle due ruote con l’omologazione TÜV Rheinland

Ogni 6 ore sulle strade italiane muore un motociclista, la scelta di protezioni adeguate è uno degli elementi fondamentali per la sicurezza. TÜV Rheinland, leader internazionale per la certificazione di prodotto, da sempre offre alle aziende produttrici di caschi, il servizio di test per la certificazione volontaria di prodotto.

Con  sempre maggior frequenza le aziende richiedono la certificazione volontaria di prodotto – sottolinea Ralf Schunk, Amministratore Delegato di TÜV Rheinland Italia S.r.l. di Milano – perché desiderano evidenziare il livello qualitativo e la sicurezza raggiunta, e offrire ai consumatori una produzione al di sopra dei requisiti minimi di affidabilità richiesti dalla legge”. TÜV Rheinland supporta le aziende produttrici di caschi verso l’ottenimento della marcatura CE, informandole circa l’esistenza di direttive e requisiti specifici, mettendo a disposizione uno staff altamente qualificato per l’esecuzione dei test necessari. (altro…)