I nostri Km sulla: Ducati Multistrada 950 – per molti ma non per tutti

Oggi proviamo per voi la Ducati Multistrada 950, più di una copia ridotta delle grosse e potenti 1200, si propone come mezzo concreto e funzionale per chi non ha bisogno di una mandria di cavalli nel motore

Dici Multistrada e pensi subito ad un missile di terra, la moto che nel 2010 ha costretto i motociclisti a ripensare da zero la categoria delle maxienduro di grossa cilindrata: non più motociclettone da notaio ma strumenti potenti ed aggressivi, armati con tecnologie dedicate al comfort ed alla sicurezza, ma anche al raggiungimento della massima performance (altro…)

Goodyear e lo pneumatico del futuro

La storica casa americana ha presentato due pneumatici ad altissima tecnologia per auto e moto del 2035. Saranno i sistemi di guida autonoma a goderseli?

La tecnologia corre veloce, anzi rotola per Goodyear, che ha preparato delle gomme intelligenti e connesse, concepite come i polpastrelli delle mani e capaci di fornire indicazioni al computer che guida la macchina. Una è sferica, stampata in 3D, altamente intelligente e ricoperta da una pelle bionica. L'altra sembra normale, ma nasconde una serie di sensori proiettati verso futuro (altro…)

Le 5 moto per la festa del papà

Se noi di SicurMOTO vi abbiamo consigliato le moto migliori per l'8 Marzo, non potevamo sottrarci alla festa del papà. Cari figli, se lui quest'anno merita qualcosa più della solita poesia, ecco dei buoni consigli.

Qual'e la moto migliore per la festa del papà? Ecco una domanda difficile, si potrebbe partire da una moto supersportiva per il papà che va sempre di fretta, una molto comoda per quello che accompagna tutte le mattine a scuola il suo piccolo motociclista, una con la sella grande grande se papà ha messo su qualche chiletto di troppo... date un'occhiata alle nostre scelte e casomai, suggeriteci altre soluzioni! (altro…)

Honda SH 125i… secondo lei

Come avete visto abbiamo provato l'Honda SH 125i 2017, ma non eravamo soli: ci ha fatto (ottima) compagnia la motoblogger Lucy Beth Moore: non perdetevi le sue impressioni...

Le donne su due ruote non sono più una rarità, ma se le case automobilistiche hanno scoperto da anni il mercato femminile e studiano vetture concepite appositamente per le mamme o le figlie, le case motociclistiche non hanno ancora fiutato il business e le signore biker si devono adattare a mezzi "unisex". Facile capire che, quindi, non tutti i mezzi siano ugualmente amichevoli con l'utenza femminile. Vediamo la nostra blogger (e feroce biker) cosa pensa del nuovo SH (altro…)

I nostri Km sull’Honda SH 125i – SicurTESTride

Il nuovo SH 125 e 150 punta a sedersi sul trono della categoria come i suoi antenati. Rivoluzione o evoluzione? Nel 2107 guiderete un mezzo affinato e perfezionato. Noi, beh, lo abbiamo già fatto!

Evoluzione coerente: questa è la filosofia alla base del nuovo SH 125i, che abbiamo deciso di guidare sulle trafficate e disastrate strade di Napoli e provincia, terreno selettivo e spietato, che ha esaltato pregi e difetti di un mezzo nuovo ed interessante, ma che non può permettersi passi falsi nei confronti di una concorrenza tecnicamente aggiornata e commercialmente aggressiva. Lo scooter ha passato l'esame della Pizza a pieni voti in quasi tutte le materie, addirittura con punte di eccellenza e solo qualche piccola imperfezione. (altro…)

The Dutch Reach – in Olanda lo fanno così

La convivenza tra auto, moto e bici è problematica, ma nel paese dove le auto sono il corpo estraneo della viabilità, c'è un sistema per non farle diventare pericolose. E' "The Dutch Reach" e lo insegnano anche a scuola guida

In Italia le bici sono ancora una minoranza rispetto alle moto, ma i rischi che corrono biker e ciclisti sono più o meno gli stessi: asfalto rovinato, codice della strada preso come consiglio, guidatori al telefono e sportelli aperti all'improvviso: un killer per le silenziose biciclette, ma pericolosi anche per scooter e moto che (non si dovrebbe, ma...) sorpassano spesso a destra il flusso di auto. In Olanda hanno trovato la soluzione: eccola (altro…)

Motodays 2017, ci siamo stati: cosa c’è e… cosa manca

Roma Motodays è la manifestazione di riferimento per i motociclisti del centro-sud, che accorrono sempre in massa. Cosa troveranno i visitatori quest'anno ma, sopratutto, cosa non troveranno?

L'esposizione annuale della Fiera di Roma ha trovato negli anni una sua identità: visto che era impossibile fare concorrenza al salone di Milano, si è trasformata in una rassegna vicina alla clientela, con tante moto da vedere e tantissime da guidare. La tradizione è confermata per il 2017 ma se il pubblico resta fedele, quest'anno dobbiamo raccontarvi del tradimento delle case produttrici (altro…)

Le 5 moto per la Festa della Donna, ma anche dopo

L'8 Marzo spacca sempre il pubblico femminile, da un lato ci sono le femministe integraliste che ricordano le origini della Festa della Donna. Dall'altro ci sono le nuove generazioni, meno attente alla tradizione e più all'aspetto folcloristico. Noi di SicurMOTO proviamo a mettere tutte d'accordo con 5 moto da donna, ma oltre gli stereotipi

Le donne in moto sono una novità degli ultimi anni, certo se ne sono sempre viste, ma erano una sottocategoria ben precisa. Oggi invece il mercato femminile si è ampliato, dalle scooter-mamme alle ragazze terribili che vanno davvero forte e vogliono moto tecniche e prestazionali. Le case motociclistiche però ancora non hanno fiutato il business, perchè se le auto femminili sono una realtà consolidata (Nissan Micra, Citroen C1...) di moto pensate per le donne ancora non se ne parla. Noi di SicurMoto, quindi, abbiamo spulciato i listini alla ricerca della moto giusta per voi signore (altro…)

Yamaha YS 125, la prima di una nuova specie?

Il programma Urban Mobility di Yamaha punta a creare una gamma di veicoli pensati per l'utilizzo cittadino. Finora si trattava di scooter, ma la nuova YS 125 apre le porte ad un'utenza più ampia

L'esigenza di muoversi all'interno della città è molto particolare e nel suo piccolo richiede mezzi specializzati. Si tratta di veicoli agili, leggeri, comodi ed economici nei costi di acquisto e gestione. In cambio si deve rinunciare a qualche sofisticazione tecnologica ed a prestazioni elevate, che sulle strade affollate e disastrate delle nostre città sarebbero persino pericolose. Yamaha ha centrato l'obbiettivo? Si, ma con qualche eccesso di zelo. (altro…)

Aprilia V4 Multimedia Platform – l’ingegnere di pista personale

Il viaggio nelle APP dedicate alle moto più tecnologiche continua con la più preziosa del lotto, la V4-MP della Aprilia: trasforma il vostro cellulare in un vero computer di settaggio e potenzia realmente le possibilità della vostra moto

Le app che abbiamo analizzato finora avevano l'unico limite, di funzionare solo come dispositivi di lettura dei parametri della moto.  Strumenti molto potenti e sofisticati, assolutamente innovativi, ma ancora sulla superficie delle possibilità offerte dalla moderna tecnologia. Gli insaziabili però volevano qualcosa di veramente professionale, un'interfaccia attiva per cambiare i parametri interni di moto e motore. Aprilia ha pensato a loro con la V4 Multimedia Platform, e credeteci: non resteranno delusi! (altro…)
  • Pagina 1 di 106
  • 1
  • 2
  • 3