Goodyear e lo pneumatico del futuro

La storica casa americana ha presentato due pneumatici ad altissima tecnologia per auto e moto del 2035. Saranno i sistemi di guida autonoma a goderseli?

La tecnologia corre veloce, anzi rotola per Goodyear, che ha preparato delle gomme intelligenti e connesse, concepite come i polpastrelli delle mani e capaci di fornire indicazioni al computer che guida la macchina. Una è sferica, stampata in 3D, altamente intelligente e ricoperta da una pelle bionica. L'altra sembra normale, ma nasconde una serie di sensori proiettati verso futuro (altro…)

I nostri Km sull’Honda SH 125i – SicurTESTride

Il nuovo SH 125 e 150 punta a sedersi sul trono della categoria come i suoi antenati. Rivoluzione o evoluzione? Nel 2107 guiderete un mezzo affinato e perfezionato. Noi, beh, lo abbiamo già fatto!

Evoluzione coerente: questa è la filosofia alla base del nuovo SH 125i, che abbiamo deciso di guidare sulle trafficate e disastrate strade di Napoli e provincia, terreno selettivo e spietato, che ha esaltato pregi e difetti di un mezzo nuovo ed interessante, ma che non può permettersi passi falsi nei confronti di una concorrenza tecnicamente aggiornata e commercialmente aggressiva. Lo scooter ha passato l'esame della Pizza a pieni voti in quasi tutte le materie, addirittura con punte di eccellenza e solo qualche piccola imperfezione. (altro…)

The Dutch Reach – in Olanda lo fanno così

La convivenza tra auto, moto e bici è problematica, ma nel paese dove le auto sono il corpo estraneo della viabilità, c'è un sistema per non farle diventare pericolose. E' "The Dutch Reach" e lo insegnano anche a scuola guida

In Italia le bici sono ancora una minoranza rispetto alle moto, ma i rischi che corrono biker e ciclisti sono più o meno gli stessi: asfalto rovinato, codice della strada preso come consiglio, guidatori al telefono e sportelli aperti all'improvviso: un killer per le silenziose biciclette, ma pericolosi anche per scooter e moto che (non si dovrebbe, ma...) sorpassano spesso a destra il flusso di auto. In Olanda hanno trovato la soluzione: eccola (altro…)

Ducati DRE 2017: guidare nel segno della sicurezza

La novità per la nuova stagione della scuola organizzata dalla Casa di Borgo Panigale è il DRE Safety, un corso dedicato alla guida sicura su strada

Secondo le stime Ducati, sono stati oltre diecimila i motociclisti da tutto il mondo che nei quindici anni di attività hanno partecipato alla Ducati Ride Experience. Un successo quello per i DRE che quest'anno ritorna (dal prossimo 6 maggio), in pista e su strada e con molte novità. Infatti oltre alle già collaudate Racetrack per la pista, Enduro, per apprendere e perfezionare la guida della moto in fuoristrada arriva il corso Safety, dedicata a chi vuole migliorare e rendere più sicura la propria guida su strada (altro…)

I guanti da moto: alleati preziosi, ma ancora trascurati

Se il casco obbligatorio ha salvato tante vite, la legislazione italiana non ha dedicato la stessa attenzione ai guanti, che sono rimasti un accessorio "minore" nella sicurezza motociclistica. Per noi di SicurMOTO.it però i guanti sono importantissimi: parliamone insieme.

Dallo scorso Novembre la Francia (pese notoriamente amico dei motociclisti) ha reso obbligatorio l'uso dei guanti da moto, necessari per salvare quello strumento utile, sofisticato e delicatissimo che sono le nostre mani: spesso la prima parte del corpo a subire un impatto in caso di incidente. Ma se i guanti costano poco, non danno fastidio e non sono nemmeno scomodi da portare appresso, perchè tanti, tantissimi motociclisti e scooteristi non li considerano minimamente utili? (altro…)

Honda frena con intelligenza, forse troppa

La frenata di emergenza attiva è una realtà che nel settore auto sta prendendo terreno sia sulle ammiraglie che sulle citycar, ma Honda ci prova con un brevetto per introdurla sulle moto

Per la fortuna di noi motociclisti, la lotta commerciale tra le case si sta spostando sul fronte della sicurezza attiva. Dopo anni passati a palestrare i motori per avere sempre più cavalli, le moto di oggi vogliono catturare il cliente con la tecnologia pura, mirata sicuramente alle prestazioni ma anche alla facilità di guida ed alla sicurezza. Da Tokio arriva un brevetto per far frenare da sola la moto in caso di emergenza, analizziamo insieme questa innovazione a dir poco ambigua. (altro…)

Aprilia Multimedia Platform – fino a Caponord

Una nuova settimana ci porta una nuova App. Oggi vi parliamo della Aprilia Multimedia Platform, l'applicazione ufficiale rilasciata dalla casa italiana per gestire al meglio la super tourer ad alta tecnologia Caponord 1200 L'Aprilia è una casa che viaggia immeritatamente a bassa quota nel mercato motociclistico mondiale. Le moto sono belle, prestazionali ed all'avanguardia, ma il mercato non valorizza questa eccellenza del made in Italy, che è stata la prima in molti settori ed in alcuni distacca ancora la migliore concorrenza. Poche case al mondo hanno capito l'importanza dell'integrazione tra smartphone e veicolo e perdono tempo prezioso, mentre Aprilia ha sviluppato una piattaforma software potente e versatile, strettamente imparentata con Piaggio e Guzzi Multimedia Platform, ma diversa per interfaccia e gestione. Entriamo insieme nella realtà virtuale dell'Aprilia Multimedia Platform. (altro…)

Guzzi Multimedia Platform – L’Aquila virtuale

Il gruppo Piaggio, con Aprilia e Guzzi,  sta spingendo forte sul pedale dell'innovazione e le soluzioni proposte più della migliore concorrenza giapponese ed europea. Oggi studiamo insieme la App ufficiale Moto Guzzi, che proietta nel futuro l'utilizzo delle moto di Mandello del Lario, senza dimenticare il passato.

Se pensiamo alla nostra tradizione motociclistica, il nome che viene in mente è Moto Guzzi, ma una delle linee guida fondamentali nell'aggiornamento della gamma dell'antica casa italiana è l'innovazione tecnologica. Oggi continuiamo il nostro viaggio nelle App con la Guzzi Multimedia Platform: il software ufficiale rilasciato dalla Guzzi per interfacciarsi e gestire il veicolo, senza rinunciare ad un pizzico di personalità (altro…)

Casco Nand Logic Encephalon: troppo bello per essere vero

Il mondo dell'informazione e della tecnologia applicata alle moto si strappa i capelli per il fantascientifico casco Encephalon, della Nand Logic, talmente zeppo di elettronica da sembrare quasi irreale.

Negli ultimi anni parecchi produttori più o meno famosi si sono lanciati nel promettente settore dei caschi ad alta tecnologia. Gli ingredienti sono più o meno sempre gli stessi: visiera attiva a realtà aumentata, controllo di cellulare e dati di bordo, navigatore integrato, più funzioni specifiche in base alla più o meno fervida immaginazione del progettista. Purtroppo nessuno di questi progetti è mai andato le conferenze stampa. Paradossalmente il motivo non è la tecnologia, ma costi alti e norme di omologazione molto stringenti. Le case però ci credono, il business gira veloce e forse nel prossimo futuro saremo tutti come Iron Man   (altro…)

L’elettronica sulle moto, più utile o divertente?

Con la tendenza delle case ad offrire la stessa moto in versioni differenti, il mercato a due ruote si sta avvicinando a quello automobilistico, ma davanti a modelli apparentemente uguali cosa bisogna valutare in ottica sicurezza? Ve lo spieghiamo noi.

La prima ad aprire il filone, come in tanti altri casi, è stata la BMW, ma oggi molte case hanno in listino tante versioni differenti della stessa moto, equipaggiate con dispositivi più o meno raffinati a seconda del prezzo. Non tutti gli euro che spendiamo, però, si trasformano in sicurezza ed a volte le sbandierate soluzioni tecnologiche sono poco più che specchietti per le allodole. (altro…)