Articoli nella categoria Prodotto

Kymco AK550 – La poltrona turbo

Kymco dichiara guerra al vertice della categoria con un maxi che punta su prestazioni e tecnologia

Lo scooter AK550 ha prestazioni e dotazione tecnologica al top, basteranno per sostituire il T-Max tra gli appassionati di scooter sportivi? Forse si e forse no (altro…)

Benelli TRK502 – Per la città, ma non solo

Da Pesaro arriva la Benelli TRK502, che strizza l'occhio alla concorrenza più prestigiosa

Mamma cinese e papà italiano per una moto molto particolare, che ci ha veramente stupito
  • La parte dall'occhio
Ogni moto va giudicata tre volte: in foto, dal vivo e su strada e finora la TRK 500 non ci aveva fatto una grande impressione, ma tra le auto sembra meno ingombrante ed anche se l'ispirazione è il GS, tutto sommato le linee sono ben disegnate. Da rivedere la qualità di alcune verniciature e lavorazioni delle parti in metallo, come il portapacchi, che sembra saldato artigianalmente. Alla nostra moto sono state tolte le barre paramotore di serie, ma meglio così perché sono davvero ingombranti.
  • Sulla moto
La seduta è morbida ed ampia, ben proporzionata con il manubrio (bello, a sezione variabile), vicino ma non troppo. Forse è un po' piegato indietro, ma si tratta di gusti e ci si abitua in fretta. La corporatura della moto è grossa e dà una buona sensazione di abitabilità, anche grazie alla forma del serbatoio ed alle pedane molto avanzate. Il cruscotto ha un aspetto semplice ed il contagiri non sembra precisissimo, ma risulta comunque completo e leggibile e la moto esce di serie con gli attacchi per le borse laterali e la presa USB per il navi o il cellulare. Il motore è silenzioso, il cambio morbido e preciso, la frizione pure e partiamo. Già nei primi metri notiamo il pochissimo freno motore, caratteristico di tutti i motori più moderni.
  • Sulle ruote
Nel traffico la Benelli va alla grande: precisa e svelta nel pif paf, nonostante il peso di 213 Kg, nell'ingorgo soffre solo per le dimensioni dei paramani. Il motore è talmente generoso che se non fosse per il contamarce avremmo difficoltà a capire se siamo in 1a, 2a o 3a e nonostante le sospensioni leggermente legnose, il comfort è assicurato dalla splendida sella. Su strada aperta il piccolo bicilindrico ha bisogno di un po' di rincorsa per dare il meglio di se, che arriva a 5500 giri, (la casa dichiara 45Nm a 5000 giri e 47 CV a 8500) ma non avvertiamo mai nessun tipo di vibrazioni (il passeggero invece ne lamenta alle pedane) e con il grosso parabrezza di serie e la posizione di guida ben inserita vorremmo viaggiare per davvero! Persino nella guida sportiva il telaio si comporta benissimo e l'impianto frenante anteriore stupisce per potenza, precisione e taratura dell'ABS, che entra solo quando è davvero indispensabile. Il posteriore, al contrario, è debole e spugnoso, ma tanto a parte me chi lo usa? https://www.youtube.com/watch?v=tRi13YHa6QU
  • In conclusione
Per Benelli il salto di categoria da 300 a 500 è riuscito perfettamente (a quando il 750?) e la TRK502 è adatta sia ad un motociclista esperto alla ricerca di una moto pratica, che ad uno di primissimo pelo che voglia un mezzo con cui cominciare a guidare, divertirsi e magari anche fare i suoi primi viaggi. La grossa attitudine da viaggiatrice può sembrare strana su una 500, ma nel sud del mondo è una cilindrata enorme e lì la TRK verrà venduta come una maxitourer, da qui la dotazione da top di gamma. Il prezzo chiavi in mano è di 6240€, davvero molto competitivo, anche se la tenuta dell'usato sarà tutta da verificare. SicurMoto.it ringrazia la concessionaria Benelli Napoli per la disponibilità e la cortesia. 

Ducati Scrambler 800 Icon “secondo LEI”: fascino vintage e motore al top

L'intrigante Scrambler di Borgo Panigale si conferma mezzo divertente, facile da guidare e dal motore brioso. Adatta a centaure di tutte le taglie, ha un'unica pecca: scalda un po'

In occasione del Ducati Tour organizzato dallo staff dei brand Cdmmotors Ducati Napoli e Motoshop2000 presso Città della Scienza, non ci siamo fatti scappare la possibilità di testare la Ducati Scrambler 800 Icon.

(altro…)

BMW Concept Link – Capirsi a gesti

BMW ha presentato a Villa D'Este un prototipo di scooter a metà strada tra la fantascienza e la normale produzione, scopriamo i suoi segreti

Il concorso d'eleganza Villa D'Este è la più importante rassegna di auto e moto d'epoca al mondo, ma BMW, sponsor della manifestazione, guarda al futuro con il Concept Link, uno scooter elettrico avveniristico ma spaventosamente concreto (altro…)

Brake Free, lo stop intelligente (o no?)

La ricerca sul casco è sempre attiva, con una pioggia di nuove idee per rinnovare e migliorare questo oggetto che oltre a salvarci la vita, è ormai destinato anche ad altri mille usi

Dalla Silicon Valley arriva Brake Free, un sistema per trasformare il casco da oggetto per la sicurezza passiva a dispositivo per la sicurezza attiva, con poca spesa e qualche astuzia (altro…)

Harley Street Glide, evoluzione della specie

Per alcuni l'Harley è "la moto", mentre per altri è inutile ed eccessiva. Per andare oltre i luoghi comuni abbiamo deciso di farci un'idea di prima mano

L'Harley-Davidson nasce a Milwakee poco pià di cento anni fa ed in tutto questo tempo ha rappresentato così bene il mito del motociclistmo che, per i meno appassionati, tutte le custom sono Harley. Per gli esperti ovviamente no. (altro…)

Test, BMW R 1200 NineT: la Scrambler secondo LEI

[caption id="attachment_17104" align="alignleft" width="300"] test ride[/caption]

Gli amici di Moto Shop2000 a Napoli mi hanno “adescata” con la scusa di un rilassante test su una "motina poco impegnativa", mettendomi di fronte ad una sfida che, ovviamente, non potevo rifiutare. (by Lucy Beth Moore)

Certo, di primo acchito, questo gioiello bavarese non sembrerebbe essere una moto alla portata di una docile donzella… tuttavia la prova mi ha piacevolmente sorpresa! Tra gli sguardi stupiti dei passanti e quelli ora leggermente preoccupati dei nostri amici della BMW, abbiamo dato il via ad una singolare prova su strada, tutta in stile "Pink". (altro…)

BMW S1000XR, 1000 moto in una

Questo è il decennio della BMW, che con un brand di proporzioni epocali, batte i suoi stessi record ed ha allargato la gamma oltre i 360°, fino ad osare l'inosabile!

Dagli scooter elettrici alle superbike, probabilmente la BMW ha il listino più completo e diversificato del mondo, ma la creatività degli ingegneri di Monaco era alla ricerca di nuovi orizzonti e forse per scommessa, hanno trapiantato un motore Superbike su un telaio da maxienduro. Vediamo insieme questa scommessa com'è andata (altro…)

Signal Wear, i guanti che svoltano

Se il vintage va di moda, non c'è niente di meglio che mettere la mano fuori per segnalare la svolta, come si usava tanti anni fa

Per farlo in maniera moderna, però, la startup SignalWear sta raccogliendo fondi per un paio di guanti davvero divertenti e tecnologici (altro…)

My T-Max Connect: cari ladri, il mio scooter è online

Yamaha lancia sui nuovi T-Max DX ed SX una tecnologia di connessione esclusiva ed altamente innovativa, per scongiurare i furti, ma non solo...

Come avete letto, seguendoci, nelle scorse settimane abbiamo analizzato le app ufficiali studiate dalla case motociclistiche per interagire con il proprio mezzo. Rispetto ai software di gestione o setup, però, la Yamaha fa un passo avanti installando sul nuovo T-Max il primo localizzatore globale di serie. Ecco come funziona (altro…)