Incidenti in moto. Il 50% per altri veicoli e strade disastrate, ma le vittime calano

Secondo un'indagine statistica ACI-ISTAT, le vittime di incidenti in moto sono in calo. Tra le cause principali, infrastrutture inadeguate e da chi è alla guida di altri veicoli.

In 5 anni il numero di vittime di incidenti stradali riguardanti chi è alla guida di un mezzo a due ruote ha subito una contrazione del 22%.  Un dato incoraggiante che pone l'Italia ai vertici tra i paesi europei, in rapporto al parco circolante di 8.600.000 mezzi tra motocicli e ciclomotori. Italiani virtuosi su due ruote? E' il caso di dire "si". Ciò che lascia l'amaro in bocca è il dato sulle cause dell'incidentalità: per il 50% dei casi la colpa è di chi guida altri veicoli, mentre per il 25% la concausa è rappresentata da infrastrutture inadeguate. (altro…)

Moto in Italia. Aumenta il gradimento per le due ruote

Dal sondaggio condotto da Federpneus, emerge un aumento del gradimento verso i mezzi a due ruote (bici e moto). Rispetto al 2010, la crescita è lieve, ma dimostra quanto in Italia la moto sia apprezzata, più  dell'auto.

Su una scala da 1 a 10, la soddisfazione per le moto nel 2011 fa segnare un 8,39, un +0,02 punti rispetto all' 8,37 del 2010. Un valore che rafforza il sempre maggior feeling degli italiani con i mezzi a due ruote, veri e propri deterrenti allo stress ed al traffico.  (altro…)

Moto in Italia. Un mercato che perde pezzi, ma parco circolante ai vertici

E' quanto emerge da uno studio  di Osservatorio  Autopromotec su dati Ancma: numeri in calo, ma tante moto sulle strade.

In totale, l'immatricolato in Italia, si assesta su 129.164 moto vendute, nel periodo Gennaio - Giugno. Rispetto al 2011 si assiste ad una contrazione di 35.478 pezzi, cioè il 21.55% in meno. Ad Agosto il mercato è poi risalito, contenendo le perdite in un -17% rispetto al 2011. Ricordiamo che fino a 10 anni fa, il mercato italiano rappresentava qualcosa come 500.000 immatricolazioni  l'anno, tra moto e scooter. (altro…)