Controlli selvaggi sull’Appennino. Lettera aperta del Coordinamento Italiano Motociclisti

Controlli sempre più asfissianti del Corpo Forestale dello Stato, nel mirino gli enduristi ed amanti del fuoristrada nelle zone dell'appennino tosco-emiliano.

Lettera aperta del presidente Polli del Coordinamento Motociclisti inviata a prefetti, sindaci e responsabili area delle zone interessate. Indice puntato su alcuni controlli definiti " a trabocchetto"  con sistemi di controllo in automobile del C.F.S. che viaggiavano "di proposito talmente piano da mettere i motociclisti nelle condizioni di sorpassare e quindi essere sanzionati" (parole testuali pubblicate nella lettera). Un argomento spinoso e delicato, che coinvolge soprattutto per quegli appassionati che, da sempre corretti e rispettosi nel praticare la loro passione in fuoristrada, ora si trova a dover scontare le conseguenze di atteggiamenti irresponsabili di pochi ed indisciplinati fuoristradisti.  

Di seguito riportiamo il testo integrale: (altro…)