Legge di stabilità: ignorata la sicurezza dei motociclistiLegge di stabilità: ignorata la sicurezza dei motociclisti Ci si attendeva uno stanziamento ma invece nessuna agevolazione per chi acquista paraschiena ed air bag Nella legge di Stabilità approvata dal Senato non ci sarà alcuno stanziamento a favore della sicurezza deigli utenti su due ruote. Infatti, del previsto stanziamento di circa 2,5 milioni di Euro volto a favorire l'acquisto di sistemi protettivi, non se ne è fatto più nulla....

Leggi tutto

Brigade: nel futuro una moto-drone poliziottoBrigade: nel futuro una moto-drone poliziotto In un prossimo futuro l'attività di polizia potrebbe essere quello di moto-droni autonomi che possono occuparsi delle piccole infrazioni a CdS Mentre in campo auto procede senza sosta lo sviluppo di veicoli dotati di guida autonoma, tra le due ruote è una tecnologia ancora da divenire. Anche perchè, non crediamo se ne senta la necessità, considerando le diverse esigenze di...

Leggi tutto

Fuoristrada e CdS: in Abruzzo tolto il blocco per l'off-roadFuoristrada e CdS: in Abruzzo tolto il blocco per l'off-road Modificata la norma che proibiva l'attività in fuoristrada: "Un successo per lo sviluppo e diffusione del motociclismo" La Federazione Motociclistica Italiana, in audizione presso la III^ Commissione della Regione Abruzzo - Agricoltura, Sviluppo economico e Attività produttive, ha sostenuto con forza l’approvazione di un emendamento molto importante per l’attività motociclistica...

Leggi tutto

Visiera appannata: 5 modi per risolvere il problema Durante l'inverno, con il freddo o in condizioni di forte umidità, l'appannamento della visiera può essere un problema non da poco. Vediamo come agire per risolverlo Avere sempre ben chiaro cosa si ha davanti è la regola principale per capire perfettamente le situazioni che si pongono e che potrebbero causare qualche problema. Questo vale quando si va a piedi, figuriamoci se...

Leggi tutto

Assicurazione moto: costo medio non cala, i sinistri siAssicurazione moto: costo medio non cala, i sinistri si Motociclisti sempre più attenti, ma la RC sostanzialmente non varia : è circa 550 euro l'anno su scala nazionale. Moto usate sempre più anziane E' il dato che emerge da una rilevazione su scala nazionale effettuata dall'osservatorio Segugio.it in un arco temporale di 5 anni. Dal 2011 ad oggi, il numero di motociclisti che dichiara di non avere avuto nessun sinistro segna un...

Leggi tutto

Parcheggiare la moto: 6 consigli pratici per non fare danniParcheggiare la moto: 6 consigli pratici per non fare danni Lasciare la moto sul cavalletto, per quanto posssa sembrare banale, può essere spesso fonte di brutte sorprese Finito il giretto domenicale, o fatta una semplice sosta in autogrill, la prima cosa che si fa dopo aver spento il motore - come ovvio- è quello di posizionare la stmpalle laterale o centrale per mettere al sicuro la nostra moto. Ma un'operazione così semplice, può,...

Leggi tutto

Michelin e la MotoGP raccontata dai protagonisti che hanno fatto la storiaMichelin e la MotoGP raccontata dai protagonisti che hanno fatto la storia Loris Capirossi, Valentino Rossi, Maverick Vinales e Carmelo Ezpeleta, i quattro protagonisti nel racconto dell'attore australiano Eric Bana a Phillip Island Com'è il mondo delle corse visto dagli occhi di un appassionato? Quali curiosità ed aneddoti si celano dietro l'ipertecnologico e professionistico pianeta della MotoGP™. Se l’è chiesto l'attore australiano Eric Bana...

Leggi tutto

Dainese: arriva l'ultima generazione di AirBag per motociclistiDainese: arriva l'ultima generazione di AirBag per motociclisti Il Gruppo Dainese ha presentato all'ultimo EICMA la sua nuova generazione di protezioni per i segmenti sport, sport-touring e urban Le nuove giacche Misano D-air, Cyclone D-air e Continental D-air integrano il nuovo sistema airbag D-air nella configurazione stand-alone, che non necessita di alcun kit di sensori da installare sul veicolo, rendendo finalmente disponibile la...

Leggi tutto

BMW ConnectRide: connettività al passo con la sicurezzaBMW ConnectRide: connettività al passo con la sicurezza Da Monaco una tecnologia derivata dal mondo auto. Lo smartphone sempre più protagonista per aiutare a viaggiare sicuri Il nostro presente è fatto di un alto livello di digitalizzazione e connettività. L’industria dei motoveicoli ha ormai da tempo risposto a questa esigenza con numerose innovazioni, tutti sistemi derivati dal mondo dell'auto. Infatti, la Divisione Auto BMW...

Leggi tutto

Continental MultiViu Compact: sicurezza sotto controlloContinental MultiViu Compact: sicurezza sotto controllo Tramite l'eCall trasmette il luogo esatto di un  incidente via GPS, fornendo inoltre avvisi di collisione e cambi di corsia I display di Continental con tecnologia TFT, come il MultiViu Compact mostrato in anteprima ad EICMA, possono fornire qualunque informazione potenzialmente utile ad un motociclista: velocità, navigazione, temperatura esterna, con la possibilità di gestire...

Leggi tutto

Sicurtest: Li-On Battery. Energia alternativa

Categoria : Blog, In evidenza, Manutenzione e "fai da te"

Leggere, non inquinano, rapide nel caricarsi ed estremamente versatili. Sono le qualità delle nuove batterie agli ioni di Litio Li-On Battery.

Direttamente dal mondo racing, grazie a RMS, sbarca sul mercato una nuova generazione di batterie per moto. Sono le rivoluzionarie Li-On Battery, gli accumulatori ai polimeri di Litio che offrono, rispetto alle comuni batterie al piombo, una serie di vantaggi a cui difficilmente si potrà rinunciare nel prossimo futuro. Scopriamo quali:

  • Come sono fatte

Una batteria agli ioni di litio è costituita da un elettrodo positivo, realizzato in litio, collegato a elettrodo negativo in carbonio. La ricarica avviene respingendo gli ioni (atomi elettricamente carichi) dal catodo di litio verso l’anodo di carbonio, e il loro successivo rilascio genera la corrente necessaria all’ alimentazione dei dispositivi. La carica e la “scarica” sono entrambe reazioni chimiche.

  • Più leggere e pulite

Grazie alla nuova tecnologia agli ioni di Litio, la stessa (per intenderci) che ritroviamo sulle batterie di pc portatili, smartphone e tablet, le Li-On Battery risultano molto più leggere dei tradizionali accumulatori; inoltre, non necessitando di acidi o gel vari al loro interno, risultano prive di manutenzione, oltre che più semplici e sicure nell’essere maneggiate. In pratica ci si ritrova in mano una “scatoletta” di dimensioni e peso ridottissimi.

  • Ricarica rapida e sottocontrollo

La ricarica avviene in tempi brevissimi. Bastano, un normale caricabatterie per moto/auto, e poco più di 5 minuti e la batteria è pronta per essere installata; inoltre, è sempre possibile verificarne il livello di energia, semplicemente utilizzando il tasto di “check” e leggendo le informazioni derivanti da una serie di led posti sulla parte superiore.

 

 

  • Installazione semplice e modulare

Pur di dimensioni ridotte rispetto alle batterie di serie, l’installazione a bordo risulta agevole, grazie ad attacchi standard e comuni ad ogni moto e a i pratici spessori in neoprene forniti in dotazione, che consentono il collocamento sulla moto senza bisogno di realizzare alloggiamenti ad hoc.

  • Stipaggio invernale: totale relax

Qualora si lasci la moto chiusa in garage nei mesi invernali, accertarsi che la batteria sia in un luogo non troppo caldo e semplicemente che rimanga ad un livello di carica non inferiore al 70% della capacità totale per evitare una prematura ossidazione degli elettrodi; per il resto, la Li-On Battery, non necessita di particolari accorgimenti in quanto il tempo di scarica  è di circa un anno, rispetto ai 6 mesi delle tradizionali al piombo (e’ bene comunque operare con una ricarica di ripristino ogni 180 giorni).

Conclusioni finali e prezzo

In sintesi la nuova Li-On Battery ci ha letteralmente sorpreso: abbiamo utilizzato la LTZ7S, un prodotto che può essere utilizzato tranquillamente su uno scooter di 125 cc, e siamo rimasti impressionati dalla leggerezza e dal migliore spunto all’avviamento. L’installazione è risultata semplice e rapida, e dopo una breve ricarica, con il check che ci indicava “Full”, dopo una leggera spruzzata di spray protettivo sui morsetti, l’abbiamo montata tranquillamente nel vano dello scooter, utilizzando gli spessori in dotazione. Li-on Battery supporta sino a 2000 cicli di ricarica contro i 150-300 dei normali accumulatori, e per ogni operazione la spesa è di 10 cent di euro.

Il prezzo del modello da noi testato è di 95 Euro, un po’ elevato rispetto ad altri prodotti aftermarket, ma  giustificato dai tanti vantaggi e nella maggiore durata (grazie anche ad un effetto memoria nullo), che riesce a garantire la tecnologia agli ioni di Litio. Una tecnologia destinata a soppiantare ben presto le vecchie batterie al piombo… con benefici anche sul prezzo finale!

Le Li-On Battery sono disponibili per la gran parte delle moto di oggi e di ieri. Per ulteriori informazioni: www.rms.it o www.lionbattery.it