Il parere dell’A.M.I. sulla modifica dell’art. 171 CdS

Riceviamo e pubblichiamo una lettera dell'amico Marco Guidarini, presidente dell'Associazione Motociclisti Incolumi, riguardo il disegno di legge 1720 che mira a modificare ANCHE l'articolo 171 del CdS.
Una cultura medioevale non risolverà mai un dramma moderno come gli incidenti sulle strade! I politici italiani (...tranne rare eccezioni) hanno come principale obiettivo quello di scaricare le responsabilità delle proprie inadempienze sui sudditi... (ma guardandosi bene da responsabilizzare chi costruisce strade con standard di sicurezza del 1950!). Lo scaricabarile è uno sport più difffuso del calcio...(in Italia)...quindi le dimostrazioni si sprecano: "Disegni di legge" senza conoscere minimamente la materia. Se almeno si intravedesse l'umiltà di acquisire un minimo di cultura della prevenzione e del risk-management ci sarebbero molte meno vittime, molti meno incoscienti patentati, meno criminali liberi che continuano a guidare ringraziando dei giudici indulgenti e meno professionisti (Medici, Ingegneri, Poliziotti, Carabinieri)... mortificati nella propria professione. Le strade universali (e scientificamente collaudate) per risultati concreti sulla sicurezza sono sintetizzabili nell' acronimo R.I.S.P.A.C. = Ricerca, Innovazione, Sviluppo (per una viabilità sicura e sostenibile) Preparazione, Allenamento, Controlli. (altro…)