Articoli con il tag giovanna guiso

Evoluzione dei guard-rail: da ostacolo a protezione

La barriera di sicurezza è un dispositivo di ritenuta che contiene e redireziona i veicoli che sviano dalla carreggiata contenendo i danni ai veicoli e ai suoi occupanti nonché agli altri utenti della strada. Può essere realizzata in cemento, in acciaio o legno (di Giovanna Guiso).

La barriera in acciaio (guard-rail) è costituita da un montante e da un nastro a bi o tripla onda. E’ un tipo di barriera efficace per i veicoli a quattro ruote ma pericolosa per chi viaggia su due ruote perché in caso di impatto il montante scoperto provoca l’effetto “ghigliottina”. Nella maggior parte dei casi questo tipo di barriera aumenta la pericolosità del tratto stradale perché rende le conseguenze dell’incidente ben più gravi dell’evento incidentale stesso: lo dimostra l’elevato numero di motociclisti che ogni anno riporta lesioni gravissime a seguito dell’impatto contro di esse. Per saperne di più ci siamo rivolti all’ingegnere Cesare Sangiorgi, ricercatore del DISTART, settore strade, della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Bologna. (altro…)

L’arte della sopravvivenza e la percezione del rischio

Di Giovanna Guiso - Pubblicato sulla rivista In Moto n. 10 ottobre 2009

Il rischio è parte della vita, e noi motociclisti che siamo continuamente costretti ad  affrontare  le mille insidie presenti sulle strade, dobbiamo percepirlo rapidamente per passare subito a un’azione difensiva. Che cos’è, dunque, la percezione del rischio? E come reagiamo di fronte ai pericoli? La percezione è un processo articolato, preposto alla raccolta e all’elaborazione delle informazioni necessarie al sistema cognitivo per raggiungere l’obiettivo primario della sopravvivenza. E’ differente dalla sensazione, che invece è il risultato immediato e scarsamente elaborato della stimolazione dei recettori sensoriali. La percezione non è un meccanismo perfetto perché i dati sensoriali non sempre riproducono fedelmente ciò che avviene. I limiti dei nostri sensi talvolta possono creare alcune infedeltà percettive, come gli effetti ottici per esempio, ma in linea di massima la Natura ci ha fornito un efficiente sistema di difesa. Ogni rischio deve essere prima di tutto percepito, riconosciuto e analizzato per decidere il da farsi e quindi l’azione. Potrebbe sembrare un’ovvietà ma il procedimento è complesso e durante la sequenza non fila sempre tutto liscio. Immaginiamo un incidente... (altro…)

SicurMOTO.it già sui giornali. Motosprint n.40 ci dedica uno spazio

A pochissimi giorni dal lancio SicurMOTO.it ha già trovato spazio su un'importante rivista nazionale: Motosprint.

Grazie all'attenzione della gionalista Giovanna Guiso abbiamo ottenuto uno spazio in questa rivista letta in Italia da oltre 150.000 motociclisti. Speriamo che questo articolo possa permettere al sito di crescere e di ampliare il proprio staff. Infatti SicurMOTO.it è alla ricerca di collaboratori! Se sei interessato leggi qui.

Un grazie a Giovanna!