Guida scooter: scooter o “scooterone”?

Meglio il classico scooter, agile e maneggevole, ruote alte o basse che sia, o i tanto amati scooteroni comodi, ma un po' ingombranti? valuteremo in questo articolo i pregi e i difetti di entrambi.

Tra quelle che sono le varie tipologie di mezzi che oggi offre il mercato degli scooter, sostanzialmente spesso la scelta si divide tra l'acquisto di un classico scooter piccolo e maneggevole, o il cosiddetto scooterone, mezzo più comodo e "maturo".    
  • Gli scooter classici

Mezzi leggeri, comodi, maneggevoli, utilissimi nel traffico urbano, adatti ad ogni utilizzo. Sono sempre più coloro che hanno eletto lo scooter come il mezzo ideale agli spostamenti quotidiani. Le doti dinamiche di questi mezzi li hanno resi a tutti gli effetti come la vera alternativa all'auto. Dal peso e dagli ingombri ridotti, ma non per questo poco stabili e sicuri, si guidano bene in mezzo al traffico, non hanno problemi di parcheggio e, dati il risparmio in termini di tempo di percorrenza per un qualsivoglia tragitto, contribuiscono non poco all'abbattimento di sostanze inquinanti rilasciate nella sempre più ingolfata aria cittadina. Questo ultimo fattore li favorisce, in molti casi, anche nei periodi di blocco alla circolazione o in casi di ZTL, dato il basso impatto ambientale. Di contro hanno una capacità di carico spesso insufficiente qualora se ne voglia fare un mezzo per spostamenti a medio raggio e una posizione di guida che espone alle intemperie o al vento frontale in modo eccessivo. (altro…)